Jallow bomber decisivo… lontano dal Manuzzi

Frosinone-Cesena 3-3 Jallow
Invia l'articolo agli amici

LO SPUNTO – Grande inizio di stagione per Jallow, bomber classe ’95 che in 14 partite ha già realizzato 7 gol, di cui addirittura 6 lontano dal Manuzzi…

Sabato 2 dicembre 2017, Stadio Benito Stirpe di Frosinone, minuto 83: il neo entrato Moncini riceve palla spalle alla porta e, dopo averla difesa, serve l’accorrente Vita sulla fascia destra che di prima intenzione crossa al centro per Jallow. L’attaccante gambiano stoppa il pallone, si gira tra due difensori e con una beffarda conclusione batte il portiere ciociaro Bardi, realizzando il gol del definitivo 3-3. L’esultanza con le manette, ad indicare il furto subìto dai bianconeri nel freddo pomeriggio laziale, è significativa, ma ciò che importa è il punto conquistato con sangue e sudore, nonostante tutte le difficoltà incontrate…

Lo scorso anno Jallow segnò 3 gol nelle 15 partite disputate con la maglia del Trapani, mentre quest’anno, dopo 14 giornate (le prime tre saltate a causa di una squalifica rimediata con i siciliani nell’ultima giornata di campionato) ha già raggiunto quota 7, sorprendendo un po’ tutti gli addetti ai lavori, che si aspettavano un attaccante molto agile, capace di fare a fette le difese avversarie, ma non certo un grande goleador. Invece, Lamin sta continuando a stupire: segna con una regolarità impressionante (un gol ogni due partite) e non sta facendo rimpiangere l’assenza di un bomber di razza come Cacia. Ma il dato curioso riguarda il numero di gol realizzati lontano dal Dino Manuzzi: fino ad ora, infatti, Jallow è andato a segno solo una volta davanti al proprio pubblico (gol del momentaneo 1-0 contro il Novara sotto la Curva Mare) e addirittura sei in trasferta (ovvero 85% dei suoi gol): a VercelliPerugia, Chiavari (doppietta) EmpoliFrosinone, dando un contributo enorme ai cinque punti conquistati dal Cesena quando lui è iscritto nel tabellino dei marcatori.

Nella storia recente del Cesena, un altro bomber ha percorso un cammino simile. Sto parlando di Cocco, che la scorsa stagione, giunto in Romagna nel mercato di riparazione di gennaio, andò a segno 5 volte, contribuendo in maniera importante alla salvezza del Cesena. Il dato significativo, anche in questo caso, riguarda le reti lontano dal Dino Manuzzi: l’attaccante di proprietà del Pescara segnò infatti ben quattro gol (l’80% di quelli messi a segno in maglia bianconera) in trasferta, precisamente contro Perugia, Carpi, Latina e Salernitana, portando in dote al Cesena la bellezza di sei punti. L’unica rete casalinga, Cocco la realizzò sotto la Curva Mare contro la sua ex squadra, il Frosinone, esattamente come successo a Jallow contro il Novara. Venerdì pomeriggio proprio il Pescara, attuale squadra di Cocco, sfiderà al Manuzzi il Cesena: che sia l’occasione per Jallow di prendersi il Manuzzi con un gol decisivo?


Immagine tratta dal sito cesenacalcio.it

Ricerca personalizzata
About Nicholas Brasini 190 Articles

Nicholas Brasini, tifoso sfegatato dei bianconeri, studia Ingegneria e Scienze Informatiche a Cesena e nel tempo libero collabora con il “Corriere Romagna”, seguendo gli allenamenti a Villa Silvia del Cavalluccio. Folgorato da quella maglia a partire dal 2007, anno della retrocessione in Serie C, avrebbe potuto dedicarsi ad altro, ma ha continuato a credere in questi colori ed oggi si gode il suo Cesena dagli spalti della Curva Mare.

3 Commenti

  1. Beh, Simone, il bravo arbitro di Frosinone lo sapeva che avevamo dei dubbi su come schierare la squadra con il rientro di Cacia e ci ha fatto un favore. L’ha espulso dalla panchina. La prossima volta lo espelle dagli spogliatoi ha detto.

  2. Con Cacia titolare per forza Jallow sarà spostato sulla fascia, probabilmente al posto di Kupisz. Dalmonte continuerà a giocare a sinistra e Laribi dietro a Cacia, anche se così penso che saremo piuttosto sbilanciati in avanti!

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*