Marilungo presenta Vitale e Rigione

Invia l'articolo agli amici

L’indimenticato grande ex Guido Marilungo presenta i suoi compagni a Lanciano Mattia Vitale e Michele Rigione in arrivo a Cesena

RigioneManca solo l’ufficialità, ma Michele Rigione può ormai definirsi a tutti gli effetti un giocatore del Cesena, andando a completare la batteria dei difensori centrali a disposizione di Massimo Drago assieme a Daniele Capelli, Romano Perticone e con ogni probabilità il giovane Elio Capradossi in arrivo dalla Roma.

Causa il fallimento della società Virtus Lanciano, Michele Rigione sarà svincolato nelle prossime ore e sottoscriverà un contratto biennale con il Cesena, mettendosi a disposizione del mister già nelle prime fasi del ritiro. Classe 1991, Rigione è un centrale difensivo con alle spalle una buona esperienza in serie B ed in Lega Pro con le maglie di Catanzaro, Grosseto, Cremonese e Foggia: qui a Cesena ritroverà Mattia Vitale, suo compagno di squadra nella scorsa stagione a Lanciano, caratterizzata dalla pesante penalizzazione in classifica che ha di fatto determinato la retrocessione in Lega Pro dopo il disastroso playout perso contro la Salernitana.

Per conoscere meglio i due neo bianconeri, Cesena Mio ha interpellato il grande ex Guido Marilungo, l’eroe dei playoff 2014 e protagonista della magica notte di Latina: “Rigione è un difensore molto bravo, tosto, veloce. Ha grandi doti fisiche e qualità ancora inespresse: se continuerà a migliorare, ha tutte le potenzialità per diventare un ottimo difensore. A Cesena troverà una grande piazza ed al fianco di un big come Capelli crescerà sicuramente”.

Vitale LancianoL’ex bomber del Cavalluccio ha anche avuto modo di conoscere ed apprezzare Mattia Vitale: “Mattia ha tantissime qualità: è molto forte tecnicamente, sa saltare l’uomo e non ha timore nel tentare le giocate. E’ un giovane davvero molto valido”.

Al momento Guido Marilungo è in ritiro con l’Atalanta, ma per lui si prospetta una prossima partenza verso altri lidi (Pescara, Spezia ed Ascoli le mete più probabili). E’ però inevitabile ritornare alla sua memorabile esperienza bianconera: “Conservo un fantastico ricordo di Cesena dove mi sono trovato benissimo. Le emozioni provate per la promozione ottenuta a Latina restano indimenticabili e spero un giorno di tornare ad indossare la maglia bianconera”.


Immagini tratta dal sito www.ntacalabria.it/ e www.lanciano24.it/