Cesena 2019/20: difesa quasi a posto, largamente incompleti centrocampo e attacco

Cesena Calcio
Condividi questo articolo

L’ANALISI – A pochi giorni dal via della stagione, la rosa del Cesena è ancora ampiamente incompleta: analizziamo la situazione reparto per reparto

Come ben sappiamo, il Cesena 2019/20 sarà molto diverso da quello ammirato nella scorsa stagione. La società bianconera ha infatti deciso di non confermare il tecnico della promozione Giuseppe Angelini per affidarsi a Francesco Modesto, un tecnico emergente con una sola stagione da pro alle spalle. Inoltre, è stata rivoluzionata la squadra, non confermando tantissimi giocatori, su tutti Ricciardo e Alessandro, i simboli della promozione appena conquistata e, al fine di ricostruire la squadra per la Lega Pro, il DS Alfio Pelliccioni si è subito messo all’opera e, nonostante il mercato sia aperto da appena una settimana, ha già messo sotto contratto diversi giocatori. Ora, grazie ai primi acquisti ufficializzati, diversi reparti sono vicini ad essere completati, mentre per altri ci vorrà ancora un po’ di tempo e la squadra andrà in ritiro incompleta.

Portieri

Come già anticipato (vedi Calciomercato #5 – Rinnovo per De Feudis, in arrivo Marson, Rosaia e Russini), il primo reparto ad essere stato completato è quello dei portieri, visto che ieri è stato ufficializzato l’arrivo di Leonardo Marson. Dal momento che si tratta di un under (classe 1998), sarà probabilmente lui il portiere titolare, ma non è escluso che possa ritagliarsi spazio anche l’esperto Federico Agliardi, il cui rinnovo per un anno è stato annunciato sempre nella giornata di ieri, visto che Marson è reduce da un’unica stagione tra i professionisti con la maglia dell’Olbia, per altro caratterizzata da alti e bassi e da un finale di campionato in panchina. E’ già stato ufficializzato da giorni anche l’altro under Gianmarco Stefanelli, che ricoprirà il ruolo di terzo portiere.

Difensori

Anche il pacchetto arretrato è a buon punto. Ieri è stato ufficializzato il ritorno in bianconero del difensore centrale Andrea Ciofi, legatosi al Cesena fino al 30 giugno 2021 dopo aver ben figurato la scorso anno in Serie D. Ufficialità anche per Roberto Sabato, esperto difensore centrale fortemente voluto da Modesto, mentre essa è attesa a brevissimo la conferma del ritorno di Luca Ricci, il quale ha appena rescisso il contratto che lo legava alla Carrarese. Sabato e Ricci dovrebbero essere i titolari della difesa a tre di Modesto, mentre il terzo centrale sarà probabilmente un under: il posto dovrebbero giocarselo Ciofi e gli altri due difensori under che dovrebbero arrivare a breve, Rosario Maddaloni e Francesco Brignani. Partirà per il ritiro in Val di Non anche l’ex Forlì Alessandro Brunetti, che però strapperà un contratto solo se ritenuto utile alla causa dopo essere stato messo alla prova.

Centrocampisti

E’ il reparto per ora più incompleto. In mediana sono già stati confermati capitan Giuseppe De Feudis ed i giovanissimi Francesco Campagna e Younes El Bouhali, anche se almeno uno di questi due potrebbe partire in prestito. Inoltre, è stato ufficializzato ieri Giacomo Rosaia (vedi Rosaia: “Cesena, non ci poniamo limiti!”), l’ex capitano della Carrarese che dovrebbe essere uno dei due mediani del 3-4-3 di Modesto. Serve quindi almeno una altro centrocampista centrale e vi è ancora tanto da fare per Pelliccioni per completare il reparto, soprattutto per gli esterni, visto che al momento l’unico attualmente in rosa è Emanuele Valeri, che ha già firmato il rinnovo tempo fa e che essendo under dovrebbe partire come titolare anche quest’anno.

Attaccanti

Negli ultimi giorni sono stati compiutu importanti passi avanti per il completamento della batteria di esterni offensivi. Sono già arrivati Simone Russini, Yaya Jassey e Matteo Cortesi, i quali andranno ad aggiungersi ai confermati Nicola Capellini e Andrea Zammarchi. Tra questi, quello che sulla carta ha più possibilità di partire titolare sembra proprio l’ala sinistra Russini, fortemente voluto da Modesto, anche ha raccolto soltanto 720′ in campo nella scorsa stagione. Dovrebbero però arrivare altre ali: una di queste sarà probabilmente Alessio Zerbin, che arriverà in prestito dal Napoli dopo la buona stagione disputata con la maglia della Viterbese, nella quale è stato anche impiegato anche come laterale destro nel 3-5-2. Per quanto riguarda invece il ruolo di centravanti, l’unico davvero vicino alla maglia bianconera è il torinista Karlo Butic, atteso a breve per le visite mediche: il centravanti croato, visto anche lo scarso minutaggio collezionato la scorsa stagione con le maglie di Ternana e Arezzo, probabilmente sarà riserva di un altro attaccante, probabilmente più esperto della categoria, che però deve essere ancora trovato e che potrebbe essere Manuel Sarao del Francavilla per il quale si continua a trattare.


Immagine tratta dal sito www.calcioperdiletto.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *