Cesena flop anche nelle pagelle: Tortori il migliore, male la difesa

Analisi pagelle Recanatese-Cesena
Condividi questo articolo

ANALISI PAGELLE – Reparto arretrato in grande sofferenza, ma nemmeno l’attacco brilla. Sono ben poche le sufficienze dopo la sconfitta di Recanati

Inevitabilmente, tenuto conto della categoria che attualmente frequenta, sono sempre meno coloro che propongono le pagelle dei match del Cesena (abbiamo infatti perso per strada quasi tutte le testate nazionali, sia cartacee che online). Tuttavia, trattandosi pur sempre del format più amato dai lettori, vogliamo continuare a confrontare le nostre pagelle con quelle altrui, ovvero quelle dei colleghi che si cimentano nello stesso esercizio: il giudizio sulla prestazione di ogni singolo giocatore, sintetizzato nel classico voto, risulta confrontabile grazie all’analisi grafica che presentiamo. Essa offre anche lo spunto per una serie di interessanti considerazioni che seguono la tabella relativa a Recanatese – Cesena di ieri.

Una sconfitta dopo 15 partite nelle quali sono stati conquistati 41 punti su 45 (13 vittorie, 2 pareggi) ci può anche stare, la media del Cesena resta comunque strepitosa. Quello che mette ansia è il rendimento impressionante di chi insegue, ovvero il Matelica ancora vittorioso (e siamo a 8 successi consecutivi), capace quindi di ridurre da 8 a 5 i punti di distacco, dimezzandoli quindi dal massimo stagionale (10 dopo lo scontro diretto nella partita di ritorno). Tuttavia, è lapalissiano oltreché banale affermare che a 9 partite dalla fine è meglio avere 5 punti di vantaggio che non il contrario. E’ in quest’ottica che la sconfitta per 2-1 sul campo della Recanatese (6 punti strappati alla capolista) può far male, ma non deve far malissimo, perché il calendario d’ora in poi non sembra così proibitivo, soprattutto perché siamo il Cesena…

Ciò premesso, iniziamo la consueta analisi delle pagelle, oggi di poca soddisfazione per i bianconeri, complessivamente rimandati (5,56 la media generale) e con poche sufficienze medie per i singoli (appena 4 su 14). Davanti ad Agliardi (media 6,00), giudicato incolpevole sulle due reti di Borrelli, la difesa ha fornito una prova piuttosto negativa, come testimoniano le medie di Noce e Benassi (5,00), mentre un po’ meglio è andata a Ciofi (5,70), con il solo Valeri (6,00) in grado di strappare la sufficienza. Poche note positive anche a centrocampo, reparto nel quale nessuno ottiene la sufficienza, ma allo stesso tempo nessuno è pesantemente bocciato. Infine un attacco a due facce, dove qualcuno si salva, Tortori (6,10) e Tonelli (6,00), i meno peggio di giornata, mentre qualcun altro delude, De Angelis (5,00).

Stop anche per Beppe Angelini, che dopo una lunga serie di conduzioni convincenti, ottiene una valutazione insufficiente (5,50), in parte giustificata dall’assenza di tre pedine importanti come Ricciardo, De Feudis e Munari.

Molto vicine tra loro le valutazioni complessive delle testate che hanno redatto pagelle, con i giornali che sono stati leggermente più magnanimi dei siti web. Con 5,64, Il Corriere di Romagna è risultato il più generoso (+0,08 rispetto alla media complessiva), mentre noi di Cesena Mio (vedi Recanatese 2-1 Cesena, le pagelle di Cesena Mio) stavolta risultiamo i più severi con 5,47 (-0,09).


Fermo immagine tratto dal video caricato su YouTube da  www.youtvrs.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *