Cesena 1-2 Entella, le pagelle di Cesena Mio

Pagelle Cesena-Entella
Condividi questo articolo

PAGELLE – Il Cesena viene eliminato al secondo turno di Coppa Italia di Serie C dalla Virtus Entella, che la spunta con un gol al 93′

Nulla da fare per il Cesena, eliminato al secondo turno preliminare di Coppa Italia di Serie C per mano della Virtus Entella, vittoriosa al Dino Manuzzi per 1-2. L’undici sperimentale schierato da Viali ha faticato nel primo tempo, pur dimostrando grinta e voglia di far bene, poi, al primo minuto della ripresa, gli ospiti riescono a segnare con Morosini; venti minuti dopo arriva il pari di Pierini, che sguscia alle spalle della difesa dell’Entella, sfruttando al meglio l’assist di Ilari. A quel punto incomincia un’altra partita, con i bianconeri padroni del gioco e capaci di costruire, senza però sfruttare diverse palle gol. Al 90’+3 arriva così il gol di Magrassi, che condanna immeritatamente il Cesena alla sconfitta. Ecco le pagelle di Cesena Mio:

BENEDETTINI 6,5: sempre presente sulle conclusioni di Magrassi e compagni.

NANNELLI 6: non è un terzino e si vede, ma disputa comunque una partita volitiva, riuscendo a servire piuttosto facilmente le punte.

POGLIANO 5,5: ancora molto indietro di condizione, legge male diverse situazioni, facendosi saltare ripetutamente dal pericoloso Magrassi.

DAL 78′ MULE’ 5: si dimentica di marcare Magrassi, che ringrazia e fa 1-2, eliminando il Cesena dalla Coppa.

LEPRI 6,5: sicuramente il migliore tra i giovani difensori schierati dal primo minuto da Viali. Garantisce solidità e attenzione per oltre un’ora, uscendo poi esausto.

DAL 67′ CIOFI 6: garantisce maggior copertura sull’out di sinistra, attenuando le conseguenze dei palloni persi da Munari.

MUNARI 5,5: nel primo tempo arrivare a calciare spesso verso la porta avversaria, anche se non sempre con la giusta cattiveria. Ha tante idee ma commette diverse ingenuità, che aumentano vertiginosamente nella ripresa.

DAL 78′ ARDIZZONE SV

BERTI 6: prova di carattere per il diciassettenne bianconero, che cresce col passare dei minuti, pur commettendo qualche errore. Sfiora il gol del vantaggio nei minuti finali.

RIGONI 5: nel primo tempo i centrocampisti dell’Entella si fanno beffe di lui, saltandolo ripetutamente e con facilità. Così così anche in occasione del primo gol degli avversari, con Morosini lasciato colpevolmente troppo libero di calciare.

BRAMBILLA 5,5: timidissimo con il pallone tra i piedi, ma perlomeno intercetta qualche offensiva degli avversari.

DAL 60′ ILARI 6,5prima da mezzala sinistra, poi addirittura da terzino sinistro, offre un’ottima prestazione, servendo uno splendido assist per l’1-1 di Pierini e mettendo a referto diversi cross, non sfruttati a dovere dai compagni. In extremis un grande Borra gli nega il 2-2.

TONIN 5,5: offre un prezioso aiuto in fase di costruzione, ma all’interno dell’area di rigore il suo apporto è inconsistente.

SHPENDI 6: vince diversi uno contro uno con gli avversari, costretti spesso al fallo per fermarlo. Al 8′ si procura un solare calcio di rigore, non ravvisato però dall’arbitro. Per caratteristiche tecniche, potrebbe diventare la perfetta seconda punta centrale da affiancare a uno tra Bortolussi e Caturano.

DAL 60′ BORTOLUSSI 5,5: sicuramente più pimpante rispetto alle ultime uscite, al centro del classico tridente è riapparso nel vivo del gioco bianconero. Pecca anche oggi di precisione in almeno due occasioni, non riuscendo a scrollarsi di dosso la pesante statistica di aver realizzato un solo gol su azione nelle ultime 20 partite.

PIERINI 6: uno dei peggiori in campo fino a quando non permette al Cesena di pareggiare momentaneamente la partita. In fiducia, salva poi un gol sulla linea.

ALL. VIALI 6: nonostante la gara di oggi coincida con la prima sconfitta della stagione, il Cesena ha comunque disputato una partita discreta contro una squadra sulla carta senz’altro più forte rispetto a quelle finora affrontate. Il classico 4-3-3 ha portato i bianconeri a raggiungere con più facilità e meno casualità l’area di rigore e gli esperimenti di Nannelli e Ilari come terzini si sono rivelati riusciti. Questo a dimostrazione che al Cesena non serve tanto un altro terzino sinistro, quanto invece un altro giocatore offensivo.

 


Elaborazione grafica tratta dal sito it.wikipedia.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *