Massimo Gadda: “Contro il Cesena è sempre speciale”

Invia l'articolo agli amici

In esclusiva per Cesena Mio l’intervista all’allenatore del Forlì ed ex bianconero, sconfitto martedì sera dal Cesena per 4-1

Massimo Gadda è ricordato soprattutto per i suoi trascorsi nell’Ancona: con la maglia biancorossa giocò 249 partite segnando quattro gol. L’attuale tecnico del Forlì però ha giocato anche in riva al Savio per due stagioni: con la maglia del Cesena disputò 45 partite e mise a segno due reti.

Ogni volta che trova sulla sua strada il Cesena, seppur si tratti di una semplice amichevole, la mente va ai suoi trascorsi in bianconero prima da giocatore nel biennio 1997-1999, successivamente da vice allenatore di Fabrizio Castori dal 2004 al 2007. Massimo Gadda è legato al Cavalluccio e per lui è sempre un piacere incontrare la sua ex squadra come capitato martedì sera al Morgagni in occasione del I° Memorial Sirotti.

Queste le sue parole raccolte in esclusiva da Cesena Mio: «Bella serata, organizzata per un nobile fine, ovvero onorare la memoria di Silver Sirotti. Penso inoltre che le due squadre in campo l’abbiano fatto nel migliore dei modi. Per quanto riguarda la partita, i nostri numerosi giovani hanno fatto un’ottima figura di fronte ad una formazione molto competitiva e di categoria superiore. Un buon test dopo i primi giorni di preparazione, sono contento».

Il tecnico romagnolo ha potuto constatare dal vivo la forza d’urto della squadra guidata da Massimo Drago: «Chiaro che il calcio di luglio lascia il tempo che trova, ma il Cesena mi ha destato una buona impressione, si vede già adesso un’impostazione di gioco precisa, importante. Ha un collettivo fisico, tosto, di alto livello per la Serie B: potrà fare bene in campionato. I bianconeri dietro sono solidi, compatti, hanno elementi di qualità come Cascione e Schiavone e davanti tra Djuric, Ragusa e Ciano si rendono sempre pericolosi».

Mister Gadda, che assieme al suo Forlì resta alla finestra in attesa di novità riguardo al ripescaggio in Lega Pro (il 4 agosto se ne saprà di più e le probabilità sono in aumento), ha lasciato un bel ricordo agli appassionati cesenati ed è benvoluto, così ripercorriamo assieme a lui i ricordi migliori della doppia esperienza bianconera: «Da giocatore il momento indimenticabile resta il campionato di Serie C1 vinto nel 1998 agli ordini di Corrado Benedetti nell’epica sfida di Lumezzane. Una promozione meravigliosa, mentre – conclude Massimo – da vice allenatore sono stati tre anni bellissimi con l’apice della sfida semifinale playoff contro il Torino».


Foto tratta da www.teleromagna24.it 

About Ivan Zannoni

Ivan Zannoni frequenta da sempre il mondo del calcio, dapprima come giocatore poi come allenatore e dirigente. Ha collaborato con La Voce di Romagna per la quale seguiva i campionati dilettantistici ed ultimamente lo si è anche potuto seguire su Telerimini nel ruolo di opinionista per la trasmissione Dilettanti nel Pallone. Da buon romagnolo, segue con apprensione le vicende del Cesena Calcio e scrivendone, riesce a dar sfogo alla sua passione.

View all posts by Ivan Zannoni →

One Comment on “Massimo Gadda: “Contro il Cesena è sempre speciale””

Comments are closed.