Qui Avellino: “Rientra Ardemagni, alle sue spalle Molina o Asencio”

Verso Avellino-Cesena
Invia l'articolo agli amici

AVVERSARI – Problemi di formazione per l’Avellino: mister Novellino dovrà fare a meno di capitan D’Angelo e del giocatore più in forma, il belga Ngawa

Il Cesena si appresta ad affrontare l’Avellino nel match in programma domani alle 15 al Partenio: i bianconeri devono dar seguito all’importantissima vittoria 4-3 maturata contro la Ternana, mentre i padroni di casa devono riscattare la sconfitta 2-1 subita a Foggia che li ha nuovamente inviaschiati nella lotta per non retrocedere. Per entrambe l’obiettivo è di tirarsi fuori al più presto dalla zona pericolosa della classifica, possibilmente con una vittoria che, inevitabilmente, inguaierebbe la diretta avversaria. In avvicinamento al match, ho contattato Sabino Giannattasio, giornalista di Sport Channel 214 sempre vicino alle sorti della squadra irpina, che ci presenta la partita, con un occhio di riguardo per la squadra padrona di casa.

Ciao Sabino, come arriva l’Avellino alla sfida di domani contro il Cesena?
“Non arriviamo nelle migliori condizioni. Ci sono vari infortunati, l’ultimo dei quali Morosini, per noi una grave perdita. Le defezioni, assieme alla sconfitta con la Salernitana nel derby di andata, hanno creato situazioni difficili nella parte di campionato appena passata. Solitamente però le squadre di Novellino si esprimono meglio nel finale di campionato, inoltre, dopo la sfida con la Ternana i tifosi hanno sancito la pace con la squadra e questo sta aiutando molto i ragazzi. Al momento l’obiettivo è di raggiungere i 50 punti e vedere in seguito cosa può succedere”.

Alla luce di queste defezioni, quale sarà la probabile formazione iniziale?
“Al 99% Novellino schiererà un 4-4-1-1. In attacco tornerà da un infortunio Ardemagni, mentre dietro di lui ci sarà uno tra Molina e Asencio, che partiranno entrambi titolari, ma uno di loro giocherà alle spalle di Ardemagni, mentre l’altro sulla fascia. Compleratanno l’undici iniziale: Radu, Laverone, Migliorini, Marchizza, Bidaoui, De Risio e Di Tacchio.

Che Cesena vi aspettate?
“Una buona squadra dalla cintola in sù, ma con qualche limite in zona difensiva. Spero quindi che l’Avellino ne possa  approfittare. Mi aspetto un Cesena che proverà a pungere davanti, ma che nel frattempo dietro conceda qualcosa a noi”.

Qual è attualmente il giocatore più in forma dell’Avellino?
“Peccato sia squalificato e domani non giocherà, perché Ngawa sta attraversando un momento straordinario: è un 1992 che abbiamo pescato dal campionato belga, ma che in passato ha giocato anche in Ungheria, dove ha vinto una coppa nazionale. Negli ultimi anni l’Avellino pesca sempre un giocatore in Belgio e di solito i risultati sono stati buoni. Ad esempio Bastien, ora approdato al Chievo e recentemente è arrivato anche Wilmots, il figlio dell’ex commissario tecnico della nazionale belga, che però dobbiamo ancora vedere all’opera”.


Immagine tratta dal sito www.sportavellino.it

About Rinaldo Belleggia

Rinaldo Belleggia è marchigiano di nascita ma cesenate d’adozione. Come spesso accade, la Romagna gli è entrata nel cuore anche grazie al Cavalluccio, ma ciononostante si ostina a rimanere un gobbo ... Ha collaborato con Radiogol24 ed il Corriere di Romagna, ora è il deus ex machina, regista e conduttore di Radio Tifoso, la trasmissione di approfondimento sportivo della web radio universitaria Uniradio Cesena. Con grande passione e dedizione si diletta con personaggi, aneddoti, storie e statistiche del calcio.

View all posts by Rinaldo Belleggia →