Calciomercato #9 – Il primo colpo è Pittarello

Calciomercato Cesena FC
Condividi questo articolo

CALCIOMERCATO – Sfumato l’arrivo del terzino Fabbri, così come il passaggio di Yabrè alla Vis Pesaro. Ora si cerca una mezzala

E’ finalmente esploso il primo botto di calciomercato in casa Cesena. I bianconeri sono infatti in procinto di ufficializzare l’attaccante Filippo Pittarello, prelevato a titolo definitivo dalla Virtus Verona per una cifra che varia tra i 120 e i 150 mila, bonus inclusi. Il venticinquenne, che firmerà fino al 2024 con opzione anche per la stagione successiva, ricoprirà un ruolo importantissimo nel tridente offensivo, dal momento che può essere impiegato sia come sostituto di Bortolussi, sia come seconda punta alle sue spalle, fungendo da ricambio ai vari Caturano, Zecca, Tonin e Pierini. Diversamente dalla sessione di calciomercato estiva, quando il trasferimento del giocatore era saltato al fotofinish, la trattativa stavolta non subirà alcun intoppo; l’allenatore-presidente della Virtus Verona, Luigi Fresco, ha infatti confermato la cessione del centravanti, motivandola per ragioni di carattere anche tecnico. L’arrivo di Pittarello in bianconero esclude quindi quelli di Edgar Dubickas, valutato eccessivamente dal Piacenza, Nicola Citro, ora vicinissimo al Renate, e Simone Simeri, che percepisce un ingaggio monstre a Bari.

Gente che viene, gente che va. Ha invece salutato nella giornata di ieri il giovane terzino sinistro Yabrè, che è tornato alla Spal prima di essere dirottato alla Vis Pesaro. O almeno così doveva essere, dopo l’annuncio ufficiale da parte del club; poi in nottata sono emersi problemi di tipo burocratico che hanno bloccato tutto. A questo punto, dovrebbe diventare imminente la cessione di Adamoli, che sarebbe stata tardata nell’attesa di trovare un altro terzino. Terzino che doveva rispondere al nome di Alessandro Fabbri del Sudtirol, eclettico ed esperto difensore trentenne del Sudtirol a lungo corteggiato dai bianconeri. Nonostante l’ok del giocatore, la trattativa ha subito un brusco stop per via del dietrofront degli altoatesini, che hanno deciso di non privarsene e anzi di proporgli il rinnovo di contratto.

Il Cesena è alla ricerca anche di un centrocampista. Piace Antonio Piccolo, trentatereenne con un passato importante in Serie B, nel Lanciano e nella Cremonese, anche se su di lui la concorrenza è forte (su tutte, Foggia e SudTirol). Escluso invece ogni altro tentativo per Manuel Marras, che come Simeri ha un ingaggio altissimo. Sempre restando a Bari, si era parlato la scorsa settimana del grande ex Davide Di Gennaro, un giocatore che farebbe certamente al caso dei bianconeri, ma che non è affatto detto che lascerà i baresi. Decisiva in questo senso la prossima partita, quando Di Gennaro sarà con ogni probabilità chiamato a giocare dal primo minuto dopo una lunga pausa per sopperire a qualche centrocampista squalificato. Qualora facesse bene, potrebbe passare ogni mal di pancia, anche perchè l’intenzione del ds biancorosso, Ciro Polito, è quella di tenerlo.

Infine, è stato smentito ogni interesse da parte del Cesena per lo svincolato Mirko Valdifiori. L’ex Empoli, cresciuto nel vivaio romagnolo, non è stato minimamente preso in considerazione dalla società, che come detto non cerca un regista in mezzo al campo. Il classe ’86 potrebbe anzi chiudere la carriera vicino a casa, ovvero al Ravenna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.