Dopo Pisa e Spezia, ad Avellino per un tris in campionato che manca dal 2014

Campionato serie B - Giornata 35
Invia l'articolo agli amici

CAMPIONATO – Mai nel campionato di B in corso, il Cesena aveva vinto due partite consecutivamente. Per trovarne almeno tre bisogna tornare a maggio 2014

Nella 36^ giornata del campionato di serie B, giocata interamente nel giorno di Pasquetta, una sola partita si conclusa senza reti, lo 0-0 di Perugia-Ascoli, mentre solo una delle altre partite si è chiusa in pareggio, l’1-1 di Entella-Ternana. Ciò significa che ben 9 squadre, con i 3 punti conquistati, hanno compiuto un deciso passo in avanti in classifica, avvicinandosi ai rispettivi obiettivi.

Per quanto riguarda la coda, quella che più ci interessa, Cesena, Avellino e Pro Vercelli hanno messo a segno colpi davvero importanti, rispettivamente contro Spezia (1-0), Pisa (0-1) e Vicenza (0-1), queste ultime forse ancor più decisive perché ottenute in trasferta e per giunta contro dirette concorrenti. Da segnalare al proposito come l’ennesima sconfitta (la terza nelle ultime 4 partite) sia costata la panchina a Pierpaolo Bisoli che a Vicenza era subentrato a Franco Lerda ed ora verrà avvicendato da Vincenzo Torrente. Sempre in coda, importantissimo il successo del Brescia sul Benevento (2-0), mentre la sconfitta di Ferrara rallenta la rincorsa del Trapani (2-1) che resta con un piede nel playout, a pari merito con le rondinelle.

Il Cesena, con questo sofferto ma meritato successo sullo Spezia, maturato grazie gol di Camillo Ciano su calcio di rigore che vale al bomber di Marcianise l’11° sigillo in campionato (sarebbero 12, ma la Lega B ha assegnato ad Ujkani l’autogol sulla situazione di Pisa), ottiene un doppio successo consecutivo in campionato che mancava dallo scorso anno, quando nel mese di maggio, nelle ultime due partite della regular season, furono superate nell’ordine il Novara al Manuzzi (1-0, gol di Antonino Ragusa) e l’Avellino al Partenio (1-2, doppietta di Filippo Falco). Poiché “l’appetito vien mangiando” e “non c’è due senza tre”, vale la pena cercare la precedente occasione nella quale i bianconeri vinsero almeno tre partite di campionato consecutive. Ebbene, bisogna risalire al mese di maggio del 2014, quella dell’inaspettata promozione in serie A, per trovare ben 4 successi di fila: Cesena-Avellino 2-0 (Camporese, Garritano su rigore), Padova-Cesena 0-1 (rigore di Cascione), Cesena-Empoli 1-0 (Marilungo) e Reggina-Cesena 1-2 (Cascione, Rodriguez). Poi, nei playoff promozione i bianconeri ottennero 3 vittorie ed un pareggio e salirono trionfalmente in massima serie.

Come nota di colore, da notare come in questa cronistoria torni spesso il nome dell’Avellino, proprio il prossimo avversario del Cesena


Immagine tratta dal sito www.legab.it

Ricerca personalizzata
About Stefano Manzi 267 Articles

Impiegato e padre di famiglia, perdo ancora tempo come blogger ed eterno aspirante giornalista: dopo aver scritto per Il BiancoNero Magazine e la Federazione Italiana Sostenitori Squadre di Calcio, da settembre 2014 sono nella redazione zona sport di Destrosecco. Recentemente ho aperto il blog Cesena Mio e talvolta mi si può ascoltare come opinionista sportivo a UniRadio Cesena. Oltre all’amato Cesena calcio, seguo con immensa passione il ciclismo professionistico ed il rugby union, sport dei quali ho scritto per anni su Facebook, nonché sui siti web chorse.it e freeforall.it.