Tutte le pagelle di Cesena-Modena: Marson e Brunetti da applausi

Cesena-Modena 1-0 pagelle
Condividi questo articolo

ANALISI PAGELLE – Seconda vittoria consecutiva del Cesena nel segno della difesa imbattuta. Marson e Brunetti migliori in campo

Abbiamo iniziato in Serie B e proseguito in Serie D, non senza le difficoltà tipiche di un campionato dilettantistico, con poche informazioni e non sempre facilmente reperibili. Ora che il Cesena è tornato tra i professionisti, noi, per il terzo anno consecutivo, proponiamo “Analisi Pagelle”, la rubrica post partita attraverso la quale presentiamo settimanalmente ai nostri lettori la raccolta ben ordinata delle pagelle assegnate dai media ai giocatori bianconeri. Questa raccolta ci consente di confrontare le nostre pagelle con quelle altrui, ovvero quelle dei colleghi che si cimentano nello stesso esercizio: il giudizio sulla prestazione di ogni singolo giocatore, sintetizzato nel classico voto, risulta infatti confrontabile grazie all’analisi grafica che presentiamo. Essa offre anche lo spunto per una serie di interessanti considerazioni che seguono la tabella relativa a Cesena-Modena di ieri.

La conferma della buona prestazione di Gubbio della scorsa settimana è arrivata ieri pomeriggio, con il Cesena che è riuscito a conquistare la seconda vittoria consecutiva. Questa volta è stato il Modena a farne le spese al termine di una partita molto equilibrata che ha però visto i bianconeri creare diverse occasioni contro le due dei canarini (miracolo di Marson all’8′ su Spagnoli e traversa dalla distanza di Pezzella). La squadra ha confermato dunque i passi in avanti visti nel corso dell’ultimo mese: per la terza volta consecutiva Marson non ha infatti dovuto raccogliere palloni in fondo al sacco e in qualche modo il gol i bianconeri lo trovano sempre. Il Cesena vola dunque a +6 rispetto alla zona play-out ma ancora non è stato fatto nulla, ci sarà da combattere domenica dopo domenica per raggiungere i risultati auspicati.

Dominio del reparto difensivo

Esattamente come successo una settimana fa (vedi A Gubbio è decisiva la difesa: Brunetti e Maddaloni MVP) anche contro il Modena il reparto più decisivo è stato quello difensivo. Al Modena sono state concesse pochissime occasioni e anche nel finale il lungo possesso palla emiliano non ha mai causato pericoli alla porta difesa da Marson. Proprio il portiere classe 1998 è risultato essere il migliore in campo insieme al difensore Brunetti (6,90 medio) al termine di una partita giocata davvero bene. Se il portiere titolare è diventato l’ex Palermo, cosa si può dire di una difesa che fino a due partite fa non aveva mai giocato insieme ma che ora non sta facendo assolutamente rimpiangere i presunti titolari estivi? Cosa succederà quando torneranno tutti a disposizione? Al netto di qualche lieve insufficienza, il peggiore in campo secondo le testate che hanno redatto pagelle è stato Karlo Butic (5,50 medio), sebbene abbia disputato la solita partita di sacrificio al servizio della squadra.

Molto bene ancora una volta Modesto, che dopo la bella prestazione di Gubbio ha ottenuto un 7 e due 6,5 per un ottimo 6,67 medio. L’allenatore del Cesena è migliorato notevolmente rispetto ad un inizio di stagione piuttosto negativo ed ora la squadra sta finalmente raccogliendo i frutti di quanto seminato.

Prestazione più che sufficiente

Infine un’occhiata al metro di giudizio delle diverse testate analizzate. Tutte e cinque hanno assegnato voti medi superiori alla sufficienza: i giudici più severi sono stati i ragazzi di Black White Skin e il Corriere Romagna (6,19 medio) mentre il Resto del Carlino ha valutato la prestazione complessiva del Cesena con uno straordinario 6,50 medio. Cesena Mio, al pari di TuttoCesena, ha assegnati voti alla partita dei bianconeri per una media di 6,23, dato che si avvicina alla media generale pari a 6,29.


Foto di Luigi Rega tratta dalla pagina Facebook Cesena FC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *