Fermana 2-1 Cesena, le pagelle di Cesena Mio

Pagelle Fermana-Cesena
Condividi questo articolo

PAGELLE – Un brutto Cesena è sconfitto dalla Fermana: la doppietta di D’Anna (33′ e 45’+2) stende i bianconeri, che non riescono a rimontare

Brutta sconfitta per il Cesena, “fermato” dalla Fermana per 2-1. Molto meglio i padroni di casa nei primi 45 minuti, capaci di colpire un calo clamoroso in avvio con Cognigni e di siglare due reti con lo scatenato D’Anna ai minuti 33 e 47. Nella ripresa, mister Viali prova a inserire molti giocatori inizialmente tenuti in panchina, ma il Cesena torna in partita troppo tardi, solo al 77′ quando Sorrentino anticipa Scrosta ed accorcia le distanze. Nei minuti finali da segnalare l’espulsione di Zecca per doppia ammonizione ed un gol di Nanni al 90’+3 annullato per una dubbia posizione di fuorigioco. La vittoria della Fermana è comunque sostanzialmente giusta per quanto visto quest’oggi in campo. Queste le pagelle di Cesena Mio:

NARDI 6: incolpevole su entrambe le reti di D’Anna, mentre per il resto è molto attento soprattutto sulle uscite.

LONGO 5: molto leggero su Neglia che crossa il pallone del vantaggio gialloblù; poi è saltato con grande facilità anche da Sperotto in occasione del 2-0.

DAL 73′ NANNI 6: spesso sovrastato dalla retroguardia marchigiana, si vede però al 90’+3 con un gol, forse regolare ma annullato, che avrebbe permesso al Cesena di pareggiare e a lui di sbloccarsi in campionato.

MADDALONI 4,5: ritrova il posto da titolare a distanza di un mese, ma delude enormemente. In avvio perde la marcatura di Cognigni che calcia sul palo, mentre mezz’ora dopo è D’Anna ad eluderlo timbrando il primo gol di giornata. Poi esce anzitempo per infortunio.

DAL 43′ RICCI 5,5: decisamente meglio del collega di reparto, anche se appena 16 secondi dopo l’inizio della ripresa regala di testa una clamorosa occasione a Mosti per fare 3-0 e chiudere il match con abbondante anticipo.

CIOFI 6: è il difensore meno in apprensione, nonostante ogni tanto vacilli anche lui. E’ suo il traversone che porta al gol di Sorrentino che illude il Cesena.

FAVALE 5: male dal primo all’ultimo minuto. Quando ha la palla tra i piedi, rischia sempre di perderla da un momento all’altro. Si fa notare in positivo soltanto per aver servito a Bortolussi l’unica palla gol costruita dal Cesena nel primo tempo, ma ci aveva abituato a prestazioni di ben altro spessore.

CAPELLINI 5: non entra mai in partita, toccando pochissimi palloni e decentrandosi spesso troppo sull’out di destro. Viene sostituito ad inizio ripresa.

DAL 46′ ZECCA 5: non trova mai gli spazi giusti per incidere contro una Fermana molto chiusa e ben organizzata; nel finale lascia in dieci i compagni per doppia ammonizione, anche se entrambi i gialli sono sembrati eccessivi.

PETERMANN 5,5: nel primo tempo non riesce a dare una mano sufficiente alla squadra in fase di costruzione; meglio nella ripresa, quando questo compito è rilevato dal neoentrato Di Gennaro e Davide si limita a contenere discretamente le offensive avversarie.

STEFFE’ 5,5: uno dei meno peggio nei primi 45 minuti, anche se  commette diversi errori pure lui. Ad inizio ripresa esce lui e non Petermann, probabilmente per avere più energie contro la Vis Pesaro domenica prossima.

DAL 55′ DI GENNARO 6,5: il suo ingresso in campo riaccende il Cesena, pericoloso (ed in gol) soltanto grazie alle sue giocate. E’ sempre più imprescindibile nel centrocampo bianconero, ma le tante partite ravvicinate non permetteranno di poterlo utilizzare con continuità.

BORELLO 4,5: altra brutta prestazione per lui, lontano parente di quello visto sul finire della scorsa stagione. Con il passare dei minuti, comincia a perdere tanti palloni in zone pericolose del campo e da uno di questi nasce il 2-0 dei gialloblù.

DAL 46′ SORRENTINO 6,5: ha un bell’impatto sulla gara, non solo per il gol, ma anche per le diverse sponde che riesce a creare per i compagni.

BORTOLUSSI 5: prestazione no per il cannoniere bianconero, che non riesce a pungere la retroguardia avversaria e nemmeno a rendersi utile per i compagni, come invece solitamente riesce a fare.

RUSSINI 5,5: ingaggia un bel duello con Mosti sulla corsia di sinistra, risultando però spesso perdente. Un po’ più incisivo quando il diretto avversario diventa Rossoni, ma a conti fatti non crea alcuna occasione degna di nota. Ampiamente rivedibile anche sui calci da fermo, che scaglia sempre lontanissimi dalla porta.

ALL. VIALI 5: il tecnico bianconero ha sbagliato l’undici iniziale, esagerando con il turnover: nella ripresa i cambi hanno aggiustato un po’ le cose, ma il Cesena nel complesso è sembrato oggi molto impacciato e poco cattivo. Occorre ritrovare l’intensità vista contro Padova e Carpi per poter puntare ad un’alta posizione nei playoff, anche se, con così tante partite ravvicinate, non sarà facile.


Elaborazione grafica tratta da  it.wikipedia.org

2 Comments on “Fermana 2-1 Cesena, le pagelle di Cesena Mio”

  1. Peterman, Borello, Favale (che è tornato quello di inizio stagione, forse per la condizione fisica precaria) sono giocatori impresentabili, stavolta il resto della squadra non è riuscito a nasconderlo. Francamente di Sorrentino non sentivo proprio il bisogno, toglie spazio a Nanni che è 10 volte meglio, ha fatto un gol inutile come le sue prestazioni.

  2. Partita negativa sotto tutti i punti di vista, tecnico, tattico e nervoso. L’11 iniziale non mi aveva convinto. La presenza di Borrello è un offesa x il calcio. Non tiene una palla, non difende e non incide in attacco. Considerando che giocava sulla fascia con Cappellini è tutto un dire. Viali ha giustamente fatto delle scelte, che ha difeso nel dopo partita, ci sta, ma gli equilibri che la squadra con il tempo si è costruita sono molto sottili. Se metti Borrello o Cappellini, al 20 del secondo tempo, non è come farli partire dall’inizio. Oggi poi si salvano Nardi e Sorrentino, chi più e chi meno gli altri tutti molto negativi. Maddaloni,Favale, domenica si è divorato un gol oggi la peggior partita da tanto tempo a questa parte. Il covid, ha lasciato delle ferite e questa sconfitta le ha allargate. La salvezza è u obiettivo importante. Sempre forza Cesena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *