Carpi 2-0 Cesena, le pagelle di Cesena Mio

Pagelle Carpi-Cesena
Condividi questo articolo

PAGELLE – Dopo due vittorie, torna a perdere il Cesena, superato 2-0 a Carpi. Gol di Giovannini (clamorosa la papera di Nardi) e Marcellusi

Un sabato davvero nero per il Cesena, iniziato con le quattro positività al Covid-19 rilevate all’interno del “gruppo squadra” in mattinata e conclusosi con un’amara sconfitta per 2-0 contro il Carpi. Risultato meritato per i padroni di casa, anche se c’è molto rammarico perché i bianconeri avrebbero potuto fare molto di più, sfruttando l’ottimo momento di forma mostrato negli ultimi giorni. Veramente incredibile la rete del vantaggio degli emiliani: malissimo nella circostanza il portiere Nardi, all’esordio da titolare, che al 20’ non riesce a bloccare un facile traversone di Giovannini, tradito dal rimbalzo di un terreno tutt’altro che facile. Poi, a 6 minuti dalla fine, ha chiuso poi i conti Marcellusi, su assist dello scatenato Biasci, che forse aveva commesso precedentemente fallo su Gonnelli. Insomma, una giornata da dimenticare in fretta. Ecco le pagelle di Cesena Mio.

NARDI 5: tante belle parate nell’arco dei 90 minuti, ma pesa troppo l’incredibile errore commesso sul traversone di Giovannini, che spalanca le porte della vittoria al Carpi.

CIOFI 5,5: è quello che va meno in apnea sugli assalti dei padroni di casa, ma manca la sua spinta sulla fascia destra.

DAL 75’ MUNARI SV: entra a partita ampiamente finita.

RICCI 6: non commette errori evidenti, nonostante sia sempre impreciso in fase di impostazione.

GONNELLI 5,5: fatica non poco nel provare a contenere Biasci, che spesso lo induce all’errore. È così anche al 51’, quando l’attaccante biancorosso gli porta via il pallone e serve l’indisturbato Giovannini, che si vede negare la doppietta da uno strepitoso Nardi. Poi è così anche al 84’ in occasione del raddoppio, ma forse in quella circostanta l’arbitro avrebbe dovuto rilevare un fallo.

FAVALE 5: il cartellino giallo preso nei primi minuti di partita si fa sempre più sentire col passare dei minuti. Va in apnea ad inizio ripresa ed è giustamente uno dei primi ad essere sostituiti.

DAL 56’ AURELIO 6: decisamente meglio del compagno di reparto in fase di spinta. Nel finale pesca bene in area Bortolussi, ma questo spreca malamente.

COLLOCOLO 5,5: uno dei pochi a battagliare in mezzo al campo, ma troppe volte i servizi per i compagni sono effettuati a rilento.

DAL 69’ STEFFÈ 5,5: entra quando i compagni non hanno più energie per tentare la rimonta ed incide poco.

PETERMANN 5: sovrastato da Fofana e Ghion, non riesce mai a trovare le geometrie giuste e sbaglia praticamente tutti i palloni che tocca.

ARDIZZONE 6: torna dopo un lungo infortunio, peraltro senza demeritare. Sui suoi piedi la migliore occasione costruita nel primo tempo, poi cala nella ripresa.

KOFFI 5,5: qualche buona giocata, ma anche qualche errore di troppo negli ultimi 20 metri. Completamente nullo nei primi minuti della ripresa, prima di essere sostituito.

DAL 56’ NANNI 5,5: non riesce a lasciare il segno, anche perchè mal supportato da una squadra visibilmente stanca.

BORTOLUSSI 5: anche il bomber è in serata no. Quasi mai cercato dai compagni, sbaglia un gol clamoroso negli ultimi istanti, anche se a conti fatti sarebbe cambiato ben poco.

RUSSINI 6,5: l’unico a creare pericoli nel corso del primo tempo. Poi anche lui si spegne nella ripresa, non appena il match cala d’intensità.

DAL 75’ CAPANNI SV Anche per lui un inutile quarto d’ora quando ormai non c’è più nulla da fare.

ALL. VIALI 5,5: difficile (e forse anche ingiusto) essere troppo severi con la squadra ed il suo allenatore dopo una giornata estremamente difficile sotto il profilo psicologico, con una lunga attesa, la preoccupazione per l’esito dei tamponi e la certezza di scendere in campo solo pochi minuti prima del via. Va poi detto che, nonostante la brutta partita disputata, il Cesena è stato anche parecchio sfortunato sugli episodi, in particolare sul gol che ha deciso la partita a favore del Carpi.


Elaborazione grafica tratta da  it.wikipedia.org

One Comment on “Carpi 2-0 Cesena, le pagelle di Cesena Mio”

  1. Io vorrei spezzare una lancia per Nardi, per me le sue responsabilità sul primo gol sono simili alle responsabilità degli aquilani sul terremoto. Zero. Quella palla doveva rimbalzare, e avere le gambe chiuse su quel tipo di palle è innaturale (trovatemi un portiere che su quel tipo palla ci va con le gambe chiuse). La palla invece di rimbalzare ha rotolato, immagino che tutti i portieri professionisti ( compresi quelli che danno i voti e fanno le telecronache), non si siano affatto sorpresi del comportamento della palla vedendo le immagini, tutti ce lo aspettavamo, solo Nardi si è lasciato sorprendere come un pollo…mah…anzi…. MAH. Per me definire quello che è successo una “papera” non sta ne in cielo ne in terra, e anche tutta questa retorica per cui gli episodi nel calcio non conterebbero nulla ( ma se lo vuoi veramente allora gli episodi saranno con te: sel e calcio, un film ad Walt Disney? e se anche l’altra squadra lo vuole veramente? come la mettiamo?) la trovo a dir poco stucchevole. Gli episodi decidono tutto nel calcio: salvezze, promozioni, champions league e mondiali…prendete sta caspiterina di pillola rossa…sveglia 🙂 Ammettere che esistono gli episodi non significa regalare alibi a destra e a manca, ma solo analizzare le cose partendo dalla realtà e non dalle fantasie.
    ps: per me Nardi voto 7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *