Cesena 0-2 Imolese, le pagelle di Cesena Mio

Cesena-Imolese
Condividi questo articolo

PAGELLE – Tonfo dei bianconeri al cospetto dell’Imolese per la settima sconfitta interna: decide la doppietta di Polidori nella ripresa

La corsa al quinto posto termina qui. Il Cesena continua a non convincere in casa, perdendo ancora una volta contro una squadra decisamente meno quotata, almeno sulla carta, ossia l’Imolese reduce da 11 partite consecutive senza vittorie. Dopo un primo tempo spento, nella ripresa i bianconeri inizialmente sembrano crescere, ma al 65′ sono gli ospiti a sbloccare la partita con Polidori dal dischetto dopo un fallo di mano di Gonnelli. La squadra di mister Viali prova a reagire, ma riesce a costruire una sola palla gol, ben sventata dall’uscita di Siano su Caturano. Al 90′ arriva il raddoppio dell’Imolese, firmato ancora una volta da Polidori che chiude i giochi con una splendida rovesciata. Ecco le pagelle di Cesena Mio:

NARDI 6: incolpevole sulle reti subite, gestisce l’ordinaria amministrazione senza sbavature.

LONGO 5,5: non sempre sufficientemente attento sulle incursioni di Tommasini, mentre è inconsistente in avanti.

RICCI 6: l’unico della retroguardia bianconera a non commettere errori eclatanti. Prova spesso anche ad impostare da dietro, ma non sempre i compagni riescono a raccogliere.

GONNELLI 4,5: la peggior prestazione da quando veste la maglia bianconera. Evitabilissimo il tocco di mano in area che ha portato alla trasformazione dagli undici metri di Polidori. Il bomber imolese lo anticipa anche nel finale, quando si sgancia dalla sua marcatura e con una splendida rovesciata batte nuovamente Nardi.

FAVALE 5: tanti errori con il pallone tra i piedi e praticamente nessuno dei suoi traversoni arriva a destinazione.

DAL 90′ TONETTO SV

COLLOCOLO 6: recupera tanti palloni, provando anche ad inserirsi in attacco. Non riesce a fare la differenza, ma neanche a giocare male da meritare di essere tra i primi ad essere sostituiti.

DAL 62′ ZECCA 5,5: non rieesce mai a pungere quando affronta gli avversari ormai arroccati nella loro metà campo. Si fa vedere soltanto all’84’, quando il traversone viene intercettato con il braccio da Carini, ma l’arbitro non ha ravvisato gli estremi per assegnare il calcio di rigore. Da un suo pallone perso nasce però la rete dello 0-2.

DI GENNARO 6: è l’unico a rendersi concretamente pericoloso o almeno a provarci. Emerge fin da subito il divario tecnico tra lui e gli avversari, costretti sempre a fermarlo fallosamente o a marcarlo molto stretto. Le sue conclusioni vengono purtroppo sempre rimpallate, mentre allo scadere un suo sinistro da buona posizione termina  di poco a lato.

CAPELLINI 5,5: non riesce a ripetere la bella prestazione di San Benedetto, sbagliando tanto nel fraseggio con i compagni. Ha però almeno il merito di compiere un paio di sgroppate ed aiutare in fase difensiva.

DAL 62′ STEFFE’ 6: con lui il campo, il Cesena cerca un po’ di più i cambi di gioco, ma le conclusioni verso la porta avversaria sono comunque pochissime.

BORTOLUSSI 5: dopo i primi 45 minuti da Chi l’ha visto, nella ripresa viene maggiormente cercato dai compagni, seppur gli manchi sempre quel qualcosa in più per segnare o rendersi pericoloso. La sensazione è che la coabitazione con Caturano sia un problema.

CATURANO 4,5: sembra allergico al pallone quando staziona in area di rigore. E’ quasi sempre sovrastato dal diciottenne Angeli ed è poco lucido quando a dieci minuti dalla fine spreca a tu per tu con Siano, comunque ottimo nell’uscita.

RUSSINI 5,5: uno dei pochi bianconeri propositivi nel primo tempo, seppur non crei grossi pericoli alla difesa avversaria. Poco in evidenza invece nella ripresa.

DAL 73′ NANNI 5: tocca il suo primo pallone al 95′, colpendo male di testa su un traversone dalle retrovie.

ALL. VIALI: quello visto oggi è un Cesena molto brutto e, almeno stavolta, con poche scusanti. Sarà anche vero che gli ospiti hanno tirato nello specchio della porta solo due volte ma i bianconeri hanno fatto davvero troppo poco per provare a vincere prima e a pareggiare poi. Qualche piccolo segno di miglioramento si era intravisto ad inizio ripresa, ma la scelta di passare al centrocampo a due sostituendo anche Collocolo ha tagliato definitivamente le gambe alla squadra, che ha incominciato ad affidarsi esclusivamente ai lanci dalle retrovie, uscendone con le ossa rotte.


Elaborazione grafica tratta da  it.wikipedia.org

2 Comments on “Cesena 0-2 Imolese, le pagelle di Cesena Mio”

  1. avranno messo nelle gambe un po di benzina in vista dei play off, ci sta che siano imballati, abbiamo altre 2 settimane di preparazione (se anche perdiamo 6 a 0 con sud tirol e 0 6 con l arezzo fa niente) e dobbiamo rimetterci in sesto fisicamente. Arrivare quinti o decimi non fa differenza, sempre 10 partite dobbiamo giocare per arrivare in fondo e inoltre per noi sembra più facile vincere fuori che pareggiare in casa..DAI BURDEL!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *