Analisi di tutte le pagelle di Vis Pesaro-Cesena

Condividi questo articolo

ANALISI PAGELLE – Il Cesena non ha convinto: ad un primo tempo in linea con lo standard del periodo, ha fatto seguito una ripresa orribile

Per il quinto anno consecutivo, prosegue il nostro lavoro di raccolta ed analisi delle pagelle riguardanti la partite del Cesena. Questo è un format molto amato dai tifosi e dai lettori, forse perché in pochi minuti ci si fa un’idea della partita se non la si è vista, oppure, anche se la si è guardata, si può confrontare la propria opinione con quella di chi redige i giudizi in questione. Proprio per rispondere alle diverse sensibilità degli appassionati nasce questa rubrica: allineare in una tabella le diverse pagelle, confrontarle tra loro e provare a fare una sintesi attraverso i numeri. Questa l’analisi di Vis Pesaro-Cesena disputata domenica pomeriggio:

Se sabato pomeriggio a Pesaro il direttore di gara avesse fischiato la fine al 45′, non solo il Cesena sarebbe uscito vincitore contro la Vis, ma la sua prestazione sarebbe stata giudicata in maniera positiva un po’ da tutti. Invece, i secondi 45 minuti sono stati davvero brutti, difficili da spiegare anche dal punto di vista tattico. A tal proposito, la rabbia di mister Viali a fine partita lascia intendere che non è stata una sua decisione quella di smettere completamente di giocare e consegnare completamente campo, pallone ed iniziativa agli avversari (sarà vero?), cosa che è costata assai cara ai bianconeri, che hanno sì incassato il gol del pareggio solo nel finale, ma che in precedenza avevano rischiato in diverse altre occasioni. La valutazione complessiva che emerge dalle pagelle tiene conto di entrambi i tempi e consegna un Cesena di poco al di sotto della sufficienza (media 5,93) per quasi tutte le testate che si sono occupate della partita.

Il migliore: Bortolussi (6,80)
Il peggiore: Nannelli (5,00)

Passando ai singoli, spiccano i voti assegnati a Bortolussi, a segno per la terza partita consecutiva, che ha ottenuto tre 7 e due 6,5 (media 6,80) e di pochissimo sopravanza Nardi (media 6,70). Bene i difensori, in particolare Ciofi (6,50), Mulé (6,40) e Favale (6,30). Bomber a parte, delude invece l’attacco, con voti lontani dalla sufficienza per Caturano (5,20), Pierini (5,40) e Missiroli (5,40), anche se il peggiore di giornata è risultato il subentrato Nannelli, che ha regalato il rigore del definitivo pareggio: per il giovane centrocampista la media di 5,00 che nasce da altrettanti 5.

Il metro di giudizio fra le varie testate è stato piuttosto uniforme, tanto che dalla media più alta (6,00 di TC.it) a quella più bassa (5,83 di BWS) intercorre appena lo 0,17, con Cesena Mio che ha assegnato voti per 5,97 (+0,04 rispetto alla media complessiva) (vedi Vis Pesaro 1-1 Cesena, le pagelle di Cesena Mio).


Immagine tratta dal sito calciocesena.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.