E’ un Cesena sfavillante: battuto il Mantova 3-2

Cesena-Gambettola prepartita
Invia l'articolo agli amici

PRECAMPIONATO – E’ un Cesena assai positivo quello che ha sconfitto in amichevole ieri sera il Mantova, corazzata che ambisce alla promozione in Lega Pro

Mi volete far seriamente commentare un’amichevole? Ma chi se ne frega delle amichevoli! Chi le guarda! Queste partite sono fatte per mettere minuti nelle gambe e non spiegano assolutamente nulla. […] Per ora tutto questo serve per fare show, per vendere i giornalia null’altro“. Sono queste le parole rilasciate da Christian “Bobo” Vieri qualche settimana fa riguardo le amichevoli, e se lo dice un attaccante che in carriera ha realizzato quasi 300 reti, bisogna credergli. Il calcio estivo conta poco, poiché le squadre sono reduci dalle fatiche della preparazione e i giocatori devono ancora imparare a conoscersi. Ma quanto visto nell’amichevole di ieri sera tra Cesena e Mantova, non può che far ben sperare tutti i tifosi del Cavalluccio.

La squadra allenata da Angelini, dopo essere scesa in campo giovedì sera contro la Sampierana schierando praticamente tutti gli under a disposizione, si è presentata invece alla prestigiosa amichevole con i lombardi con la formazione tipo: davanti a Sarini hanno giocato Zamagni, Noce, Benassi e Valeri; a centrocampo Biondini e De Feudis hanno coperto le spalle al trio composto da Zammarchi, Tortori e Alessandro, con Ricciardo schierato come unica punta. La rete che ha sbloccato la gara è stata messa a segno al 30′ proprio da bomber Ricciardo, che dopo aver chiuso la partita contro la Sampierana ha aperto le danze sfruttando il preciso rasoterra di Valeri. Il Cesena ha giocato bene mettendo in seria difficoltà una squadra rodata e costruita per vincere il proprio girone di Serie D come il Mantova, facendo entusiasmare i quasi mille tifosi presenti a Cesenatico nonostante appunto si trattasse di calcio estivo. Al 45′, sul finire della prima frazione di gara, è stato Alessandro a trovare la rete del raddoppio con una bella conclusione a giro che non ha lasciato scampo al portiere Brazinkas.

Nella ripresa gli ospiti hanno migliorato le proprie trame di gioco trovando la rete del 2-1 con Ferri Marini, ma i bianconeri hanno comunque continuato a dispensare calcio spettacolo trovando poco dopo il gol del 3-1 con uno scatenato Alessandro, che in questo precampionato si sta dimostrando essere il vero valore aggiunto di questa squadra. Da quel momento in poi entrambi gli allenatori hanno inserito forze fresche e la partita non ha più avuto particolari sussulti, se non al 94′ quando a tempo scaduto i lombardi hanno trovato il gol del definitivo 3-2.

Che bello è

Si è preso il Cesena dieci anni dopo la sua prima apparizione in Romagna. Danilo Alessandro sta dimostrando, partita dopo partita, di essere il vero fuoriclasse all’interno di una squadra costruita in maniera ottimale dal ds Pelliccioni, che in poco tempo sembra aver davvero fatto i miracoli. Ovviamente è ancora presto per parlarne, ma l’aver battuto in scioltezza, più di quanto dica il risultato, uno squadrone come il Mantova, è sintomo che la stagione potrà dare risposte positive a tutta la piazza. Con un Alessandro così, sognare è facile: appuntamento a domenica prossima nel primo, vero test ufficiale di questo nuovo Cesena.