Calciomercato #4 – A breve dovrebbero essere ufficializzati Sabato, Zerbin e Borello

Calciomercato Cesena
Condividi questo articolo

CALCIOMERCATO – Lunedì aprirà ufficialmente il calciomercato e saranno ufficializzati i primi acquisti. Ormai molto vicini anche Maddaloni, Munari e Rosaia

Mancano pochi giorni all’apertura ufficiale della stagione 2019/20. Il primo luglio infatti, il Cesena abbandonerà finalmente lo status di “dilettante” e tornerà “professionista”. Il DS Alfio Pelliccioni si è già messo all’opera ed ha raggiunto accordi con diversi giocatori, i quali, con ogni probabilità, verranno ufficializzati il primo giorno ufficiale di calciomercato. Questi si aggiungeranno ai confermati della precedente stagione, ovvero Ciofi, Valeri e i giovani Campagna, Zammarchi ed El Bouhali, anche se questi ultimi saranno poi valutati in ritiro da mister Modesto.

Acquisti: salvo sorprese in extremis, dopo Sabato e Borello, in arrivo anche Zerbin

Mentre gli acquisti di Jassey (vedi Jassey: “Sono contentissimo, Cesena era il mio sogno”) e Cortesi (vedi Cortesi: “Prestissimo sarò un giocatore del Cesena”) sono già cosa fatta, per gli altri giocatori si dovrà attendere lunedì per l’apertura ufficiale della finestra di calciomercato. Si è già però raggiunto l’accordo con il difensore Roberto Sabato, svincolatosi dal Rende, che, di fatto, può già considerarsi un giocatorie bianconero. Lo stesso può dirsi per gli esterni offensivi classe 1999 Giuseppe Borello e Alessio Zerbin, per i quali si è raggiunta l’intesa con i club di provenienza (Crotone e Napoli) per il prestito fino al termine della stagione. È invece saltato in extremis l’arrivo di Dimotros Sounas, centrocampista svincolato dal Monopoli che ha preferito la Reggina. Infine, sarà aggregato alla prima squadra il centrale difensivo ex Forlì Alessandro Brunetti, che però sarà messo sotto contratto soltanto dopo il nulla osta di Modesto, che infatti lo valuterà in ritiro.

Per quanto riguarda invece i veterani Agliardi e De Feudis, la conferma non appare più così scontata come poteva sembrare qualche settimana fa, diversamente da Capellini, che invece ha trovato l’accordo con la società.

Trattative: Maddaloni, Rosaia e Munari sempre più vicini

PORTIERI – L’obiettivo principale, ossia Marco Carnesecchi, è ormai sfumato: l’ex portiere della Primavera bianconera è infatti ormai molto vicino alla Juve Stabia in Serie B. Il Cesena segue dunque ora altri nomi, in primis Marco Pissardo dell’Inter, lo scorso anno a Monopoli, su cui il Como si è defilato. In alternativa, piace Andrea Zaccagno del Torino, ma il portiere ex Vibonese è un over ed il suo arrivo escluderebbe la conferma di Agliardi e non è da escludere la sua permanenza in granata come terzo portiere, vista l’ormai certa partenza di Ichazo.

DIFENSORI – Il più vicino a vestire la maglia bianconera è il giovane centrale Rosario Maddaloni, che dovrebbe svincolarsi da Palermo e raggiungere il suo ex allenatore Modesto, che la scorsa stagione lo ha fatto diventare titolare nel finale di stagione. Più difficile al momento l’arrivo degli altri difensori accostati al Cesena, in primis di Luca Ricci, per il quale si è trovato l’accordo con il giocatore ma non con la Carrarese. Accordo che manca anche con Michele Ferrara, altro difensore centrale che si svincolerà dal Monopoli e che piace molto a Pelliccioni. In alternativa, piacciono Riccardo Gatti, ex Monopoli di proprietà dell’Atalanta, e Tommaso Farabegoli, romagnolo ex Cesena, lo scorso anno nella Primavera della Sampdoria.

CENTROCAMPISTI – Già tutto definito per il ritorno in prestito dell’esterno Davide Munari, che lo scorso ha ben fatto in Serie D. Si sta lavorando per arrivare al capitano della Carrarese Giacomo Rosaia, che dovrebbe svincolarsi dai gialloblù per sposare la causa cesenate. Più difficile invece arrivare al capitano del Rende Domenico Franco, legato al club calabrese fino al 2020, mentre pare impossibile l’acquisto di Roberto Zammarini: tornato al Pisa dopo il positivo prestito al Pordenone, il giocatore vuole assolutamente tornare in Friuli e digerirebbe mal volentieri un’altra stagione in Serie C. Saltato anche l’esterno mancino Raffaele Celia di proprietà del Sassuolo, che sembra abbia già scelto l’Alessandria.

ATTACCANTI – Le trattative avviate sono tante, ma poche sono vicine alla conclusione. Il sogno dell’ultima ora è Manuel Nocciolini: il trentenne di proprietà del Parma sarebbe sicuramente un gran giocatore per la rosa bianconera, ma è seguito da tante squadre, soprattutto dal Ravenna che lo rivorrebbe dopo l’ottima stagione da poco conclusa in giallorosso. Si allontana la punta della Virtus Francavilla Manuel Sarao, la cui partenza è stata recentemente esclusa dal suo agente Giovanni Tateo, intervenuto ai microfoni di www.tuttocalciopuglia.com. Pelliccioni segue con grande interesse Matteo Chinellato, centravanti del Padova che lo scorso anno ha messo a segno 4 gol in 18 partite a Gubbio, e il giovane attaccante del Torino Karlo Butic, ma per entrambi la concorrenza è molto folta. Infine, il Cesena potrebbe fare un tentativo nei prossimi giorni per Simone Russini, ala sinistra che dovrebbe svincolarsi dal Siracusa e per il quale Modesto avrebbe già dato l’assenso.

2 Comments on “Calciomercato #4 – A breve dovrebbero essere ufficializzati Sabato, Zerbin e Borello”

  1. Ma veramente Stefano, sono allibito, è ancora prestissimo per dare giudizi, ma qua si sta parlando di una squadra che fa la serie d con Alessandro e Ricciardo e si presenta in c con Zerbin e Russini, mentre il grande Sarao se ne sta al Francavilla (sic) e Nocciolini preferisce il Ravenna. Ero convinto che ci vorrà parecchio per tornare in b, ma comincio a pensare che nemmeno la c va data per scontata. Spero sia tutto uno scherzo e che Pelliccioni stia lavorando sui veri giocatori da portare a cesena, non sui nomi che girano.

  2. Quindi ??? Non riconfermiamo i big della scorsa stagione (neanche Benassi … ?), non prendiamo giocatori perché non abbiamo soldi ed al momento anche poco appeal … Non voglio essere critico ma la serie C per noi è vitale, non dobbiamo rischiare neanche per un attimo di perderla, sarebbe deleterio … forza società, non deludeteci, non dissipate il patrimonio di quasi 9000 cuori … anche se credo che quest’anno sarà difficile ripetere una “cifra” del genere … #DAIBURDÉL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *