Cesena 1-1 Montegiorgio, le pagelle di Cesena Mio

Pagelle Cesena-Montegiorgio
Condividi questo articolo

PAGELLE – Deludente pareggio del Cesena, fermato dal Montegiorgio: in vantaggio con Tonelli, i bianconeri buttano via la partita al 85′ (autogol di Valeri)

Che occasione persa… Il Cesena avrebbe potuto festeggiare una vittoria tutto sommato meritata e così portarsi a +4 sul Matelica, fermato 3-3 nel derby casalingo con la Jesina, invece i bianconeri, in pieno controllo della gara per quasi 70 minuti, si sono lasciati sopraffare dalla paura di vincere, facendosi rimontare dal Montegiorgio, squadra che, oltre ad avere il peggior attacco del campionato in trasferta, non ha più nulla da chiedere alla sua stagione. I romagnoli avevano disputato un discreto primo tempo, sfiorando il gol con Biondini e Benassi, poi, nella ripresa, era arrivato il meritato vantaggio di Tonelli, bravo nell’anticipare Vecchione sul lancio di Benassi, battendo l’ex Menegatti con un preciso sinistro. Poi però il Cesena si è inspiegabilmente abbassato, concedendo troppi metri ad un Montegiorgio fino a quel momento inguardabile, tanto che a 5 minuti dal termine è arrivato il pari con l’autorete di Valeri: colpevole di tutto ciò è soprattutto mister Angelini, il quale, con i suoi cambi, specie quello di Viscomi per Tonelli, ha dimostrato grande paura ed incapace, a mio avviso, di gestire dal punto di vista mentale il risicato vantaggio in classifica sul Matelica. Se non si vincono partite come questa, sarà davvero dura fare punti nelle prossime difficili trasferte contro Vastese e Notaresco… Queste le pagelle di Cesena Mio:

AGLIARDI 6: mai chiamato in causa dai marchigiani, che non hanno mai centrato lo specchio della porta. E’ Valeri infatti a insaccare alle sue spalle con un autogol, sul quale il numero 1 bianconero non ha colpa.

MARFELLA 6,5: senza dubbio la miglior partita in bianconero. Un pò troppo contratto nei primi minuti, cresce col passare del tempo, proponendosi più volte in attacco.

CIOFI 6: un ritorno senza dubbio importante, che ha permesso al Cesena di giocare con un over in più davanti. L’ex Imolese se l’è cavata molto bene, marcando con attenzione Pellizzi.

BENASSI 6,5: anche lui passa un pomeriggio molto tranquillo. Mezzo voto in più per il pregevole lancio che Tonelli ha tramutato in gol.

VALERI 5: disputa un buon primo tempo, piazzando un paio di cross interessanti dal fondo sinistro. Nei minuti finali però beffa di testa Agliardi, condannando i bianconeri all’ennesimo pareggio.

Dal 84′ RUTJENS SV

MUNARI 6,5: è uno dei giocatori più in forma della squadra ed anche oggi gioca una buona partita, sia in termini qualitativi che quantitativi, aiutando spesso in fase difensiva.

DE FEUDIS 6: prezioso come sempre in mezzo al campo, anche se nella prima frazione sbaglia qualche pallone di troppo.

BIONDINI 7: prestazione monumentale del Biondo, che oggi pomeriggio sembrava essere tornato ai tempi di Cagliari. Domina a centrocampo, recuperando una quantità innumerevole di palloni. Si inserisce più volte senza palla, sfiorando addirittura il gol a metà primo tempo. A Campobasso era stato sostituito troppo tardi, oggi invece sarebbe potuto rimanere in campo anche qualche minuto di più.

DAL 69′ FORTUNATO 5: il sosia dell’ex Bari Barreto è più lento della messa cantata quando ha la palla tra i piedi. E’ evidente che sia lontano dalla forma migliore, dunque perché continuare a inserirlo a partita in corso, quando magari Tola o Campagna farebbero migliore figura?

TONELLI 7: spesso è impreciso, ma resta il fatto che in questo momento è l’unico giocatore che permette alla squadra di alzare il proprio baricentro, grazie alle sue percussioni palle al piede. Ha il merito di realizzare il suo primo centro stagionale, mentre Angelini ha il grande demerito di toglierlo anzitempo per inserire il difensore centrale Viscomi

DAL 74′ VISCOMI 6: con il suo ingresso in campo la squadra passa a 5 dietro, permettendo al Montegiorgio di affacciarsi per la prima volta dalle parte di Agliardi. Lui comunque fa il suo, provando nella ressa finale a cercare i compagni con il lancio lungo

TORTORI 5,5: l’utilizzo come punta centrale porta buoni risultati in termini di gioco, ma il numero 88 bianconero non è praticamente mai cercato dai compagni. Poi fallisce nei minuti di recupero una buona occasione per ribaltare la gara.

ALESSANDRO 5,5: seconda partita no per il fantasista romano, oggi anche acciaccato per via di un contrasto nei primi minuti di gioco. Sbaglia praticamente tutto sulle palle da fermo, anche se  su un suo cross Biondini per poco non trova il gol.

ALL. ANGELINI 3: il colpevole dell’ennesima delusione. I cambi operati hanno reso palese a tutti che ha una paura tremenda di non vincere il campionato. I ragazzi ce l’hanno messa tutta, approcciando bene la gara e dominando per almeno 70 minuti, ma è inconcepibile (ed inammissibile) tanto la scelta di affidarsi  a Fortunato, in questo momento completamente fuori condizione, che quella di chiudersi a 5 in difesa contro una squadra che fino a quel momento non si era mai resa pericolosa. Il Matelica ha ora in programma 3 partite su 4 molto abbordabili, mentre il Cesena (6 punti nelle ultime 6 partite) rischia veramente di farsi superare, senza una svolta in panchina.


Elaborazione grafica tratta dalla pagina Cesena FC

3 Comments on “Cesena 1-1 Montegiorgio, le pagelle di Cesena Mio”

  1. Finita non è…ancora abbiamo 2 punti di vantaggio…..certo che Angelini ….vabbè che dire….andava cambiato prima?….non sarebbe nemmeno tardi ancora, ma piu che altro dipenderebbe dal subentrante.
    In ogni caso anche se andasse bene , magari per merito una mini crisi del matelica,,,avremo buttato via un anno dal punto di vista di dare un gioco e un identità a questa squadra.

  2. …. é finita … abbiamo terminato i bonus e non ce ne stiamo rendendo conto … quello che più dispiace è che sarà durissima nelle prossime partite e se non ci svegliamo purtroppo verremo veramente superati dal Matelica. A Vasto sarà difficilissimo ed il Notaresco non ci risparmierá nulla, tenendo conto della partita di andata dove abbiamo avuto ” un po’ di fortuna” … Recanati a parte (e non è detto …), per il Matelica sarà più facile e non possiamo sempre affidarci alla dea bendata …

  3. Daccordissimo sul voto al mister, disastroso e inaccettabile nell’ atteggiamento. Mancava solo che andasse sotto a curva a dire “siamo questi” e avrebbe completato l’imitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *