Una gestione dei cambi disastrosa (Eresie ep. 31)

Pontedera-Cesena
Condividi questo articolo

ERESIE BIANCONERE – Giornata particolarmente negativa per il Cesena a Pontedera, sia in campo che in panchina: inevitabile la sconfitta

Un brutto Cesena perde 2 -0 contro il Pontedera, autore di una prova invece superlativa. Nel primo tempo, i bianconeri subiscono le ripetute folate offensive dei toscani, i quali, oltre a passare in vantaggio, creano anche diverse altre opportunità per andare in rete, mentre in fase offensiva i romagnoli si fanno vedere solo con un colpo di testa di Missiroli. L’ex Spal è costretto però ad abbandonare il campo e viene sostituito da Brambilla, autore purtroppo di una prova insufficiente. Nella ripresa, fuori Pittarello e dentro Caturano, ma la pressione bianconera è sempre sterile, mentre il Pontedera continua ad essere pungente in contropiede e trova il meritato raddoppio (vedi Pontedera 2-0 Cesena, le pagelle di Cesena Mio).

Prima della seconda rete della squadra di casa, Viali aveva giocato il tutto per tutto, inserendo Frieser e Berti per Ardizzone e Ciofi, mentre dopo il raddoppio toscano è entrato Cristian Shpendi per Favale. E in questa brutta giornata del Cesena sono proprio i cambi del mister a lasciarmi perplesso. Ho già scritto che la prova di Brambilla non è stata sufficiente: l’ex Milan alterna giocate troppo scolastiche ad un serie di inutili lanci “a palombella” in mezzo all’area, sempre facili preda dei difensori, giocate che mettono a dura prova le mie coronarie; ma il punto è che la squadra era in svantaggio e non stava costruendo niente, per cui magari sarebbe stato più utile inserire subito un giocatore di fantasia, in particolare Berti che invece è entrato troppo tardi (risultando comunque il migliore). Viali poi fa entrare in campo Caturano per Pittarello, lasciando dentro Bortolussi che per qualche oscuro motivo pare essere considerato insostituibile, nonostante sia spesso più un intralcio che un aiuto alla manovra. Coraggioso, giusto e tempestivo invece il doppio cambio a metà ripresa, ma Berti doveva già essere della partita da tempo e inoltre, nello sbilanciarsi, il Cesena si priva del difensore sbagliato: Pogliano è stato in difficoltà per tutta la gara, anche causa della sua lentezza, e non pareva certo il giocatore adatto a contrastare le ripartenze dei giocatori di casa, molto più logico sarebbe stato lasciare in campo Ciofi. Infine, inserendo Shpendi per Favale, il tecnico spreca la seconda occasione per togliere Bortolussi e va ad intasare l’area, togliendo uno dei pochi bianconeri ad avere il potenziale per mettere dei palloni interessanti. Il risultato è stato che nella intasatissima area toscana le “palombelle” di Brambilla non sono mai arrivate…

Ora però bisogna fare tesoro degli errori, lasciarsi alle spalle questa brutta giornata, e ripartire.


Immagine tratta dal sito calciocesena.com

5 Comments on “Una gestione dei cambi disastrosa (Eresie ep. 31)”

  1. Tutto può essere, ma credo proprio che io.difficilmente sarò fra quelli che rimpiangerà Viali , a prescindere da chi dovesse venire al posto suo.

  2. Io Stefano sono convinto che se il prossimo anno avremo Alessandrini o l’allenatore del Pontedera, rimpiangerai Viali, ( è una mia convinzione, ma potrebbe essere che sia io invece a rimpiangere di non aver cacciato Viali prima per prendere uno dei due ). Un conto, è fare qualche ottima partita. Un conto è fare un girone d’andata da primo posto (una proiezione finale di 78 punti molto spesso significa serie b diretta) ed essere contestato per 2 partite senza vittoria ed essendo terzi (mi chiedo se i due in questione reggerebbero la situazione). Ma ripeto questo è solo il mio pensiero, per me sono entrambi benvenuti e li giudicherei sul campo senza pregiudizi. Per quanto riguarda Caturano, andrebbe provato prima punta, ma con un minimo di fiducia, non tanto per.. Se Bortolussi può permettersi di stare 7 partite senza segnare senza che nessuno, (tranne me), dica bau dubito seriamente che valga lo stesso per Caturano. Anche Pierini finche ha giocato a singhiozzo è stato inguardabile, ma appena ha trovato fiducia ha preso in mano la squadra,

  3. si dai..per quanto a me non abbia mai fatto impazzire Caturano, ogni tanto sarebbe da far giovcare nel suo ruolo naturale.
    si in effetti Alessandrini non sarebbe male , pero se evidentemente stiamo parlando per l’anno prossimo , allora anche quello del pontedera , che a mio avviso gioca il miglior calcio del girone, andrebbe bene

  4. Ciao Stefano, in effetti Caturano ha fatto 7 gol senza mai giocare punta centrale, e una chance sarebbe d’obbligo darla anche a lui,.
    P.S. quindi abbiamo finalmente trovato il nome del sostituto di Viali? Alessandrini della Pistoiese. ottimo. 🙂

  5. in effetti qualcuno ci dovrebbe far capire come mai Bortolussi risulti cosi insostituibile……eppure la partita con l olbia , una delle migliori a mio avviso , ha dimostrato che ogni tanto possiamo giocare anche senza di lui…e magari provare ogni tanto Caturano nel suo ruolo naturale-

    ps…Alessandrini ha trasformato la pistoiese che anche ieri ha vinto 3-0 con l imolese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.