L’analisi di TUTTE le pagelle di Cesena-Triestina

Analisi pagelle Cesena-Triestina
Condividi questo articolo

ANALISI PAGELLE – Seppur in maniera sofferta, il Cesena conquista un’importantissima vittoria, meritando buone pagelle. Zecca e Brignani top, Franchini flop

Abbiamo iniziato in Serie B e proseguito in Serie D, non senza le difficoltà tipiche di un campionato dilettantistico, con poche informazioni e non sempre facilmente reperibili. Ora che il Cesena è tornato tra i professionisti, noi, per il terzo anno consecutivo, proponiamo “Analisi Pagelle”, la rubrica post partita attraverso la quale presentiamo settimanalmente ai nostri lettori la raccolta ben ordinata delle pagelle assegnate dai media ai giocatori bianconeri. Questa raccolta ci consente di confrontare le nostre pagelle con quelle altrui, ovvero quelle dei colleghi che si cimentano nello stesso esercizio: il giudizio sulla prestazione di ogni singolo giocatore, sintetizzato nel classico voto, risulta infatti confrontabile grazie all’analisi grafica che presentiamo. Essa offre anche lo spunto per una serie di interessanti considerazioni che seguono la tabella relativa a Cesena-Triestina di ieri.

Nella rocambolesca la partita del Dino Manuzzi succede un po’ di tutto e la sfida è decisa oltre il 90′. I padroni di casa passano subito in vantaggio con Zecca e chiudono avanti 1-0 la prima frazione di gioco; nella ripresa Borello raddoppia e la Triestina resta in dieci per l’espulsione di Malomo, circostanza che sembra porre il sigillo alla sfida. Ma le disattenzioni difensive del Cesena consentono agli ospiti di pareggiare con Giorico e Granoche in appena 7′ e solo a tempo scaduto il Cesena ottiene il gol del 3-2 con Sarao su calcio di rigore, concesso per atterramento di Zecca. Una vittoria molto sudata che però consente al Cesena di compiere un notevole balzo in classifica e portarsi in zona playoff. Prova dalle due facce, che comunque è stata giudicata più che positivamente dalle testate che si sono occupate della partita, le quali hanno complessivamente assegnato voti per una media di 6,32.

Protagonista assoluto del pomeriggio è stato Zecca, parte attiva in tutte le segnature bianconere, oltre ad aver procurato l’espulsione di Malomo: l’esterno offensivo prelevato dal Sassuolo è risultato il migliore in campo con una media altissima di 7,90, figlia di un 8,5, due 8 e due 7,5. Ottima prestazione anche di Brignani, nuovo “ministro della difesa” cesenate: per il centrale la lusinghiera media di 7,30 (tre 7,5 e due 7). Pagelle molto più che sufficienti anche per Borello (6,90), Valencia e De Feudis (6,70), Sarao (6,60) e Agliardi (6,40), mentre le poche insufficienze riguardano i due subentrati Franchini (5,30) e Cortesi (5,40), oltre che, in maniera marginale, Sabato e Ricci (5,80).

L’andamento altalenante della partita ha evidentemente consigliato prudenza per la valutazione di mister Modesto, che nelle pagelle ottiene tre 6 senza infamia e senza lode. Se i “pagellisti” si dimostrano soddisfatti per la vittoria, probabilmente sono preoccupati per la tenuta digensiva, in particolari nelle situazioni di palla inattiva.

Infine, un’occhiata al metro di giudizio delle varie testate. Le pagelle “tradizionali” rinvenute sui giornali oggi in edicola sono decisamente più generose di quelle pubblicate online ieri sera, con Il Resto del Carlino che consegna le pagelle più alte con una media di 6,53 (+0,21); di contro, il 6,16 (-0,16) di BWS rappresenta l’estremo inferiore. Cesena Mio (vedi Cesena 3-2 Triestina, le pagelle di Cesena Mio) ha assegnato voti per 6,19 (-0,13) di media, ponendosi un po’ al di sotto della media generale.


Foto di Luigi Rega tratta dalla pagina www.facebook.com/calciocesenafc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *