SerieB #14 – Una punizione di Brienza decide il big match

Serieb 14 - Ciccio Brienza
Invia l'articolo agli amici

CAMPIONATO – Nella 14^ giornata di serieB il Palermo torna in testa alla classifica superando di nuovo il Frosinone. Brienza regala tre punti d’oro al Bari

La 14^ giornata di SerieB va in controtendenza con le precedenti, dimostrandosi molto meno ricca di gol, appena 25 contro una media di 31 prima di questa giornata. Discorso che però non vale per il Cesena, che continua a segnare, ma anche a subire tantissime reti, come risultato di un reparto offensivo in buona salute e contemporaneamente di una difesa tutt’altro che sicura (12 gol incassati nelle ultime 6 partite, di cui 7 nelle ultime 3). Il rocambolesco 3-3 con cui i bianconeri impattano contro la Salernitana ha del clamoroso, visto che i campani erano sotto prima 2-0 (Kupisz, Kone) e poi 3-1 (Rodriguez aveva accorciato prima dell’autogol di Pucino) ed hanno segnato due gol in inferiorità numerica (Bocalon, Ricci).

Altro colpo di scena della giornata è stata la vittoria della Pro Vercelli ai danni dell’Empoli: i toscani sono passati in vantaggio con Caputo, ma poi si sono fatti rimontare dai gol di Firenze e Castiglia. Appena un punto nelle ultime tre partite per l’Empoli, ora chiamato a vincere la prossima partita contro il Cesena per non entrare in crisi e perdere terreno dalla zona nobile della classifica: situazione piuttosto simile a quella incontrata dai bianconeri contro il Perugia… Vincono invece le altre big, con la sola eccezione del Frosinone, fermato 1-1 a La Spezia (Gilardino su rigore, Ciofani). Bene il Palermo, la squadra meno battuta del campionato assieme alla Salernitana, che espugna 2-1 lo Zini di Cremona: per la Cremonese, passata in vantaggio con Claiton, si tratta della prima sconfitta casalinga, mentre i rosanero (Rispoli, Chochev) tornano in vetta alla classifica, scavalcando nuovamente il Frosinone, ora appaiato dal Venezia, che supera di misura 1-0 il Perugia grazie al gol di Garofalo. Quarto posto a pari merito per le altre due big vittoriose: il Bari in casa non si ferma più e supera 1-0 il Pescara (gol di Brienza su calcio di punizione), mentre sale anche il Parma, giunto al quarto successo in cinque gare e vittorioso 2-1 in casa del Cittadella (doppietta di Calaiò e rete di Iori).

In coda, il Foggia vince sul campo dell’Ascoli grazie alle reti dell’ex bianconero Camporese e di Chiricò: i satanelli distanziano di 3 punti i marchigiani, ora ultimi da soli, a meno uno da Cesena e Ternana, fermata 1-1 in casa dal Novara (Valjent, Da Cruz). Chiudono il 14° turno di serieB il pareggio 1-1 tra Carpi e Brescia (rispettivamente in gol con Verna e Caracciolo) e lo scialbo 0-0 tra Avellino e Virtus Entella, ora guidata da Aglietti, subentrato all’esonerato Castorina.


Immagine tratta dal sito www.legab.it

Ricerca personalizzata

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*