Calciomercato #3 – Il mercato procede a rilento

Calciomercato Cesena FC
Condividi questo articolo

CALCIOMERCATO – Nonostante l’arrivo di qualche “under”, il mercato bianconero è sostanzialmente fermo. Aspettando Godot ?

Il calciomercato del Cesena si è inceppato con l’arrivo di agosto. Nelle ultime due settimane infatti, ha regnato l’immobilismo, con i bianconeri (forse) fermi ad aspettare liquidità dallo Studio Tonucci  & Partners. Tuttavia, come si legge sui quotidiani in edicola, i tempi di questa operazione potrebbero notevolmente dilatarsi e, di fatto, procrastinarsi alla fine della stagione (30 giugno 2022), quando dovrebbe concretizzarsi il passaggio di proprietà del club. Secondo questa indiscrezione, non arriverà adesso il milione di euro a titolo di caparra e contributo gestionale, somma che in parte sarebbe stata utilizzata per il mercato al fine di mettere sotto contratto giocatori over ed innalzare così l’età media e l’esperienza della rosa, vertiginosamente scese dopo gli addi di Di Gennaro, Capellini, Petermann, Longo, Russini e Sorrentino. Facendo di necessità virtù, il DS Moreno Zebi è quindi tornato sul mercato, ma per trattare gli assai meno costosi “under”.

Sul fronte attaccanti, dopo essere sfumati Giovannini e Manzari, il Cesena pare aver virato su Antonino Musso, attaccante classe ’99 della Salernitana che lo scorso anno ha totalizzato 4 reti in 29 partite (1.030 minuti complessivi) con la maglia del Bisceglie. In mezzo alla difesa appare invece vicino il ventiduenne Erasmo Mulè, di proprietà della Juventus e reduce da una buona stagione con la maglia della Juve Stabia, ma su cui è forte anche l’interesse del Messina. L’alternativa è il figlio d’arte Filippo Delli Carri che lo scorso anno ha messo insieme 23 presenze con la Juventus U23.

Stante la situazione, bisognerà aspettare almeno un’altra settimana ed arrivare a ridosso del campionato per capire se ci sarà o meno un aumento del budget destinato al calciomercato: quel che è certo è che però mancano almeno un altro terzino sinistro, un regista ed un esterno offensivo sinistro. Ma l’incertezza ha suggerito, per il momento, di stoppare le trattative per i blasonati Alessandro Fabbri del Sudtirol, terzino sinistro che lo scorso anno ha messo a segno 6 assist in 35 partite, e per l’attaccante Filippo Pittarello della Virtus Verona. Viceversa, sul fronte uscite, la Pistoiese è piombata di prepotenza su Luca Ricci, il quale sembra molto vicino all’addio e rischia quindi di ritrovarsi in campo domenica sera al Dino Manuzzi, ma in maglia arancione (vedi Svelata la X, parte la Coppa Italia di SerieC)…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *