Riprende il lungo cammino della serieB

Riprende SerieB
Invia l'articolo agli amici

CAMPIONATO – Finalmente, sabato si ricomincia a giocare in serieB: Spezia-Palermo è il match clou, ma la nostra attenzione è tutta per Cesena-Bari delle 20:30

Finalmente, dopo tre settimane di sosta, nel weekend riprende il campionato di serieB. Tra sabato e domenica va infatti in scena la 22^ giornata del campionato cadetto, la prima del girone di ritorno. Ci eravamo lasciati prima della fine del 2017 con il Palermo saldamente in vetta alla classifica ed il Frosinone come più agguerrito inseguitore, mentre il gruppo piuttosto compatto comprendente Empoli, Bari, Parma, Cremonese, Cittadella e Spezia occupa le posizioni che a fine campionato varrebbero i playoff promozione. In coda è estremamente complicata la posizione della Pro Vercelli, ultima ed in serie negativa da ben 7 partite (2 pareggi e 5 sconfitte), mentre ha riagganciato le avversarie l’Ascoli, che vincendo a Brescia nell’ultima partita del vecchio anno, ha interrotto una serie di 9 partite senza vittorie. Molto raccolte le altre squadre “pericolanti”, con ben 7 formazioni in tre punti, tra le quali il Cesena che, oggi, sarebbe salvo solo per gli scontri diretti favorevoli nei confronti del Brescia che l’affianca e che dovrebbe giocarsi la permanenza in serieB attraverso i playout contro il Foggia.

Ma la strada che porta ai verdetti senza appello è ancora molto lunga ed il viaggio riprenderà sabato pomeriggio. Per la parte alta della classifica, particolarmente interessanti le partite Cremonese-Parma (ore 15:00), sfida tra neopromosse ambiziose, e Spezia-Palermo delle ore 18:00. L’unico posticipo domenicale (ore 15:00) sarà Brescia-Avellino, la partita più importante in zona salvezza, mentre il Cesena sarà di scena alle 20:30 di sabato sera contro il Bari.

Per quanto riguarda il Cesena, la sconfitta di Cremona nell’ultimo match del 2017 ha interrotto una mini serie positiva di 5 partite, che aveva portato in dote ai bianconeri ben 9 punti (2 vittorie e 3 pareggi) al culmine di un periodo di ottima forma e di buon rendimento offensivo. In ogni caso, il Dino Manuzzi è un solido “fortino” ed infatti la sola sconfitta stagionale è giunta quasi quattro mesi fa (0-2 dall’Ascoli), mentre nelle successive 7 partite sono arrivate 3 vittorie e 4 pareggi. L’avversario, il Bari di Fabio Grosso, è però molto ostico ed in piena corsa promozione, anche se il rendimento con cui ha chiuso il 2017 si presta ad interpretazioni diverse. Da un lato potrebbe preoccupare i tifosi pugliesi il fatto che in ben 3 delle ultime 4 partite l’attacco biancorosso non ha trovato la via del gol, ma è anche vero che nelle ultime 4 trasferte sono arrivate ben 2 vittorie (1-3 a Perugia e 1-2 a Novara). E’ pertanto una partita difficile da pronosticare, anche perché arriva alla ripresa delle ostilità e molto dipende da che tipo di lavoro hanno fatto i due allenatori (vedi Le “ripartenze” invernali di Fabrizio Castori), oltre dall’effettivo recupero degli infortunati e da qualche innesto di mercato che, com’era logico aspettarsi dovrebbe favorire la squadra con maggiori disponibilità economiche.

Comunque vada, sarà un sollievo ricominciare finalmente a guardare e commentare le partite della nostra squadra del cuore…


Foto di Luigi Rega tratta dal sito www.cesenacalcio.it