Cesena, passione pazzesca: pubblico da serie A!

Avezzano-Cesena 1-2 Che bello è
Invia l'articolo agli amici

LO SPUNTO – A pochi giorni dalla chiusura della campagna abbonamenti, il Cesena coi suoi 7403 fedelissimi ha numeri incredibili da massima serie. Ecco i dati…

Un entusiasmo ed una passione pazzesca per i colori bianconeri. A quattro  giorni dalla chiusura della campagna abbonamenti, sono addirittura 7403 i fedelissimi che si sono assicurati un posto nel rinnovatissimo Orogel Stadium per assistere alle partite casalinghe del Cesena. Se pensiamo alla terribile estate trascorsa, al fallimento recente che ha mandato in fumo 78 anni di storia, alla ripartenza dall’inferno della Serie D, lo possiamo definire un risultato stratosferico e probabilmente impensabile, a testimoniare l’attaccamento del pubblico cesenate e romagnolo al Cavalluccio. Serie B o Serie D che sia i bianconeri non sono mai soli ed allargando lo sguardo possiamo tranquillamente affermare e ribadire nuovamente che il pubblico del Cesena sia fenomenale, semplicemente da Serie A.

Un esempio? Nella massima serie Empoli (5500), Sassuolo (6305) e Chievo (6400) hanno meno abbonati, Spal (8311) e Frosinone (8500) pochi di più. Scendendo in B il Benevento ne ha 8435, mentre sono nel mirino Hellas Verona (7405) e Foggia (7346); i numeri di scaligeri e satanelli potrebbero essere superati in questo rettilineo finale della campagna abbonamenti del Cesena, che avrà sabato 13 ottobre come termine ultimo per la sottoscrizione. Sorpassati già Lecce (6851), Perugia (5494), Padova (5269), Livorno (4174), Salernitana (4085), nei bassifondi deludente il Palermo con solamente 2510 sottoscrizioni. Analizzando la Lega Pro è il Catania l’unico che può reggere un po’ il confronto coi suoi 6626 abbonati, mentre in Serie D la regina è il Bari con 8208, che considerato il bacino d’utenza nettamente superiore a Cesena (325.056 abitanti conta il capoluogo pugliese contro i 97.137 di Cesena!!!) rende ancora di più l’idea della straordinarietà del pubblico del Manuzzi.

Le altre nobili decadute ripartite dai dilettanti sono distanti, parliamo di Modena (5573), Reggio Audace (3065) e Avellino (2200). Il confronto con le altre cugine romagnole invece non esiste proprio: a Rimini sono stati staccati 1224 abbonamenti, a Ravenna appena 821, cifre distanti anni luce rispetto al Cavalluccio che a tutti gli effetti ha lo scettro della Nazionale della Romagna. La riapertura del fortino amico del Manuzzi si avvicina, domenica il ritorno a casa contro il Francavilla sarà celebrato con una maestosa coreografia che gli ultras stanno preparando da settimane. Prossimi obiettivi tagliare quota 7500 e soprattutto trascinare la squadra di mister Angelini in una risalita tutt’altro che semplice per ritornare in fretta dove questa gente, questa città, questo stadio meraviglioso meritano di stare. Dai burdel!!!


Immagine tratta dalla pagina Facebook Cesena FC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *