Calciomercato #4 – Arrivano Noce, Sarini e De Gregorio. Suggestione Lupoli

Calciomercato Cesena
Invia l'articolo agli amici

CALCIOMERCATO – Con l’arrivo del portiere, la squadra è ormai al completo, anche se servirebbe un altro elemento di spessore in attacco

Tra due settimane (domenica 26 agosto), il Cesena affronterà il suo primo impegno ufficiale, con i bianconeri attesi dalla vincente di Classe-Savignanese per il secondo turno di Coppa Italia di Serie D. In vista di tale impegno ed ancor di più del campionato al via la settimana successiva, il DS Alfio Pelliccioni sta accelererando il passo per completare quanto prima la rosa a disposizione di mister Beppe Angelini. Il calciomercato è in pieno fermento e tra conferme e smentite spuntano affari fatti, ma anche suggestive indiscrezioni, come quelle di Pera e Coralli la scorsa settimana e di Lupoli in queste ore (vedi Rumors di calciomercato – Lupoli: “Giocare a Cesena sarebbe molto stimolante”).

Giocatori già in organico al Romagna Centro: Corvino, Zamagni, A.Rossi, Gori, Pastorelli, Campagna, Andreoli, Zammarchi, Casadei, Gasperoni.

Acquisti

Dopo i primissimi arrivi, ovvero quelli di Passaniti (Sammaurese), Valeri (Lecce), Bisoli (San Marino), Cola e Pasquini (Rimini), altri sette giocatori sono arrivati in agosto. Il primo è stato il difensore centrale Apostolos Stikas: nato nel 1996, Stikas ha disputato due stagioni da titolare nella serie cadetta greca con la maglia del Panegialios FC, ma una volta trasferitosi al Racing Fondi (gennaio 2018)  non ha più giocato. Poi è stata la volta di Nicola Capellini, giocatore eclettico che può ricoprire più zone del campo (mezzala, trequartista, esterno d’attacco) e che con ogni probabilità partirà titolare nelle gerarchie di Angelini. A seguire ha firmato Danilo Alessandro, una seconda punta che in Lega Pro ha fatto benissimo, soprattutto al Virtus Francavilla, che dovrebbe far compiere il salto di qualità al reparto avanzato bianconero. Successivamente, sono diventati giocatori del Cesena gli esperti Maikol Benassi (Monopoli), Giuseppe De Feudis (Arezzo) e Davide Biondini (Sassuolo), tre pedine fondamentali per la nuova squadra. Infine, la scorsa settimana è stato il turno di Giovanni Ricciardo (Rende), l’ariete offensivo.

Acquisti: Passaniti (Sammaurese), Valeri (Lecce), Cola (Rimini), Benassi (Monopoli), Stikas (Racing Fondi), De Feudis (Arezzo), Biondini (Sassuolo), Bisoli (San Marino), Pasquini (Rimini), Capellini (Santarcangelo), Alessandro (Pro Piacenza), Ricciardo (Rende).

Trattative in corso

Questa settimana il Cesena dovrebbe chiudere per altri tre giocatori. E’ imminente il ritorno dall’Imolese di Lorenzo Sarini, estremo difensore classe 1999 che la scorsa stagione ha giocato nel Romagna Centro. In arrivo anche due difensori under (nati nel 1999): Mario Noce, difensore eclettico che lo scorso anno ha collezionato 7 presenze tra Chieri e Gozzano, mentre quest’anno ha giocato una partita da titolare in Coppa Italia con la maglia del Catania; Raffaele De Gregorio, terzino sinistro che lo scorso anno ha ben figurato al Matelica.

Il calciomercato bianconero non sarebbe però ancora terminato, visto che servirebbe un’altro estremo difensore under, che dovrebbe giocarsi il posto con Passaniti e Sarini: al momento l’unico portiere che il Cesena sta trattando è il classe 2000 Arlis Shala, ma è molto difficile che si riesca a comprarlo a titolo definitivo dal KF Teuta, mentre è molto più probabile invece che sia la Fiorentina a prelevarlo, salvo poi girarlo in prestito ai bianconeri. Dovesse sfumare questa operazione, il Cesena potrebbe tesserare l’australiano Jack Robert West Astuti (classe 1998), che ha già giocato alcune amichevoli con i romagnoli e disputato 23 partite nella scorsa stagione col Ciliverghe in Serie D.

Inoltre, nonostante gli acquisti di Alessandro e Ricciardo, pare ancora mancare un attaccante che possa agire sia da prima punta che da seconda punta, formando un tridente ben assortito con i primi due. Il sogno difficilmente realizzabile è il ritorno di Giacomo Cecconi, lo scorso anno bomber del Romagna Centro (16 gol), ma poi prelevato dal Rimini che lo ha schierato nella prima partita ufficiale contro il Ravenna in Coppa Italia. Difficile pure arrivare a Loris Tortori, ala destra trentenne che negli ultimi due anni in Lega Pro non ha brillato con le maglie di Venezia, Viterbese e Carrarese, ma che resta un ottimo elemento per la Serie D. Per sua stessa ammissione, decisamente più percorribilela la pista che porta ad Arturo Lupoli, attaccante mancino che ha giocato tanto in Inghilterra ed in Serie B (tra le altre, Ascoli, Grosseto e Varese). Nulla dovesse succedere, il Cesena potrebbe ripiegare su Ameth Fall, svincolatosi dopo l’esperienza in Serie D con Como e Caronnese (9 centri in 28 presenze) e, su richiesta del Cesena, schierato dal Ronco Edelweiss sabato scorso nell’amichevole di Savignano.