Conclusa la vigilanza, Fano-Cesena si gioca

Villa Silvia - Verso Cesena-Gubbio
Condividi questo articolo

QUI VILLA SILVIA – Dopo tre partite rinviate, mercoledì il Cesena torna in campo a Fano. Negativi ai test molecolari gran parte dei giocatori

La vigilanza sanitaria disposta per il Cesena si è formalmente conclusa a mezzanotte: oggi i bianconeri potranno tornare ad allenarsi regolarmente in gruppo, non essendo più rintracciabile un “focolaio” nelle file della squadra di mister Viali. L’Azienda USL della Romagna ha infatti deciso di non prorogare lo “stato di allerta” disposto due settimane fa, dando il via libera alla regolare ripresa dell’attività agonistica. In particolare, riprende la preparazione della prossima partita in programma, purtroppo prevista già per dopodomani sul campo di una delle squadre più in forma del campionato, il Fano AJ che, tra l’altro, ieri non ha giocato contro l’Imolese (vedi SerieC #24 – Quarta vittoria consecutiva per il Padova, che se ne va).

Tuttavia, proprio a causa del virus che nelle ultime due settimane ha colpito ben 12 atleti e 9 dirigenti, restano ancora indisponibili alcuni giocatori bianconeri, mentre molti altri sono tornati ad allenarsi: sono già rientrati Bortolussi, Russini e Steffè,  mentre tornano a disposizione oggi Ardizzone, Gonnelli, Longo e Maddaloni, il cui esito negativo del tampone è stato reso noto qualche ora fa. Si dovranno invece attendere novità nei prossimi giorni per Benedettini, Nardi e Favale.

Il Cesena affronterà quindi la partita di mercoledì  a Fano (calcio d’inizio ore 15.00) in piena emergenza, contro una squadra in grande forma e mai sconfitta nel 2021. In porta, nel caso in cui Benedettini e Nardi non risultassero ancora disponibili, dovrebbe giocare il giovanissimo Bizzini. In difesa la situazione è migliorata, anche se manca un terzino sinistro di ruolo, visto che oltre a Favale, anche Tonetto è out per un problema muscolare: con Maddaloni squalificato (2 giornate), sarà comunque difficile rivedere dal primo minuto Longo, che non avrà più di un tempo nelle gambe, per cui dovrebbero trovare spazio Zappella, Ciofi, Ricci e probabilmente un giovane della Primavera (forse Lepri) oppure un centrocampista adattato al ruolo (Petermann?). Un po’ più lineare la situazione a centrocampo ed in attacco, dove il mister potrà disporre di maggiori possibilità di scelta, anche se i cambi a gara in corso saranno estremamente limitati.


Immagine tratta dal sito cesenatoday.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *