Analisi di tutte le pagelle di Cesena-Imolese

Analisi pagelle Cesena-Imolese
Condividi questo articolo

ANALISI PAGELLE – Va da sé che la prestazione fornita dal Cesena contro l’Imolese non potesse che produrre un’insufficienza

Per il quinto anno consecutivo, prosegue il nostro lavoro di raccolta ed analisi delle pagelle riguardanti la partite del Cesena. Questo è un format molto amato dai tifosi e dai lettori, forse perché in pochi minuti ci si fa un’idea della partita se non la si è vista, oppure, anche se la si è guardata, si può confrontare la propria opinione con quella di chi redige i giudizi in questione. Proprio per rispondere alle diverse sensibilità degli appassionati nasce questa rubrica: allineare in una tabella le diverse pagelle, confrontarle tra loro e provare a fare una sintesi attraverso i numeri. Questa l’analisi di Cesena-Imolese disputata domenica pomeriggio:

Anche se si sprecano un po’ in ogni dove gli accorati appelli alla pazienza ed aleggia sulla città questa non del tutto motivata attesa per un domani certamente (!?!) migliore, che tanto questa squadra crescerà, migliorerà, esploderà (e chissà cos’altro…), le pagelle hanno il grosso difetto di essere istantanee che fotografano l’immediato e non possono (né devono) quindi tenere troppo conto del passato e, salvo poteri di chiaroveggenza di chi le redige, del futuro. Ragion per cui, inevitabilmente, i conti e le valutazioni si fanno partita per partita, per quanto questo possa infastidire chi, beato lui, vanta incrollabili certezze sul domani. Oggi, le medie voto delle cinque testate che si sono occupate di Cesena-Imolese raccontano di un Cesena insufficiente (media di 5,74), con solo quattro promossi e ben nove bocciati ed il reparto offensivo a rimediare la figura peggiore.

I migliori: Ciofi, Nardi, Yabré (6,40)
Il peggiore: Caturano (5,10)

Andando sui singoli, Caturano (5,10), Zecca (5,20) e Bortolussi (5,30) chiudono la graduatoria di giornata, con il capitano che ha raccolto due 5,5, due 5 ed addirittura un 4,5. Tra le note negative, da segnalare anche l’insufficienza rimediata dai due subentrati dalla panchina (senza voto gli altri tre), segno che nemmeno a partita in corso si è riusciti a cambiare la partita, nonostante la superiorità numerica nel finale. Poche le buone notizie: si confermano solidi giocatori di categoria Ciofi e Nardi (media di 6,40 per entrambi), mentre si riscatta Yabré (6,40 anche per lui), dopo essere stato rimandato nelle prime uscite. C’è poi lo “strano caso” di Carlo Ilari, arrivato come mezzala e costantemente impiegato come esterno, il quale, ancora una volta, è andato sì vicino alla sufficienza (media 5,80), ma fa discutere visto che i suoi voti vanno dal 5 al 6,5 e non si capisce bene come abbia giocato.

Il voto più alto: 6,5 (sei giocatori da cinque testate)
Il voto più basso: 4,5 a Bortolussi e Caturano (Il Corriere)

Al proposito, chiudiamo con il confronto fra le medie assegnate dalle varie testate, stavolta abbastanza divergenti poiché dalla più bassa (5,58 del Corriere Romagna) alla più alta (5,93 di BlackWhiteSkin) intercorrono 35 centesimi di punto. Cesena Mio (vedi Cesena 0-0 Imolese, le pagelle di Cesena Mio) ha assegnato voti per 5,65 di media, ponendosi nella parte bassa della forchetta.


Immagine tratta dal sito www.calciocesena.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *