Cesena 3-1 Vis Pesaro, le pagelle di Cesena Mio

Pagelle Cesena-Vis Pesaro
Condividi questo articolo

PAGELLE – Ottima prestazione del Cesena in Coppa Italia di Serie C:  al Dino Manuzzi, Vis Pesaro superata 3-1 con contestuale passaggio del turno

Un bellissimo Cesena stacca il pass per il turno successivo di Coppa Italia Serie C battendo anche la Vis Pesaro, dopo il successo di settimana scorsa nel derby contro il Rimini (vedi Rimini 1-2 Cesena, le pagelle di Cesena Mio). ieri sera però, la squadra di Francesco Modesto ha disputato una partita decisamente migliore, dominando di fatto la partita in lungo e in largo.

Nonostante la rete subita dopo appena 3 minuti da Gennari, i bianconeri sfoderano una prestazione totalmente votata all’attacco, costruendo tantissime palle gol sia nel primo che nel secondo tempo, senza per questo rischiare alcunché. Già dopo mezzora le reti di Brignani e Capellini avevano rimesso a posto le cose, ma anche a vantaggio acquisito il Cesena ha continuato a cercare con insistenza la via della rete, senza mai attendere gli avversari nella sua metà campo. E così, nel finale di gara, c’è stato anche il tempo per assistere al gol capolavoro di Russini, che ha chiuso definitivamente la partita e spento ogni velleità della Vis Pesaro. Con questi altri 3 punti, il Cesena  chiudere a punteggio pieno il Girone E e passa il turno. Queste le pagelle di Cesena Mio:

AGLIARDI 6: una serata assolutamente tranquilla per lui, visto che gli ospiti, dopo il gol iniziale di Gennari, non centrano più lo specchio della porta. Si fa vedere solo per aver sedato una rissa scoppiata ad inizio ripresa tra Butic ed alcuni avversari.

RICCI 6,5: ottima prestazione per il centrale bianconero, che oltre ad essere attento in marcatura, è anche bravo a cambiare spesso il gioco per il compagno di reparto Sabato.

Dal 57′ MADDALONI 6: corre tantissimo sull’out di destro, aiutando in fase difensiva il neoentrato Cortesi.

BRIGNANI 6,5: è disattento in occasione della rete di Gennari, ma per il resto disputa una partita impeccabile. Oltre a siglare di testa il gol del pareggio, recupera un sacco di palloni importanti grazie al suo costante pressing alto, finendo così per annullare il temuto Grandolfo.

SABATO 6,5: anche lui disputa una buonissima gara: non solo è attento in fase difensiva, ma dà grande impulso alla manovra con ottime percussioni palla al piede.

CAPELLINI 7: il nuovo ruolo di esterno basso gli calza a pennello, visto che esalta le sue caratteristiche. Infatti, Nicola arriva con costanza sul fondo, sfornando anche diversi cross per i compagni, oltre a trovare direttamente la via del gol con un ottimo inserimento dalle retrovie.

Dal 57′ CORTESI 6: subentra da esterno basso al posto di Capellini, facendosi vedere un po’ di più in avanti rispetto alla partita della settimana scorsa contro il Rimini. Sfiora il gol con una buona conclusione dalla distanza.

FRANCO 6: all’esordio ufficiale, il centrocampista non delude, disputando una buona gara di interdizione, soprattutto nei primi 45 minuti. Poi cala leggermente nella ripresa.

Dal 72′ VALENCIA 6: in poco tempo riesce a far vedere qualche sprazzo delle sue notevoli doti tecniche. Indovina infatti un paio di bei lanci e riesce a saltare qualche avversario lasciandolo sul posto.

ROSAIA 7: in netta crescita rispetto alla scorsa settimana. L’ex capitano della Carrarese è infatti ovunque in mezzo al campo, recuperando una quantità infinita di palloni e supportando costantemente la manovra bianconera.

VALERI 6: dei titolari è quello che sbaglia più volte i tempi della giocata ed anche qualche semplice controllo palla, ma è suo lo splendido assist che a metà primo tempo permette a Capellini di portare in vantaggio i bianconeri.

Dal 81′ BRUNETTI SV

BORELLO 7: imprendibile e presente in qualsiasiazione bianconera. Si candida a succedere ad Alessandro nella battuta dei calci d’angolo, visto che la rete di Brignani nasce dal suo calcio. Pecca però di cinismo sotto porta, ma magari è tutto calcolato per non bruciarsi i gol in campionato…

BUTIC 6: l’ariete croato oggi non segna, ma disputa comunque una buona gara, aiutando parecchio i compagni. Sfiora il gol dalla distanza in un paio di occasioni.

Dal 57′ SARAO 6: anche lui è in crescita, sia dal punto di vista fisico che tattico. Per poco non trova un bellissimo gol a metà ripresa, dopo essersi liberato in un colpo solo di un paio di avversari.

RUSSINI 7,5: come Borello, è onnipresente e Adorni lo deve spesso fermare con le cattive, anche se non sempre il direttore di gara ravvisa il fallo. A 7 minuti dalla fine chiude la gara con una rete strepitosa, partendo dalla fascia sinistra per accentrarsi in area di rigore e battere Bianchini con un destro preciso dopo avr eluso mezza difesa della Vis Pesaro.

ALL. MODESTO 7: Il suo Cesena gioca che è una meraviglia e la cosa che più impressiona è il ritmo mantenuto alto per tutta la partita. A questo punto, non si può far altro che sperare che con l’inizio del campionato tutto ciò non scompaia ed il Cesena continui a giocare con questa personalità ed aggressività.


Elaborazione grafica tratta dalla pagina www.facebook.com/calciocesenafc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *