Cesena in crescita anche nelle pagelle. Zampano il migliore

Analisi pagelle Cesena-Padova
Condividi questo articolo

ANALISI PAGELLE – Un altro passettino verso la salvezza per il Cesena di Viali, che ieri ha ottenuto un buon pareggio in rimonta contro il forte Padova

Abbiamo iniziato in Serie B e proseguito in Serie D, non senza le difficoltà tipiche di un campionato dilettantistico, con poche informazioni e non sempre facilmente reperibili. Ora che il Cesena è tornato tra i professionisti, noi, per il terzo anno consecutivo, proponiamo “Analisi Pagelle”, la rubrica post partita attraverso la quale presentiamo settimanalmente ai nostri lettori la raccolta ben ordinata delle pagelle assegnate dai media ai giocatori bianconeri. Questa raccolta ci consente di confrontare le nostre pagelle con quelle altrui, ovvero quelle dei colleghi che si cimentano nello stesso esercizio: il giudizio sulla prestazione di ogni singolo giocatore, sintetizzato nel classico voto, risulta infatti confrontabile grazie all’analisi grafica che presentiamo. Essa offre anche lo spunto per una serie di interessanti considerazioni che seguono la tabella relativa a Cesena-Padova di ieri pomeriggio.

Se da un lato è ineccepibile che il nuovo tecnico William Viali non ha ancora vinto, dall’altro va dato atto allo stesso che il suo Cesena non ha nemmeno perso, pur giocando contro formazioni decisamente più attrezzate ed in salute come Piacenza e Padova, entrambe fermate sul 1-1. Nel match più recente, quello di ieri contro i biancoscudati, la squadra ha tenuto a lungo il pallino del gioco e certamente non avrebbe meritato di perdere, come invece si stava avviando a fare se la veemente reazione bianconera non avesse portato al gol di Borello al 88′. Le pagelle della partita si attestano su una posizione di neutralità, ancorché mediamente sufficienti (6,10 la media complessiva), con sufficienze ed insufficienze piuttosto equamente distribuite e sempre nelle immediate vicinanze del fatidico 6.

Il migliore è risultato il terzino destro Zampano, autore di una prestazione decisamente buona e premiato ocn un 6,80 di voto medio (tre 7 e due 6,5). Curioso, ma solo fino ad un certo punto perché non è certo un caso, che alle sue spalle si sia piazzato l’altro terzino, Valeri, che ha collezionato voti per 6,60 di media. Molti altri compagni hanno ottenuto una sufficienza abbondante e buon segno è il fatto che il centrocampo si sia contraddistinto in questo. Le note negative sono invece piuttosto concentrate in attacco, Borello a parte, visto che nessuno degli attaccanti di Viali ha rubato l’occhio: Russini è stato giudicato in maniera particolarmente negativa ed il 5 in pagella è unanime.

Mister Viali archivia invece la sua seconda panchina bianconera con un 6,17, figlio di un 6,5 e due 6.

Chiudiamo con la solita occhiata alle varie testate che si sono occupate della partita. I due quotidiani in edicola hanno visto la partita in maniera diversa tra loro e se Il Corriere Romagna con 5,90 (-0,20 rispetto alla media complessiva) è stato il giudice più severo (l’unico in territorio negativo), Il Resto del Carlino al contrario è stato il più generoso con 6,25 (+0,15). Cesena Mio (vedi Cesena 1-1 Padova, le pagelle di Cesena Mio) ha assegnato voti per 6,10, ricalcando così esattamente la media generale.


Immagine tratta dal sito www.padovagoal.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *