Un Cesena ottimo in casa e ondivago in trasferta può invertire la rotta

Avezzano-Cesena 1-2 Che bello è
Invia l'articolo agli amici

LO SPUNTO – Il Cesena ha fino ad ora convinto in casa, mentre in trasferta c’è ancora qualche tassello da sistemare: l’occasione sabato contro la seconda in classifica

I bianconeri, dopo la netta e meritata vittoria nel derby con la Sammaurese, si apprestano ad affrontare la Sangiustese in trasferta, reduce dall’1-1 sul campo del Pineto. La squadra marchigiana in questo campionato non è ancora andata ko e ha totalizzato 10 punti, appena uno in più rispetto al Cesena. C’è tanta curiosità nel vedere all’opera questa squadra che, almeno ad inizio campionato, non era certamente data tra le favorite ma che sta stupendo sia per i risultati ottenuti sia per la qualità del gioco proposto. Parecchia attenzione sarà richiesta infatti alla fase difensiva di Stikas & co. poiché i rossoblu hanno inoltre una buona confidenza col gol, grazie alle già 11 reti messe a segno.

Se nei due incontri casalinghi le vittorie per i romagnoli sono arrivate senza rischiare nulla (sei reti segnate e zero subite al Morgagni di Forlì), diversa è la situazione quando il Cesena si allontana dalla propria terra: ad Avezzano i tre punti sono giunti grazie alla prodezza di Tortori nel finale al termine di una partita in cui il pareggio sarebbe stato probabilmente il risultato più giusto, mentre gli errori di squadra sono risultati fatali contro il Matelica che ha potuto beneficiare di un autentico regalo da parte della squadra allenata da Angelini. Sarà interessante quindi vedere con quale atteggiamento e convinzione dei propri mezzi scenderà in campo il Cesena sabato per l’impegno sul campo comunale di Villa San Filippo di Monte San Giusto.

Finalmente dopo mesi di lontananza (l’ultima partita è stata Cesena-Cremonese del 18 maggio) i tifosi bianconeri possono iniziare a vedere avvicinarsi il ritorno ai gradoni del proprio stadio: dopo la Sangiustese infatti il Cesena tornerà a giocare le partite casalinghe all’Orogel Stadium-Dino Manuzzi, rinnovato dai seggiolini posizionati in Curva Mare e dal ritorno del manto erboso, che ha finalmente sostituito quello interamente sintetico che in questi anni ci ha fatto rimpiangere il buonissimo odore d’erba appena tagliata.


Immagine tratta dalla pagina Facebook Cesena FC