Cesena, obiettivo raggiunto: ora sotto con i playoff !

Siena-Cesena
Condividi questo articolo

CRONACHE DEL SETTORE O – Il Cesena si è guadagnato il biglietto della “lotteria playoff”: occhio, perché alla lotteria tutti possono vincere

Per il Cesena, l’obiettivo del terzo posto è stato raggiunto, con un percorso incredibilmente a montagne russe, è vero, ma è stato comunque raggiunto. Ora potremo arrabbiarci quanto vorremo, ma almeno potremo giocare da posizione privilegiata i playoff (vedi SerieC #38 – Bari, Modena e SudTirol promosse in B): uscire farà tanto più male quanto più saremo più vicini alla meta, ma potremo anche vincere…

Ora ce lo possiamo dire, amici del Settore O: siamo come nobili aristocratici caduti in disgrazia, principi abituati a mangiare al tavolo del re, marchesi che guardano la plebaglia dall’alto con un po’ di puzza sotto al naso, dicendo agli altri: “lei non sa chi sono io”. E invece siamo semplice classe operaia che ogni settimana si guadagna onestamente da vivere con la fatica ed il sudore. Noi siamo questi, ma soffriamo così tanto perché abbiamo preso male ciò che è capitato alla nostra squadra e non riusciamo ancora a calarci nella parte. Ragazzi, siamo ripartiti dalla Serie D, ma vi rendete conto?

Naturalmente, il gioco che aveva dato mister Angelini al rinato Cesena non ci piaceva, non era di certo calcio spettacolo. Noi abituati a Bagnoli e Bigon, a Ficcadenti e Bersellini, gente che ha conquistato scudetti. Noi con ancora negli occhi le reti di Giaccherini e Parolo, le parate di Rossi e di Antonioli, la classe di Jimenez e Frustalupi, come potevamo apprezzare Cappellini e Tonelli o Rutjens e Viscomi? Per fortuna, siamo risaliti, perché comunque siamo stati i migliori e pensando ad un facile salto anche dalla Serie C, abbiamo guardato un po’ schifati Pontedera, Gubbio e compagnia bella, squadre probabilmente abituate a questa vita.

Ci viene quindi naturale. Come può piacerci il gioco di mister Viali, quando i suoi giocatori sbagliano stop e lanci, quando si falliscono facili giocate e quando si annaspa, pur guadagnando un terzo posto? I nostri nobili deretani, complice, è vero, anche il covid, si sono accomodati sulle più consone poltrone di casa, con un occhio alla Champions e l’altro ai vicoli della periferia dove giocava il  nostro Cesena, dicendo: “che schifo la miseria”.

Ci piace guardare la nostra formazione Primavera? Gioca bene? Diverte? Ma se la compagine di mister Ceccarelli ha vinto il suo campionato di Primavera 2, vorrà pur dire che questi ragazzi sono di due categorie superiori alla prima squadra? E allora, vogliamo andare a tifare Bologna?

Chiedo una tregua: o soffrite con noi del Settore O, oppure giratevi dall’altra parte e tornate quando saremo rientrati a palazzo, se mai ci torneremo. Applaudite invece questo mister e questa squadra che hanno raggiunto la terza piazza del proprio  campionato, perché se hanno raggiunto questo importante traguardo, qualcosa di buono ci sarà. E ora, via alla lotteria dei playoff: alla lotteria tutti possono vincere…


Immagine tratta dal sito calciocesena.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.