Agliardi e De Feudis i migliori contro l’Isernia, Benassi e Tortori rimandati

Analisi pagelle Isernia-Cesena
Condividi questo articolo

ANALISI PAGELLE – Tra i migliori della gara di ieri contro l’Isernia risultano Agliardi e De Feudis, mentre Benassi e Tortori non hanno raggiunto la sufficienza

Inevitabilmente, tenuto conto della categoria che attualmente frequenta, sono sempre meno coloro che propongono le pagelle dei match del Cesena (abbiamo infatti perso per strada quasi tutte le testate nazionali, sia cartacee che online). Tuttavia, trattandosi pur sempre del format più amato dai lettori, vogliamo continuare a confrontare le nostre pagelle con quelle altrui, ovvero quelle dei colleghi che si cimentano nello stesso esercizio: il giudizio sulla prestazione di ogni singolo giocatore, sintetizzato nel classico voto, risulta confrontabile grazie all’analisi grafica che presentiamo. Essa offre anche lo spunto per una serie di interessanti considerazioni che seguono la tabella relativa a Isernia-Cesena di ieri.

Isernia-Cesena analisi pagelle

Se i bianconeri sono riusciti a portare a casa tre punti fondamentali considerando la contemporanea vittoria della capolista Matelica, gran parte del merito va consegnato a Federico Agliardi, che con almeno tre interventi prodigiosi ha evitato all’Isernia di trovare la via del gol. Il portierone (media del 7,60 contro i molisani) difende i pali del Cavalluccio da appena sei partite, ma i risultati positivi sono sotto gli occhi di tutti: cinque vittorie ed una sconfitta, con un solo gol subìto a fronte di numerosi interventi salva-risultato ed una sicurezza infusa nel reparto difensivo che prima effettivamente mancava. Oltre ad Agliardi, anche l’operato di De Feudis ha trovato un notevole riscontro nelle pagelle: per lui un 6,5, due 7 e due 7,5 che rappresentano l’ennesima partita di sostanza del faro del centrocampo del Cesena, che ieri pomeriggio ha addirittura sfornato l’assist per il gol di Casadei.

Chi invece non ha convinto appieno i redattori delle pagelle sono stati Benassi (media di 5,40) e Tortori (media di 5,60 ). Il primo ha rischiato un goffo autogol nel corso del primo tempo, provvidenzialmente salvato da Agliardi, e in fase difensiva non ha convinto del tutto. Per quanto riguarda invece l’ex Venezia, il giudizio è leggermente diverso: porta spesso la palla ritardando il passaggio fino a quando, immancabilmente, non perde il controllo della sfera. Nelle ultime gare ha estremizzato questo difetto allo sfinimento, tanto da suscitare in più occasioni il richiamo da parte dei propri compagni.

Infine, un’occhiata al metro di giudizio delle diverse testate: il Corriere di Romagna è stata la testata più benevola con una media di 6,54 (+0,25 rispetto alla media generale), mentre Il Resto del Carlino con 6,17 (-0,12) rappresenta l’estremo opposto. Cesena Mio (vedi Isernia 0-2 Cesena, le pagelle di Cesena Mio) ha assegnato voti per 6,33 dato leggermente superiore alla media di 6,29.


Foto tratta dal sito calciocesena.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *