Calciomercato #8 – Tante idee, nessun affondo

Calciomercato Cesena FC
Condividi questo articolo

CALCIOMERCATO – Trascorsa la prima settimana di mercato: il Cesena non si è ancora mosso con decisione, ma qualcosa bolle in pentola…

Non è ancora decollata questa sessione di calciomercato per il Cesena. Sono infatti stati già sondati diversi nomi, ma quello che si può già dire con certezza è che l’era degli under dovrebbe essere giunta al capolinea con l’arrivo di Lewis-Aiello. Mister Viali non avrà dunque più l’obbligo di impiegare almeno 4 giocatori nati dopo 1999 per almeno 271 minuti a partita, come d’altronde già era accaduto nell’ultima partita contro il Gubbio. Pertanto, diversi giovani che già avevano trovato poco spazio in bianconero in questo primo scorcio di stagione, ora rischiano di essere presi ancora meno in considerazione nelle rotazioni.

Come già anticipato, i primi a salutare dovrebbero i due giovani terzini sinistri Adamoli e Yabrè, che torneranno alle squadre madri (Empoli per il primo, Spal per il secondo) e probabilmente sceglieranno una nuova destinazione in Serie C. Stessa sorte dovrebbe toccare a Nannelli, con la differenza che il suo cartellino è di proprietà del Cesena, che lo aveva prelevato a parametro zero in estate: l’esterno ex Lucchese potrebbe accasarsi in prestito alla Pro Sesto, che ha mostrato apprezzamenti per il ragazzo. Da non escludere anche una partenza di Munari: una definitiva decisione verrà presa però soltanto negli ultimi giorni di calciomercato, a seconda di come si muoverà il Cavalluccio in entrata.

A proposito di acquisti, i bianconeri cercano innanzitutto un attaccante in grado di poter svariare su tutto il fronte offensivo. Un acquisto, questo, che sarebbe in ogni caso slegato da ciò che accade in uscita, dal momento che in rosa manca un giocatore con queste caratteristiche. Fallito il tentativo per Guccione, che di recente ha giurato amore eterno al Mantova (squadra di cui è capitano), i nomi più caldi sono al momento due. Il primo è Marco Zunno, giovane ala sinistra del 2001 che lo scorso anno è riuscito ad imporsi a Novara nella seconda parte di stagione, raccogliendo 19 presenze e 4 reti; in estate si è poi accasato alla Cremonese, senza però riuscire mai ad esordire, anche per via di numerosi infortuni. Il secondo giocatore sul taccuino di Zebi è invece il più blasonato Manuel Marras: ventottenne ala destra più funambolica rispetto a Zunno (alto 1,68 cm), che ha raggiunto il suo apice in Serie B a Livorno nel 2019/20, quando ha siglato 8 gol e 6 assist in 28 partite. Ha fatto bene anche la scorsa stagione con la maglia del Bari (stesso bottino di reti e assist in 35 partite), poi quest’anno, dopo un inizio così così, ha pian piano perso i gradoni di intoccabile, fino ad essere inserito nella lista dei cedibili. Sicuramente più agevole arrivare al primo, visto che il secondo si sposterebbe dalla Puglia soltanto a titolo definitivo.

Nella lista dei partenti del Bari vi è anche un certo Davide Di Gennaro; giocatore che i tifosi bianconeri ricordano con grande piacere per quanto visto la scorsa stagione. Il centrocampista ex Lazio non è riuscito a ritagliarsi grande spazio, anche per via di un lungo infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco per quasi due mesi. In Romagna, alla corte di Viali, potrebbe ancora essere prezioso sia a centrocampo che sulla trequarti, seppur debba prima ritrovare la fonte migliore. Secondo la Gazzetta dello Sport, il DS Zebi sarebbe tornato alla carica per riportare il giocatore in Romagna.

In questa finestra di calciomercato, il Cesena cerca anche un’altra punta centrale; è vero che in questo ruolo vi sono già due garanzie per la categoria come Bortolussi e Caturano, ma è anche vero che vi saranno tantissime partite ravvicinate a causa dei rinvii legati all’evoluzione della pandemia (vedi La SerieC riprenderà (?) con 9 turni in 37 giorni !). Per questo, più la rosa è lunga e dotata di valide alternative in panchina e meglio sarà. A tal fine, interessa il lituano Edgaras Dubickas, centravanti classe 1998 bravo nel gioco aereo ma allo stesso tempo molto rapido che al momento ha messo a segno 6 gol in 18 partite con la maglia del Piacenza; squadra però che non sembra troppo intenzionata a venderlo, se non ad un prezzo molto alto, dal momento che è obbligata a girare il 50% della futura rivendita al Lecce, sua ex squadra.

In difesa, infine, si preme per acquistare il difensore Alessandro Fabbri: terzino principalmente sinistro, seppur abbia giocato anche a destra, con alle spalle oltre 200 presenze in Serie C e da diversi anni al SudTirol. Seppur i bianconeri avessero cercato anche durante la sessione estiva il trentunenne nativo di Cesena, gli spiragli per un suo arrivo sembrano essere ora aumentati, dal momento che non è più un intoccabile per gli altoatesini. Inoltre, lo stesso giocatore avrebbe già dato il suo assenso a vestire la maglia bianconera.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *