Analisi delle disastrose pagelle di Cesena-Fano

Analisi pagelle Cesena-Fano
Condividi questo articolo

ANALISI PAGELLE – Una pessima prestazione di quasi tutti i bianconeri, con una difesa addirittura imbarazzante. Il solo Valeri si avvicina alla sufficienza

Abbiamo iniziato in Serie B e proseguito in Serie D, non senza le difficoltà tipiche di un campionato dilettantistico, con poche informazioni e non sempre facilmente reperibili. Ora che il Cesena è tornato tra i professionisti, noi, per il terzo anno consecutivo, proponiamo “Analisi Pagelle”, la rubrica post partita attraverso la quale presentiamo settimanalmente ai nostri lettori la raccolta ben ordinata delle pagelle assegnate dai media ai giocatori bianconeri. Questa raccolta ci consente di confrontare le nostre pagelle con quelle altrui, ovvero quelle dei colleghi che si cimentano nello stesso esercizio: il giudizio sulla prestazione di ogni singolo giocatore, sintetizzato nel classico voto, risulta infatti confrontabile grazie all’analisi grafica che presentiamo. Essa offre anche lo spunto per una serie di interessanti considerazioni che seguono la tabella relativa a Cesena-Fano AJ di ieri.

Quello che è successo dopo appena 100″ di gioco ha condizionato pesantemente la partita del Cesena ieri sera contro il Fano, ma non è comunque possibile concedere attenuanti alla formazione bianconera, che non solo ha subito 4 gol in casa dall’ultima in classifica, reduce da 8 sconfitte consecutive, ma non ha mai dato l’impressione di credere nella rimonta ed ha disputato la peggior partita della stagione. Le pagelle pubblicate dalle varie testate ben fotografano questa partita da dimenticare…

Nonostante sia difficile e probabilmente anche un po’ stucchevole fare classifiche dopo una match del genere, non ci sottraiamo al compito e procediamo. Il peggiore in campo, se non altro per questioni statistiche, è risultato Brignani con 3,83 (un 3 e cinque 4), ma Marson (4,08), Maddaloni (4,17) e Brunetti (4,20) non hanno fatto molto meglio, completando il quadro di una difesa imbarazzante. Leggermente meglio gli altri reparti, ma lontani dalla sufficienza, con un paio eccezioni: Valeri è stato “il meno pegio” con 5,92 (un 6,5, tre 6 e due 5,5), mentre il 5,83 del debuttante Zampano suona più come un incoraggiamento che non un gioudizio vero e proprio. La media complessiva risultante dai voti dei singoli è un rotondo 5,00, la stessa media di mister Modesto che ha ottenuto quattro 5.

Infine, un’occhiata alle varie testate che si sono occupate della partite, tutte orientate su voti particolarmente bassi. Questa volta (ed è un evento piuttosto raro), siamo noi di Cesena Mio (vedi Cesena 0-4 Fano AJ, le pagelle di Cesena Mio) a risultare i più magnanimi, seppur frazionalmente con 5,12 (+0,12 rispetto alla media complessiva), mentre il 4,73 (-0,27) de “Il Corriere di Romagna” e di Tuttocesena rappresentano l’estremo opposto, seppur in una differenza di valori molto ristretta (appena 0,39).


Immagine tratta dal sito www.corriereadriatico.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *