Cesena 1-1 Lucchese, le pagelle di Cesena Mio

Pagelle Cesena-Lucchese
Condividi questo articolo

PAGELLE – Contro la Lucchese, i bianconeri buttano via altri due punti. Sfuma così l’ultima occasione per inseguire Modena e Reggiana

Altra brutta prestazione casalinga per il Cesena, che anzichè ripetere la prova offerta contro l’Olbia, disputa una partita spenta e deludente, proprio come dieci giorni fa contro la Viterbese. La prestazione del Cesena si ferma infatti al minuto 8, con la rete del vantaggio di Pierini sull’imbucata di Bortolussi. Successivamente, è però solo la Lucchese a fare la partita e a mettere più volte in difficoltà la retroguardia bianconera. Arriva così al 66′ il gol del pareggio di Belloni, abile a spingere in rete il pallone dopo l’errore dal dischetto di Semprini. L’ingresso al 75′ di Ilari è tardivo: solo da quel momento il Cesena torna ad attaccare, seppur confusamente e senza riuscire a cambiare il risultato, che resta fermo sul 1-1. Queste le pagelle di Cesena Mio:

NARDI 5: un suo errato rinvio per poco non porta al 1-1 a inizio ripresa. Il pari arriva comunque per causa sua, quando stende in piena area di rigore l’ex Nanni lanciato a rete.

CANDELA 6: uno dei pochi a non andare in difficoltà sugli attacchi avversari e a proporsi in avanti con personalità per 90 minuti, seppur non sempre con la dovuta precisione.

CIOFI 5: nel primo tempo gli sfugge più di una volta Semprini, che però non trova la rete. Apre poi a metà ripresa una prateria a Nanni, che si invola e si procura il decisivo calcio di rigore.

GONNELLI 5,5: non commette grossi errori in marcatura, ma perde diversi palloni; sottotono dunque rispetto agli standard a cui ci ha abituato.

FAVALE 6: meno lavoro del solito per lui in fase difensiva, dal momento che la Lucchese attacca per vie centrali. Però si fa vedere in avanti con qualche buon traversone per i compagni soltanto nella ripresa, almeno fino alla sostituzione.

DAL 58′ CALDERONI 6: prova a suonare la carica proponendosi molto in avanti, senza però essere ben assistito dai compagni.

MISSIROLI 5: fatica tremendamente a fronteggiare i centrocampisti della Lucchese, che hanno un altro passo. Poco preciso anche nel fraseggio coi compagni. Perlomeno si rende utile sui calci piazzati avversari, liberando diversi palloni dall’area di rigore.

DAL 58′ STEFFÈ 5,5: non era difficile fare meglio del compagno sostituito; non riesce comunque a incidere abbastanza per cambiare l’inerzia della gara.

BRAMBILLA 5: quando ha il pallone tra i piedi ha anche buone idee, ma sembra mancargli la cattiveria per ostacolare gli avversari. E questo è un problema, soprattutto quando va gestita una situazione di vantaggio.

ARDIZZONE 5,5: parte molto bene, recuperando il pallone su cui poi si costruisce l’uno-due tra bortolussi e pierini e quindi il gol dell’ex Modena. Col passare dei minuti cominciano però a diventare troppi i passaggi sbagliati e i lanci nel vuoto.

DAL 75′ ILARI 5,5: il suo ingresso è decisamente tardivo. L’assetto della squadra con lui cambia, alzandosi il baricentro, seppur l’ex Teramo perda molti palloni.

PIERINI 6,5: altra rete che dimostra l’ottimo stato di forma che sta attraversando il numero 10 bianconero. Tante idee, seppur non sempre i giusti aiutanti per attuarle.

DAL 75′ FRIESER 6: in attesa di vederlo nella condizione atletica migliore, sembra comunque in possesso di un buon bagaglio tecnico.

PITTARELLO 6: lotta tanto, ma è bravo Bachini ad anticiparlo spesso. Esce anzitempo per un problema muscolare.

DAL 29′ CATURANO 5: la solita storia, ovvero da Dr. Jekill senza Bortolussi e Mr. Hide insieme a lui. Oggi non è quasi mai cercato dai compagni, anzi, è più volte costretto ad arretrare a centrocampo per impostare.

BORTOLUSSI 5,5: un bell’assist per la rete di Pierini e poco altro. Non è da lui litigare così tanto con il pallone come  ha fatto stasera.

ALL. VIALI 4,5: il mister è il principale colpevole della mancata vittoria. Errata la scelta di riproporre un centrocampo così poco dinamico che già dieci giorni fa contro la Viterbese aveva mostrato grossi problemi. Incomprensibile poi la scelta di fare la staffetta tra i terzini sinistri, bruciandosi così un possibile cambio in mezzo al campo (anche oggi, Berti è rimasto in panchina per tutta la gara). Tardivo infine l’ingresso di Ilari, l’unico centrocampista al momento in grado di fare da collante tra centrocampo e attacco. Un vero peccato aver giocato così male contro un avversario tutt’altro che irresistibile ed aver buttato al vento l’ultima, seppur remota, occasione per poter avvicinare Modena e Reggiana che hanno pareggiato.


Elaborazione grafica tratta dal sito wikipedia.org

One Comment on “Cesena 1-1 Lucchese, le pagelle di Cesena Mio”

  1. Finalmente un voto e un commento condivisibile su Viali

    Non credo invece si possa addossare la colpa del goal a Nardi…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.