Solo per te, Cesena alé: il racconto della prima trasferta ad Avezzano

Prima trasferta Avezzano-Cesena
Condividi questo articolo

SOLO PER TE – Il racconto della prima, storica trasferta in Serie D del Cesena che domenica pomeriggio ha conquistato i primi tre punti della stagione ad Avezzano

Se sono arrivati subito i tre punti sul campo di una delle squadre più attrezzate del girone, parte del merito va sicuramente ai quasi 600 tifosi bianconeri giunti in Abruzzo per la prima di campionato nei Dilettanti. Il Cesena e i suoi tifosi, un binomio forte e vincente che anche per questa stagione potrebbe risultare decisivo ai fini della classifica dei bianconeri. Nonostante la distanza notevole e la categoria infima in cui si è precipitati, la piazza cesenate ha risposto ancora una volta “presente” e ha realizzato con diversi pullman e auto private un bel serpentone per il viaggio ad Avezzano. Difficile trovare aggettivi per descrivere la gioia e l’emozione ai gol: la rete di Ricciardo (entrato di diritto nella storia del Cavaluccio) ha caricato all’inverosimile e mandato il cuore di tutti i presenti a mille, mentre il 2-1 a tempo scaduto di Tortori, entrato nei minuti finali, ha fatto invece “ubriacare” di gioia e non solo tifosi e giocatori accorsi tutti all’unisono a festeggiare il gol vittoria.

Oltre alla vittoria esterna, questi 90′ si ricorderanno a lungo per diversi motivi, tra i quali:

De Feudis al suo terzo ritorno in riva al Savio, diventa il primo giocatore  a indossare la maglia bianconera dalla Serie A alla Serie D. Se non merita lui la fascia da capitano, chi?
• Il “Rosso” di Montiano Davide Biondini come nelle storie più dolci torna per finire la carriera nella Romagna che l’ha fatto crescere e l’ha lanciato nell’elite del calcio italiano.
Campagna, Sarini e Ciofi sono solo alcuni dei giovanissimi che quest’anno saranno chiamati ad abbassare l’elmetto e scendere con coraggio nell’inferno della Serie D per permettere al Cesena di tornare tra i professionisti.

Dopo la trasferta ad Avezzano, i tifosi cesenati dovranno seguire la propria squadra in trasferta sebbene si giochi “in casa”: come noto infatti il campo verde del Dino Manuzzi è ancora interessato da lavori (nelle settimane scorse è stato steso uno strato di erba naturale sul sintetico esistente) per cui bisognerà portare pazienza e spostarsi al Morgagni di Forlì per la seconda giornata contro l’Olympia Agnonese, che ha perso all’esordio contro il Real Giulianova. La società ha fatto sapere con anticipo che i tagliandi validi per la sfida di domenica pomeriggio saranno in vendita da mercoledì presso il Centro Coordinamento al prezzo di 5€ per la gradinata, 10€ per la tribuna laterale e 20€ per la tribuna centrale. Tutti a Forlì, avanti tutta burdèl!


Immagine tratta dalla pagina Facebook Cesena FC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *