Calciomercato #14 – In dirittura di arrivo Borello e Benedettini

Calciomercato Cesena FC
Condividi questo articolo

CALCIOMERCATO – Giuseppe Borello potrebbe già essere disponibile sabato ad Arezzo e rimpiazzarà Koffi, ormai vicinissimo alla cessione

Primi  importanti giorni di calciomercato per il Cesena: la dirigenza si è già messa all’opera per rimpiazzare i giocatori che hanno chiesto di partire, ovvero quei giovani prelevati in prestito da squadre di Serie A che in questa prima parte di stagione non hanno trovato sufficiente spazio. Su tutti Satalino e Aurelio, entrambi di proprietà del Sassuolo, scalzati nel corso della stagione da Nardi e Favale: l’estremo difensore dovrebbe andare al Monopoli, mentre il laterale dovrebbe accasarsi all’Imolese. Un altro giovane ad aver chiesto la cessione è Koffi: il franco-ivoriano non è nemmeno più rientrato in Romagna dopo aver trascorso una settimana di isolamento domiciliare in Francia e pare aver chiesto alla Fiorentina di essere prestato ad una squadra che gli possa garantire un impiego più costante.

Probabili partenze: Aurelio, Koffi, Satalino
Probabili arrivi: Benedettini, Borello, Tonetto

In sostituzione, in questo avvio di calciomercato bianconeri sembrano aver già trovato l’accordo con due giocatori. Il primo è Giuseppe Borello, che lo scorso anno in Romagna si era trovato piuttosto bene, giocando da titolare sia sotto la gestione di Modesto che con Viali: l’esterno di proprietà del Crotone aveva anche 6 gol in 26 partite, risultando il miglior marcatore del Cesena senza considerare i calci di rigore (che venivano tirati da Butic); nell’attuale modulo di gioco di mister Viali, Borello potrebbe ritagliarsi un buono spazio, giocandosi due maglie da titolare con Capanni, Russini e Zecca al fianco di Bortolussi. Il secondo è il portiere titolare della nazionale sammarinese Elia Benedettini, venticinquenne che per diverse stagioni è stato il numero 12 del Novara, attualmente è svincolato: il nuovo vice Nardi non sarà dunque un under, avendo deciso la società di schierare i giocatori giovani in ruoli meno delicati. Nel caso in cui andasse in porto anche la cessione di Aurelio all’Imolese, il Cesena dovrebbe ricevere in cambio il loro laterale sinistro Mattia Tonetto, di proprietà del Frosinone: figlio dell’ex difensore della Roma Max, Mattia ha soli 19 anni ed è un terzino prettamente offensivo, con ottime doti di corsa, ma che a Imola non ha convinto più di tanto, dovendo ancora crescere dal punto di vista tattico.

Trattative in entrata: Santini

Per il momento sono questi i nomi di mercato davvero “caldi”. Ci sono sicuramente altri nomi sul taccuino del ds Zebi, ma per ora sono soltanto suggestioni. Le voci che danno il Cesena in corsa per l’acquisto di Federico Angiulli sono decisamente da respingere: il regista della Sambenedettese, che ai bianconeri ha segnato sia lo scorso anno con la maglia rossoblù che nella stagione precedente con quella della Ternana, è uno dei perni dell’ambiziosa compagine marchigiana, che non ha alcuna intenzione di privarsene. Pertanto, anche un’eventuale volontà del giocatore di vestire la maglia del Cesena (città di origine della madre), potrebbe non essere sufficiente, così come non lo fu quest’estate quella di Drudi, rimasto a Pescara. Il giocatore, inoltre, in un’intervista rilasciata ad una testata online locale poco prima di Natale, ha esplicitamente giurato amore alla Samb ed alla città stessa.

Decisamente più percorribile la pista che porta a Claudio Santini, attaccante del Padova: i biancoscudati si sono già rinforzati in attacco acquistando Biasci dal Carpi, oltre ad aver messo sotto contratto che qualche mese fa lo svincolato Beretta, e pertanto sono ora intenzionati a sfoltire il reparto. Sul centravanti ventottenne ci sono però diverse squadre di Derie C, con il Sudtirol in pole position, ed anche la Reggiana in Serie B, che consentirebbe al giocatore un allettante salto di categoria. Sembra invece ormai definitivamente tramontato l’interesse nei confronti di Riccardo Spaltro, viste le recenti buone prestazioni di Longo, per cui i bianconeri concentreranno le disponibilità di spesa in altri reparti nel prosieguo di questo calciomercato.

2 Comments on “Calciomercato #14 – In dirittura di arrivo Borello e Benedettini”

  1. Concordo con Luca, la punta non ci serve (in attacco con borello al posto di koffi ci abbiamo guadagnato e siamo a posto cosi). Serve un regista forte (magari agazzi) e la ciliegina sulla torta potrebbe essere una mezzala (angiulli sarebbe il top). Per il resto basta sostituire i giovani in partenza ( Satalino, aurelio ecc) e in ultimo valutare se prendere un sostituto di Gonnelli. Se facciamo queste cose (e non è certo poco ) ce la giochiamo fino alla fine, e potremmo essere protagonisti anche ai playoff.

  2. Non ci serve una punta. Nanni è un buon centravanti e Caturano farà la differenza in primavera. Ci serve con urgenza un centrocampista buono che velocizzi la manovra, che verticalizzi e che dia qualità. Al momento complimenti a willy che ha fatto punti con un centrocampo da serie D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *