Calciomercato #4 – Si tratta per Satalino e Valente

Calciomercato Cesena FC
Condividi questo articolo

CALCIOMERCATO – Prosegue lo stallo: ancora tanti i giocatori da acquistare, ma ancora pochissme le trattative intavolate dal Cesena per la prossima stagione

Il calciomercato, come ha dichiarato lo stesso direttore sportivo Moreno Zebi, è ancora “imballato”, ma almeno il Cesena è finalmente tornato ad allenarsi. Ieri, infatti, i bianconeri attualmente sotto contratto si sono ritrovati a Villa Silvia, svolgendo la prima seduta di lavoro individuale della nuova stagione. Presenti sedici calciatori: Marson, Ciofi, Maddaloni, Ricci, Sabato, Valeri, Ardizzone, Campagna, Rosaia, El Bouhali, Munari, Cortesi, Bernardi, Russini, Zammarchi e Zecca. Una rosa per il momento alquanto scarna che dovrà necessariamente essere rafforzata nelle prossime settimane (inizio del campionato, emergenza sanitaria permettendo, previsto per il 27 settembre).

Per quanto riguarda la porta, i bianconeri hanno già dato il ben servito ad Agliardi, decidendo di puntare su un portiere under, a cui Marson farà da vice. Al momento, la dirigenza bianconera ha deciso di puntare con insistenza su Giacomo Satalino, non solo perché il ragazzo classe 1999 è reduce da un’ottima stagione con la maglia del Renate, ma anche per gli ottimi rapporti che il Cesena intrattiene con il Sassuolo, proprietario del cartellino, che potrebbero permettere di bruciare la concorrenza. Il portiere piace però anche al Gubbio, che deve sostituire Federico Ravaglia, un altro numero uno classe 1999 già sul taccuino di Zebi, per il quale il Cesena tenterà un affondo nel caso sfumi la prima scelta.

Per la difesa, i bianconeri stanno cercando di chiudere per un paio di terzini, in modo da colmare ruoli al momento completamente scoperti, visto il mancato rinnovo di Zampano e la partenza praticamente certa di Valeri. Per la fascia sinistra piacciono Leonardo Sernicola, reduce da una buona seconda parte di stagione con la maglia dell’Ascoli, e Raffaele Celia, lo scorso anno ad Alessandria: anche questi giocatori sono di proprietà del Sassuolo e potrebbero essere inseriti all’interno della stessa trattativa di calciomercato intavolata per Satalino. Per il lato destro, si continua invece a monitorare con interesse l’atalantino Alessandro Eleuteri, 15 presenze lo scorso anno tra Feralpisalò ed Alessandria.

C’è tantissimo da fare anche per il centrocampo e l’attacco, dove si cercherà di puntare sui giovani (in primis i prodotti di casa Campagna e Zammarchi) e di rilanciare Zecca, al momento l’unico bianconero a non avere contratto in scadenza nel 2021. Poche idee al momento, ma sono essere insistenti le voci che danno vicina ai bianconeri l’ala d’attacco Nicola Valente: il 28enne, autore lo scorso anno di 7 gol e 5 assist con la maglia della Carrarese, si è appena svincolato e potrebbe raggiungere in Romagna gli ex compagni Ricci e Rosaia. Per il centrocampo, è stato invece richiesto al Milan il giovane Alessandro Sala, un mediano del 2001 che all’occorrenza può essere impiegato anche come mezzala. Sempre più in salita, infine, la strada per arrivare a Caturano (leggi Lo spunto: “Caturano deve rimanere a Cesena”,) al quale Avellino e Palermo offrono ingaggi ben più alti di quello proposto dai bianconeri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *