OPINIONI DI UN DIVANO: Cibo di strada al Manuzzi

Condividi questo articolo

Tutti i gol mangiati dal Cesena hanno indotto il nostro divano a ritenere che parte del festival del cibo di strada si fosse trasferito al Manuzzi…

Un divano normalmente non esce di casa, ma parecchie cose le viene a sapere lo stesso. Nei giorni scorsi a Cesena c’era il famoso festival internazionale del cibo di strada. Beh, io avevo capito che la festa non si tiene più nella piazza della posta, perché lì c’è una mostra all’aperto di “troccoli” antichi sparpagliati per terra, ma in quella della fontana. Nessuno però mi aveva informato che una parte della festa si teneva al Manuzzi. L’ho visto in tv. Non c’erano gli stand, ma diversi giocatori bianconeri fra le 4 e le 5 del pomeriggio sgranocchiavano cartocci di gol sul prato, gettando nella disperazione Curva Mare e dintorni.

Fra gli altri ho riconosciuto Garritano che però, per il resto, mi è sembrato pimpante, Djuric, che però ha segnato un gol da manuale e S.M. (Sua Maestà) Ciano, che dopo aver pennellato una punizione da urlo nel primo tempo, nel secondo ha tirato una mozzarella ad un metro dalla porta.

Era la partita della svolta, dicevano quelli sopra il divano, poi giù “madonne” al gol del Latina, esaltazione totale dopo pochi minuti al pareggio, delirio al gol di Djuric e infine tutti hanno abbandonato la postazione che la partita non era ancora finita. Avevano un nervoso che ho avuto paura che mi dessero dei morsi.

Per fortuna che non sono commestibile!


Foto di Luigi Rega tratta dal sito www.cesenacalcio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *