Arezzo 0-2 Cesena, le pagelle di Cesena Mio

Pagelle Arezzo-Cesena
Condividi questo articolo

PAGELLE – Prima vittoria del 2021 per il Cesena, all’undicesimo risultato utile consecutivo: Arezzo battuto con i goi di Favale e Bortolussi

Settima vittoria esterna per il Cesena, che chiude il girone d’andata nel migliore dei modi, vincendo. Ora i bianconeri salgono a quota 35 punti, a -1 dalla capolista Modena che giocherà domani. Tre punti fondamentali in casa dell’Arezzo ottenuti grazie ad un ottimo primo tempo, nel quale il Cesena ha segnato due reti: al 12′ è stato Favale a sbloccare l’incontro con un preciso tiro dalla distanza che non ha lasciato scampo al mal posizionato Sala, mentre al 38′ Bortolussi ha capitalizzato un lancio dalle retrovie di Ricci, tornando al gol dopo 6 giornate di astinenza. Nella ripresa il Cavalluccio ha sofferto un po’, lasciando spesso l’iniziativa ai padroni di casa, che però sono stati confusionari, senza mai andare veramente vicini al gol (che invece avevano sfiorato due volte nel primo tempo). Ecco le pagelle di Cesena Mio:

NARDI 7: reattivo e decisivo in più di una occasione. La parata a mano aperta sulla girata a colpo sicuro di Perez è da categoria superiore.

LONGO 6: è l’unico del reparto a soffrire nella prima frazione di gioco poiché non riesce sempre ad arginare Di Grazia e sulla girata di Perez sventata da Nardi è lui ad essere stato anticipato. Nella ripresa gioca con più autorevolezza, anche quando viene spostato più avanti per far spazio a Ciofi.

RICCI 6,5: prestazione convincente da parte del numero 13 bianconero. Oltre ad essere sempre in anticipo sugli avversari, è bravo a rilanciare l’azione, trovando al 38′ un’ottima verticalizzazione per Bortolussi che fa 0-2. Nella ripresa dirige il reparto, concedendo poco o nulla, anche se a tratti la squadra si schiaccia troppo all’indietro.

MADDALONI 7: perfetto sia nelle chiusure che nei disimpegni, mette insieme una delle migliori performance stagionali.

FAVALE 7,5: è l’uomo del momento e per la seconda volta consecutiva anche il mvp della gara. Si inventa il gol dello 0-1 recuperando un pallone vagante, saltando di netto Sbraga e trovando l’angolino con una conclusione a fil di palo dal limite dell’area. Spinge costantemente sulla fascia di competenza, ingaggiando e vincendo un bel duello con il subentrato Ventola.

COLLOCOLO 6: in avanti non si fa vedere spesso, se non al 10′ con una conclusione dal limite dell’area, alta di poco. Nella ripresa, dirottato sulla sinistra, offre una grande mano in fase di copertura, braccando incessantemente Cutolo, la mente dell’attacco ospite. Mezzo voto in meno per aver quasi regalato agli avversari un gol a dieci minuti dalla fine.

PETERMANN 6: oggi è molto più vivo nel gioco bianconero, trovando alcune buone verticalizzazione per gli attaccanti, soprattuto per Russini. Non sempre è lucido nei contrasti, anche per via dell’ammonizione presa nel primo tempo, ma combatte tiene botta. Peccato per quel palo colpito a porta sguarnita, anche se poco dopo è arrivato ugualmente lo 0-2 del Cesena. Nel finale salva il possibile 1-2 dell’Arezzo intercettando un forte tiro dal limite.

DAL 72′ CIOFI 6: entra per contenere le iniziative aretine dalla sinistra, missione che può considerarsi compiuta.

STEFFE’ 6: un passo indietro rispetto alle ultime gare, ma è anche normale non poter tenere costantemente uno standard così alto. Al 9′ spreca una clamorosa occasione da gol, chiudendo nel peggiore dei modi l’uno-due con Zecca. Poi combatte, sbagliando molto, ma dando sempre equilibrio con i suoi ripiegamenti. Nel finale rischia tantissimo allargando il braccio su un traversone, ma fortunatamente l’arbitro non ha ravvisato gli estremi per assegnare il penalty con il quale l’Arezzo avrebbe potuto riaprire il match.

ZECCA 7: semplicemente devastante sulla fascia destra. Quando viene lanciato in contropiede, è incontenibile per la retroguardia amaranto, che non può far altro che abbatterlo, seppur spesso graziata dal direttore di gara. Da una sua ripartenza nasce lo 0-2 bianconero.

DAL 61′ CAPELLINI 6,5: comincia nel migliore dei modi il 2021, avendo un grande impatto sulla partita. Nel ruolo di mezzala destra si disimpegna bene, toccando molti palloni e regalando a Bortolussi l’occasione (fallita) per portare il Cesena sullo 0-3. Nel finale si mette in proprio con un tiro da fuori, ma trova sulla sua strada un ottimo Sala.

BORTOLUSSI 6,5: nei primi minuti non sembra essere lucido, ma al 38′ non sbaglia davanti alla porta e torna al gol. Nella ripresa, complice anche la piega presa dalla gara, si fa vedere meno, ma nel finale non riesce per poco a siglare anche la seconda rete personale.

DAL 90′ BORELLO SV: bentornato!

RUSSINI 5,5: Nella ripresa Ventola gli concede molto spazio, ma il 10 bianconero non riesce a sfruttarlo, sbagliando troppe volte davanti alla porta. Nella ripresa cestina clamorosamente un regalo della retroguardia granata, non riuscendo a calciare prontamente a porta sguarnita.

DAL 72′ NANNI 6: con il suo ingresso, i bianconeri tornano ad alzare un baricentro che si stava troppo abbassando. Non era però la partita giusta per sbloccarsi.

ALL. VIALI 6,5: l’Arezzo sarà anche l’ultima della classe, ma dopo gli acquisti di mercato, sulla carta, appare una delle prime: vincere oggi è stato importantissimo e niente affatto scontato, seppur soffrendo un po’ nella ripresa. Rivedibile la decisione di sostituire per primo Zecca e non Russini, ma gli ingressi in campo di Capellini e Nanni hanno comunque dato una mano preziosa alla squadra, guidandola alla decima vittoria stagionale che porta provvisoriamente il Cesena al secondo posto in classifica, ad una sola lunghezza dal Modena.


Elaborazione grafica tratta da  it.wikipedia.org

5 Comments on “Arezzo 0-2 Cesena, le pagelle di Cesena Mio”

  1. Alberto, lui sarà presbite ma a me saltano le coronarie quando vede quelle scene, ho visto il bramatissimo goal dell’1 a zero passarmi davanti e fare puff…qualcuno dovrà pur pagare :-)))

  2. Dai su Max. Si sa che quando sono in astinenza i bomber diventano presbiti…

  3. Dimenticavo Bortolussi, per me voto 4. Lo avrei capito se tutta la piazza lo stesse criticando per l astinenza, invece riceve da mesi vagonate di complimenti, nessuno gli ha messo pressione. L’egoismo sullo 0 a 0 quando poteva servire un compagno (non ricordo chi , ma avrebbe segnato facilmente) è un peccato mortale. Prima viene la squadra. Fossi stato in Viali lo avrei richiamato. ( dopo ha segnato? fa niente).

  4. Favale si sta guadagnando piano piano la fiducia anche mia che ero a dir poco scettico, bravo (e non per il gol ma per come sta giocando). Petterman invece non si è guadagnato nulla, imbarazzante come sempre, lentissimo , sbaglia i passaggi (anche quando la palla arriva, arriva mezzora dopo, quando i tempi di gioco sono andati ), regala una punizione sanguinosa arrivando in ritardo e facendo uno sgambetto inutile quando poteva facilmente frenarsi, inoltre vanifica un espulsione del difensore avversario che aveva steso zecca, lui prende palla, salta il portiere (vai che una cosa buona la fa…) e poi prende il palo a porta vuota (fortuna che aveva qualità). qui scatta la “divanesca ciabatta” in versione doppia, una a petterman e una all’arbitro che una volta conclusa l azione deve espellere il difensore (invece non lo ammonisce nemmeno, e due minuti dopo lo stesso giocatore fa un entrataccia da arancione sempre su zecca e viene ammonito, camplone vede e provvede ad un saggio cambio). Anche per me russini ha fatto un ottima partita, al pari di zecca. Ora 7 punti fra vitus verona, triestina e perugia..da qui si vede per cosa lotteremo..bravi tutti e bravo Viali. Uno o due centrocampisti sono obbligatori, rischiamo di avere grossi rimpianti a fine stagione se non facciamo uno sforzo ora..

  5. Personalmente penso che Viali sia da 5,5 perché dopo le sostituzioni abbiamo passato 15 -20minuti da incubo , dove non riuscivamo più a passare il centrocampo e dove come spesso accade abbiamo mantenuto la porta inviolata per notevole demerito della sprecisione degli avversari.

    Russini a mio avviso ha fatto una buonissima partita.
    Continuo a pensare che abbiamo assolutamente bisogno di un paio di buoni centrocampisti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *