Contro la Salernitana Castori sceglie il 4-3-3

Infografica Salernitana-Cesena (parte 2)
Invia l'articolo agli amici

INFOGRAFICA – Questo pomeriggio (ore 15) il Cesena sfiderà in trasferta la Salernitana senza gli squalificati Perticone e Suagher. Castori dovrebbe schierare i suoi con il 4-3-3

Oggi pomeriggio il Cesena sfiderà in trasferta la temibile Salernitana, che con una vittoria potrebbe definitivamente allontanarsi dalla zona play-out. I bianconeri, consci del fatto che la sconfitta nell’anticipo di venerdì sera dell’Ascoli a Foggia potrebbe rivelarsi decisiva, tenteranno di conquistare punti pesanti anche su un campo storicamente ostile, visto che all’Arechi il Cesena non è mai uscito vincitore.

Qui Cesena

Castori dovrà fare i conti con diverse defezioni per la sfida ai granata: in difesa mancheranno per squalifica Perticone e Suagher, mentre in attacco non ci saranno gli infortunati Cacia e Jallow. In settimana l’allenatore di Tolentino ha lavorato ad una versione alternativa rispetto al 4-4-1-1 visto contro l’Entella. In porta ci sarà Fulignati, mentre la difesa a quattro sarà composta da Donkor, Esposito, Scognamiglio e Fazzi. A centrocampo giocheranno Schiavone come regista e Fedele e Laribi come mezzali: in fase di non possesso l’italo-tunisino si abbasserà sulla linea dei centrocampisti, mentre durante le folate offensive con ogni probabilità si alzerà fino a giocare alle spalle di Moncini. Il tridente sarà composto da Dalmonte, Moncini e Kupisz.

Ballottaggi: Fedele 70% – Di Noia 30%; Kupisz 60% – Vita 25% – Chiricò 15%.

CESENA (4-3-3): Fulignati; Donkor, Esposito, Scognamiglio, Fazzi; Fedele, Schiavone, Laribi; Kupisz, Moncini, Dalmonte. All.: Castori.

Attenzione a…

Visti gli infortuni di Cacia e Jallow, Gabriele Moncini sta trovando quello spazio che probabilmente avrebbe meritato già a partire da gennaio. Nell’ultima gara contro l’Entella non è andato a segno ma ha dimostrato di poter reggere da solo il peso dell’attacco bianconero, e questo pomeriggio potrebbe finalmente tornare al gol che manca ormai da diverso tempo.

Qui Salerno

La band di Colantuono è reduce dal pareggio esterno sul campo del Bari e una vittoria potrebbe decretare la salvezza anticipata dei campani. Nonostante la discreta posizione di classifica, l’ambiente non è dei migliori a Salerno: la società è in silenzio stampa (probabilmente a causa di qualche giornalista locale) e l’affluenza all’Arechi questo pomeriggio non sarà di quelle memorabili. Colantuono dovrebbe schierare i suoi con il 4-3-3 speculare a quello del Cesena. In porta giocherà Radunovic, in difesa ci saranno Casasola, Tuia, Monaco e Vitale, a centrocampo Odjer, Ricci e Kiyine, mentre in attacco spazio all’ex Rosina, Bocalon e Sprocati.

SALERNITANA (4-3-3): Radunovic; Casasola, Tuia, Monaco, Vitale; Odjer, Ricci, Kiyine; Rosina, Bocalon, Sprocati. All.: Colantuono.

Attenzione a…

L’uomo chiave della Salernitana è l’attaccante esterno Sprocati: l’ex Pro Vercelli sta vivendo una stagione più che positiva grazie alla facilità con cui va a segno: tiri dalla distanza e inserimenti precisi sono le sue qualità migliori. Con la retroguardia del Cesena a rischio vista la condizione precaria di Esposito bisognerà riuscire a limitare soprattutto l’attaccante italiano e non permettergli conclusioni dalla distanza come capitato ad esempio contro il Perugia.

Aggiornamento infografica 14/04/18 delle ore 12:30.


La vittoria conquistata domenica pomeriggio al Manuzzi contro la Virtus Entella ha ridato enorme fiducia all’ambiente bianconero: i giocatori hanno dimostrato di poter rimanere aggrappati a questa categoria con le unghie e con i denti e faranno di tutto in queste ultime giornate per poter concludere in maniera positiva un campionato destinato a rimanere comunque negativo. I tre punti ottenuti contro i liguri hanno permesso alla squadra di Castori di tornare in zona play-out dopo che la vittoria dell’Ascoli sul Carpi aveva momentaneamente parcheggiato il Cavalluccio al terzultimo posto, che equivale alla retrocessione diretta.

Come già anticipato, sabato pomeriggio a Salerno l’ex Castori avrà più di un problema di formazione. Non saranno infatti della gara i centrali Perticone e Suagher, che contro l’Entella hanno rimediato l’ammonizione che, essendo in diffida, non permetterà loro di scendere in campo questo week-end. A questo punto Castori dovrà inventarsi qualcosa: davanti a Fulignati ci sarà sicuramente Fazzi a sinistra con Scognamiglio centrale, ma gli altri due slot da chi saranno occupati? Se Esposito dovesse recuperare (c’è un cauto ottimismo al riguardo) allora l’ex Latina affiancherebbe Scognamiglio, con Donkor spostato sulla destra; in caso contrario, sulla sinistra potrebbe trovare una maglia Eguelfi con Fazzi dirottato sulla destra e Donkor centrale. A centrocampo Schiavone sarà regolarmente schierabile nonostante il leggero infortunio patito domenica; accanto a lui dovrebbe esserci ancora Fedele, con Di Noia che si accomoderà in panchina. A destra e a sinistra dovrebbero essere confermati Kupisz e Dalmonte, con Laribi alle spalle dell’unica punta Moncini viste le indisponibilità di Jallow e Cacia.

Il Cesena dovrà cercare a tutti costi di far punti pesanti su un campo storicamente ostile come quello della Salernitana, perché poi martedì sera al Manuzzi arriverà la capolista (e lanciatissima) Empoli e affrontare i toscani con almeno un punto conquistato il sabato precedente sarebbe più stimolante e permetterebbe di mettere in campo un atteggiamento più fiducioso. Ma adesso è presto per pensare al prossimo turno: chi è vicino alla zona retrocessione ha iniziato a correre e se il Cesena vorrà salvarsi ogni gara dovrà essere affrontata come una finale.

Aggiornamento infografica 12/04/18 delle ore 12:00.


Elaborazione grafica tratta dal sito homecrowd.io

About Nicholas Brasini

Nicholas Brasini, tifoso sfegatato dei bianconeri, studia Ingegneria e Scienze Informatiche a Cesena e nel tempo libero collabora con il “Corriere Romagna”, seguendo gli allenamenti a Villa Silvia del Cavalluccio. Folgorato da quella maglia a partire dal 2007, anno della retrocessione in Serie C, avrebbe potuto dedicarsi ad altro, ma ha continuato a credere in questi colori ed oggi si gode il suo Cesena dagli spalti della Curva Mare.

View all posts by Nicholas Brasini →

4 Comments on “Contro la Salernitana Castori sceglie il 4-3-3”

  1. Jallow si è fatto male a Novara, si spera di recuperarlo per il turno infrasettimanale con l’Empoli ma è più probabile rivederlo tra una settimana.

  2. Cosa sta succedendo a questo Cesena? Cacia infortunato(o incazzato )e jallow non doveva scontare solo la squalifica?adesso è anche infortunato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *