SerieB #35 – Vincono solo Empoli, Foggia e Ternana. 132° gol in B di Caracciolo

SerieB 35 - Andrea Caracciolo
Invia l'articolo agli amici

CAMPIONATO – L’Empoli prosegue la sua fuga, mentre Frosinone e Palermo pareggiano. Per la permanenza in SerieB, importante vittoria della Ternana a Novara

Nella 35^ giornata di SerieB solo tre squadre sono in grado di vincere: Empoli, Foggia e Ternana. La classifica rimane pertanto pressoché invariata, visto che la capolista già aveva un buon margine sulle inseguitrici, mentre i rossoverdi umbri erano parecchio staccati e pur scavalcando la Pro Vercelli restano in zona retrocessione diretta. Da segnalare inoltre il tredicesimo gol stagionale di Andrea Caracciolo, che sale a quota 132 in SerieB, a due sole lunghezze da Daniele Cacia e tre dal recordman Stefan Schwoch.

In vetta, come detto, importante successo dell’Empoli, che supera a fatica la Pro Vercelli per 3-2: i biancoazzurri sono ormai sicuri della promozione in Serie A, considerando che, a solo 7 partite dal termine, Frosinone e Palermo distano 11 punti. Nel match del Castellani, gli ospiti passano in vantaggio con Bifulco, ma poi è impetuosa la risposta dei locali che in 40′ segnano tre volte con Zajc, Caputo e Luperto; successivamente accorcia Castiglia ed in pieno recupero la Pro colpisce anche un palo, ma i tre punti vanno alla capolista. Restano appaiati al secondo posto il Frosinone ed il Palermo, che impattano 1-1 in casa, rispettivamente contro Spezia e Cremonese: nel finale di partita Scamacca (Cremonese) risponde a Coronado (Palermo), mentre Pessina (Spezia) realizza al 93′ il rigore che pareggia il gol di Dionisi (Frosinone). Non aprofitta del mezzo passo falso delle seconde il Parma, che fallisce l’aggancio e resta a -2, non riuscendo ad andare oltre lo 0-0 contro il Cittadella. Nonostante due gol di vantaggio, non riesce a vincere nemmeno il Bari, che fa 2-2 a Pescara: Nenè e Anderson sembrano chiudere il discorso già nel primo tempo, ma nella ripresa arriva la rimonta abruzzese con Mancuso e Pettinari. Occasione persa anche per il Perugia, che riesce ad evitare una clamorosa sconfitta casalinga solo nel finale grazie a Buonaiuto che risponde al gol di Modolo per il Venezia.

Per quanto riguarda la lotta salvezza, importantissima e clamorosa l’affermazione 3-0 della Ternana sul campo del Novara con la doppietta di Carretta ed il gol di Favalli che tengono vive le speranze di salvezza degli umbri. Crolla invece l’Ascoli a Foggia: 3-0 il risultato finale con le reti di Deli, del solito Mazzeo e di Loiacono. Il Brescia vede svanire una fondamentale vittoria contro il Carpi proprio sul filo di lana, al 94’ (Melchiorri), dopo che Caracciolo aveva realizzato il suo 132 gol in serieB. Come ben sappiamo, termina 1-1 anche Salernitana-Cesena: (vedi Tra soddisfazione e rammarico, un altro punticino per il Cesena): i bianconeri chiudono il primo tempo in vantaggio con Moncini, ma nella ripresa l splendida punizione di Rosina permette ai granata di pareggiare. Il match clou di giornata, ovvero lo scontro diretto Entella-Avellino, si conclude anch’esso con lo stesso risultato, dopo che Asencio aveva illuso gli irpini, raggiunti da Ceccarelli. Alla luce di questi risultati, mantengono una posizione piuttosto tranquilla Salernitana (43), Brescia (42) e Cremonese (42), mentre iniziano a tremare Avellino (40), Novara e Pescara (39), con il Cesena (38) ancora in zona playoff assieme all’Entella (37).  Ascoli (36), Ternana (33) e Pro Vercelli (31), se il campionato finisse oggi, sarebbero retrocesse direttamente in Lega Pro.

Caputo (Empoli, 23) segna ancora ed allunga sul compagno Donnarumma (Empoli, 18) certificando come la compagine toscana sia nettamente la più forte del lotto. Fermi Di Carmine (Perugia, 17) e Montalto (Ternana, 17), realizza il quarto centro in sei partite Mazzeo (Foggia, 15) che sale al quinto posto della classifica marcatori.


Immagine tratta dal sito www.legab.it

About Matteo Magnani

Matteo Magnani è fedele tifoso del Cesena fin dalla tenera età di 8 anni, grazie alla grande passione trasmessagli dal padre. Studia Giurisprudenza nel campus di Ravenna e da oltre tre anni è uno degli apprezzati editor della pagina facebook emergente Per chi ama il Cesena, dove ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo dell’editoria digitale, rigorosamente seguendo con passione (e spesso anche apprensione) le vicende del “suo” Cesena calcio.

View all posts by Matteo Magnani →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *