Due giorni al big match col Sudtirol, out Gonnelli

Villa Silvia campo centrale sintetico con tribun anno 2012 Cesena Sudtirol
Condividi questo articolo

QUI VILLA SILVIA – Tra due giorni il Cesena affronterà al Manuzzi la capolista Sudtirol. Out Gonnelli, a rischio Capanni

Il Cesena si è goduto le meritate vacanze natalizie ed è tornato al lavoro per preparare la sfida contro la capolista Sudtirol (vedi SerieC #17 – Tre in vetta, Cesena in agguato a -2). Sabato pomeriggio infatti (ore 15) i bianconeri ospiteranno gli altoatesini in una sfida carica di significato e piuttosto complessa, che permetterà però di valutare se il Cesena possa essere pronto per prendersi la vetta della classifica del girone B. Si tratterà del penultimo turno del girone d’andata, con la squadra di Viali che affronterà poi il sabato successivo il fanalino di coda Arezzo.

Non è ripartita alla grande la preparazione a Villa Silvia. Il Cesena dovrà infatti fare i conti con le assenze che rischiano di essere davvero pesanti per la sfida contro il Sudtirol. Sicuramente non ci sarà Salvatore Caturano, che nei giorni scorsi ha effettuato una visita specialistica a Roma e che probabilmente si rivedrà in campo a marzo. Non sarà della partita neppure Lorenzo Gonnelli: il centrale difensivo, infortunatosi nella trasferta di Mantova, non verrà rischiato e dovrebbe tornare a disposizione per la sfida contro l’Arezzo. Ma è sugli esterni che i bianconeri rischiano di pagare cara la sosta: Koffi infatti è ancora in isolamento in Francia e potrebbe essere ceduto nel mercato invernale, mentre Capanni, a causa di un sovraccarico muscolare, non si è ancora allenato con i compagni in questo 2021.

Non dovrà comunque essere un alibi l’eventuale assenza di alcune pedine nello scacchiere di Viali, perché la squadra ha dimostrato di aver trovato quella compattezza di gruppo in grado di sopperire anche ad alcune difficoltà. Sarà però un test molto interessante, perché il Sudtirol è una squadra molto tecnica e che lascia giocare l’avversario, per cui il Cesena non dovrà fare i conti con una formazione chiusa nella propria metà campo ma potrà anche provare a sfruttare gli spazi che gli avversari lasceranno alle frecce bianconere.


Foto di Luigi Rega tratta dalla pagina calciocesena.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *