Qui Ascoli – “Società contestata, serve la vittoria contro il Cesena”

Allenamento Ascoli
Invia l'articolo agli amici

AVVERSARI – Aria pesante ad Ascoli, con la società contestata dalla tifoseria. Una sconfitta contro il Cesena potrebbe far degenerare la situazione

Si avvicina rapidamente la delicata sfida del Del Duca tra Ascoli e Cesena, penultima contro quart’ultima alla disperata rcerca di punti salvezza. Per raccogliere qualche informazione sull’avvicinamento alla partita della formazione marchigiana abbiamo interpellato Matteo De Angelis, giornalista del Corriere Adriatico e di Piceno News 24, sempre molto attento alle vicende della formazione bianconera.

Ciao Matteo, che partita dobbiamo aspettarci domani pomeriggio?
“Non è ancora una partita decisiva, ma sicuramente è fondamentale, perché perdere in casa contro il Cesena vorrebbe dire perdere un importante scontro salvezza. C’è già molto malumore nell’ambiente, i tifosi sono contro la società e ne hanno più volte contestato l’operato. Una sconfitta potrebbe portare ad ulteriori proteste e questa potrebbe essere la mazzata finale. L’Ascoli ha un solo risultato a disposizione: vincere per accorciare la distanza dalla zona salvezza. Abbiamo vinto anche all’andata, quindi ripetersi vorrebbe dire essere avanti negli scontri diretti. Dobbiamo vincere anche perché il calendario in questo momento non ci aiuta: abbiamo affrontato Empoli e Frosinone e dopo la sfida con il Cesena giocheremo contro il Palermo, poi in casa avremo due scontri diretti con Salernitana e Ternana».

Sulla panchina del Cesena un grande ex, Fabrizio Castori…
“Qui ad Ascoli chiunque lo ricorda in maniera molto positiva, perchè è stato artefice di una salvezza incredibile. Se non ricordo male, la squadra quell’anno aveva 6 punti di penalizzazione e non navigava in zone di classifica tranquille, ma mister Castori ha compiuto una vera e propria impresa. Aggiungo che domani ci saranno anche altri due ex: Chiricò non so come sarà accolto, probabilmente non ci saranno né fischi né applausi, nonostante abbia fatto parte della squadra promossa dalla serie C alla B; per Cacia invece abbiamo già visto all’andata cosa è successo, cori ed ovazioni da parte di tutti per lui, che ricambiò venendo sotto il settore ospiti. C’è addirittura qualcuno che spera che superi il record di gol in serie B proprio contro l’Ascoli, magari con una sconfitta 3-2 ed una sua doppietta…”.

Quali sono i giocatori attualmente più in forma nell’Ascoli?
“Secondo me non ce n’è uno in particolare, visto che con 4 sconfitte nelle ultime 5 partite non può esserci un giocatore più in forma degli altri. Gli unici che sono rimasti sullo stesso livello di rendimento in questa fase sono stati Addae e Monachello che nei voti delle pagelle sono rimasti spesso sul 5,5 o 6 in questo periodo complicato”.


Immagine tratta dal sito www.ascolipicchio.com

About Rinaldo Belleggia

Rinaldo Belleggia è marchigiano di nascita ma cesenate d’adozione. Come spesso accade, la Romagna gli è entrata nel cuore anche grazie al Cavalluccio, ma ciononostante si ostina a rimanere un gobbo ... Ha collaborato con Radiogol24 ed il Corriere di Romagna, ora è il deus ex machina, regista e conduttore di Radio Tifoso, la trasmissione di approfondimento sportivo della web radio universitaria Uniradio Cesena. Con grande passione e dedizione si diletta con personaggi, aneddoti, storie e statistiche del calcio.

View all posts by Rinaldo Belleggia →

5 Comments on “Qui Ascoli – “Società contestata, serve la vittoria contro il Cesena””

  1. Visto che entrambe le squadre hanno bisogno di vincere speriamo di vedere una bella partita giocata a viso aperto e non solo x pareggiare. E che vinca il migliore, cioè il Cesena

Comments are closed.