“Il Cesena ha tre maglie bellissime, un degno omaggio alla sua storia”

Nuove divise Cesena FC - 2
Condividi questo articolo

LO SPUNTO – Grande esperto e collezionista, Davide Casadei analizza le nuove divise del Cesena, con particolare attenzione alla terza

Come molti dei nostri lettori sanno, sono un grande appassionato nonché collezionista di maglie del Cesena. Questa mia passione mi spinge a descrivere nel dettaglio e raccontare qualcosa sulle divise ufficiali che il nostro amato Cavalluccio utilizzerà nel prossimo campionato di Serie C, che (forse…) dovrebbe cominciare tra qualche settimana.

La prima e la seconda maglia di gioco presentate il mese scorso (vedi  Presentate le divise del Cesena 2020/21) rappresentano un tuffo nel passato, precisamente nei primi anni ’80, trattandosi di una fedele riproposizione di quella magnifica divisa marchiata Pouchain che purtroppo ci accompagnò come sponsor tecnico solo per la stagione 1980/81, ma che lasciò comunque il segno, regalandoci un design mai visto prima da queste parti e portando fortuna alla squadra allenata da Bagnoli, che infatti conquistò la promozione in Serie A. Dal mio punto di vista è bello ogni tanto riproporre qualche divisa del passato, a patto che si tratti di un lavoro fatto bene e curato nei minimi dettagli, come ha fatto la Mizuno in questo caso, trovando così riscontro positivo nella maggior parte dei tifosi.

Personalmente, ammetto che due anni fa fui piuttosto scettico quando la scelta dello sponsor tecnico ricadde sull’azienda giapponese, visto che si trattava di un marchio che da diversi anni aveva un po’ tralasciato le divise da calcio, concentrandosi sulle calzature. Il primo anno, quello del campionato di Serie D, Mizuno aveva fornito divise (sia home che away) personalizzate con lo stemma (non il Cavalluccio, che in quel momento non era disponibile) disegnato in sublimatico sul retro. Lo scorso anno invece fu fatto un lavoro piuttosto semplice, dato che fu usata una divisa standard (il Cittadella, ad esempio l’aveva uguale) con alcuni dettagli a personalizzarla, come la scritta capitolo 79 all’interno del colletto e l’hashtag #dai burdel all’esterno dello stesso. Per la stagione in arrivo, possiamo finalmente dire di sfoggiare una divisa unica ed esclusiva, disegnata appositamente per il Cesena, sebbene si tratti di una rievocazione di un modello già usato 40 anni fa, ma con un design non indifferente (anche Adidas quest’anno l’ha rispolverato proponendolo per nazionali e club). Poi, il buon lavoro svolto in sinergia tra l’ufficio marketing del Cesena FC e la Mizuno è stato completato, o meglio arricchito, dalla terza maglia presentata la scorsa settimana.

Questa divisa si presenta di color granata, con una banda trasversale che parte dalla spalla sinistra ed i colori bianconeri riportati sul colletto e nel bordo manica: è stata una bellissima sorpresa per me, una maglia davvero fantastica! Erano anni che non veniva più usato il granata per la divisa da trasferta: l’ultima apparizione fu infatti nella Serie C 1997/98 ed in precedenza si era visto solo sul finire degli anni ’80 in Serie A e, in diverse occasioni, nei lontani anni ’70. La banda trasversale invece, era stata riproposta più di recente, nella stagione 2014/15 quando a colori bianconeri campeggiava sulla divisa rosa realizzata dalla Lotto in omaggio a Marco Pantani. E pensare che sul finire degli anni ’60 la divisa stile River Plate con banda trasversale (che partiva sia da sinistra che da destra a seconda del modello) fu utilizzata in diverse occasioni come prima maglia, oltre che azzurra con banda bianca per le trasferte: nella mia collezione ho la fortuna di averne una testimonianza, ovvero la maglia usata da Paolo Ammoniaci nei campionati 1968/69 e 1969/70. Un vero e proprio cimelio!

Tornando alla divisa disegnata dalla Mizuno, il particolare che la rende ancor più unica è la stampa in sublimatico dei nomi di tutti i calciatori con almeno una presenza negli 80 anni di storia festeggiati lo scorso 21 aprile. A tale proposito, interessante l’iniziativa portata avanti sui canali social del Cesena FC nei giorni precedenti la presentazione, dove col motto “io ci sono” si scoprivano via via i nomi di alcuni dei calciatori il cui nome era inserito nella maglia. Come nel caso della maglia bianca e di quella nera, anche in quella granata il colletto riporta la scritta 80esimo all’interno e l’hashtag #dai burdel all’esterno. La personalizzazione richiama quella usata nella citata maglia griffata Pouchain: numeri squadrati e contornati, un font che non si vedeva dalla stagione 1995/96 quando avevamo la maglia con le stelle (da alcuni apprezzata, ma odiata dai più). In definitiva, a parer mio, quest’anno il Cesena presenta tre maglie una più bella dell’altra, un degno omaggio alla sua storia!

Maglie che non vedo l’ora di aggiungere alla mia collezione, sperando che la terza sia usata non soltanto dai portieri, come invece accaduto negli ultimi due anni vista l’assenza di squadre bianconere nel girone. Certo, per antonomasia la nostra divisa classica è quella semplice, bianca con i bordi neri, invocata e amata da tutti i tifosi, ma sono dell’idea che di tanto in tanto si possa eccedere in qualcosa di diverso e, come in questo caso, riproposizioni di design storici. Un esempio è la divisa bianca con banda verticale nera marchiata Erreà scelta dai tifosi per la stagione 2013/14, una maglia che rievocava quella usata nella stagione 1972/73 che culminò con la prima storica promozione in Serie A: una scelta che portò decisamente bene e che speriamo risulti di buon auspicio anche questa volta.

Ovviamente non bastano le maglie per vincere i campionati, ma anche l’occhio vuole la sua parte… O forse preferivate le divise di qualche anno fa, quelle con gli improbabili colori verdi (o rossi) nei bordi e l’effetto marmo sulle maniche?


Foto di Luigi Rega pubblicate sul sito e sui canali social www.calciocesena.com

2 Comments on ““Il Cesena ha tre maglie bellissime, un degno omaggio alla sua storia””

  1. Al momento le maglie sono acquistabili (anche online) presso Sport Center a Pievesestina.
    Prossimamente saranno disponibili anche nello store online sul sito ufficiale del Cesena FC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *