Contro lo Spezia ballottaggio tra Balzano e Di Roberto

Infografica Cesena-Spezia (2)
Invia l'articolo agli amici

INFOGRAFICA – Questa sera al Manuzzi (ore 20:30) il Cesena affronterà lo Spezia dell’ex Di Carlo, al quale mancherà l’attaccante Granoche per squalifica

Questa sera al Manuzzi si affronteranno Cesena e Spezia in una gara fondamentale per entrambe le formazioni: prevarrà la voglia di salvezza dei bianconeri di Romagna oppure il desiderio dei play-off della compagine ligure? Camplone ha convocato 22 giocatori escludendo gli infortunati Agazzi, Rigione, Donkor, Kone e Cascione. Nell’elenco figura Balzano, che nel corso della settimana non si è allenato al 100% per via di un piccolo risentimento muscolare, e dunque appare in ballottaggio con Di Roberto per il ruolo di ala destra nel 3-5-2 che dovrebbe schierare l’allenatore abruzzese.

Qui Cesena

Dopo il cambio di modulo visto contro il Pisa, Camplone sembra orientato a tornare al classico 3-5-2 visto il rientro lampo del centrale Perticone. In porta giocherò Agliardi, mentre in difesa spazio a Perticone, Capelli e Ligi. I ballottaggi per la gara contro lo Spezia riguardano le fasce: ce la farà a destra Balzano o la spunterà Di Roberto? A sinistra Renzetti verrà nuovamente confermato o Falasco si prenderà la maglia da titolare? Probabile che sia Balzano che Renzetti saranno della partita, nonostante qualche acciacco fisico del primo e la concorrenza di Falasco per il secondo. In mezzo titolari certi Crimi, Schiavone e Garritano, mentre in attacco giocheranno Ciano e Cocco con Panico che sederà in panchina dopo l’ottima prova in Toscana di una settimana fa.

Ballottaggi: Balzano 55% – Di Roberto 45%; Renzetti 65% – Falasco 35%.

CESENA (3-5-2): Agliardi; Perticone, Capelli, Ligi; Balzano, Crimi, Schiavone, Garritano, Renzetti; Cocco, Ciano. All.: Camplone.

Qui Spezia

Mister Di Carlo dovrà fare a meno dello squalificato Granoche in attacco, vero trascinatore dello Spezia dell’ultimo mese. Probabile che i liguri verranno schierati con il 3-4-1-2: in porta giocherà Chicizola, mentre in difesa spazio a Valentini, Terzi e Ceccaroni. A centrocampo ci saranno gli ex De Col e Pulzetti insieme a Sciaudone, match-winner dell’andata e a Migliore. Le due punte saranno Giannetti e Piccolo e alle loro spalle agirà il giovane Maggiore.

SPEZIA (3-4-1-2): Chicizola; Valentini, Terzi, Ceccaroni; De Col, Pulzetti, Sciaudone, Migliore; Maggiore; Piccolo, Giannetti. All.: Di Carlo.

Aggiornamento infografica del 17/04/17 delle ore 18:00


Si avvicina la partita di lunedì sera che vedrà contrapposte Cesena e Spezia. Se da una parte i bianconeri di Romagna tenteranno in tutti i modi di conquistare tre fondamentali punti, dall’altra i ragazzi di Di Carlo cercheranno di portare a casa almeno un punto per mantenere vive le speranze play-off.

Camplone sembra sempre più intenzionato a tornare a quel 3-5-2 con il quale aveva cominciato il 2017. Probabile dunque che il passaggio momentaneo al 4-3-3 di Pisa fosse dovuto all’assenza di Perticone. In porta giocherà Agliardi, mentre in difesa spazio a Perticone, Capelli e Ligi. A centrocampo dovrebbero giocare Balzano, Crimi, Schiavone, Garritano e Renzetti, mentre in attacco Cocco e Ciano dovrebbero partire dal 1′ nonostante la concorrenza agguerrita di Panico e Rodriguez. Solo panchina per Vitale e Falasco, con il secondo che potrebbe impensierire Renzetti nonostante la discreta gara di Pisa.

Il Cesena é chiamato ad una grande prestazione contro un avversario ostico come la squadra dell’ex Di Carlo. I bianconeri, spinti anche dal proprio pubblico, dovranno cercare la vittoria per dare continuità ai risultati e per poter allontanarsi dalla zona rossa della classifica.

Aggiornamento infografica del 15/04/17 delle ore 20:00


Il Cesena sta continuando ad allenarsi a Villa Silvia in vista dell’impegno casalingo di lunedì sera contro lo Spezia. Questo pomeriggio Camplone ha potuto contare sui rientri dei nazionali Vitale e Panico, mentre a scopo precauzionale hanno lavorato in palestra Ciano, Balzano e Perticone. Per i tre bianconeri è previsto il rientro in gruppo nell’allenamento di domani pomeriggio (l’ultimo a porte aperte della settimana) per cui non dovrebbe essere in dubbio la loro presenza nell’elenco dei convocati per la gara contro i liguri.

La scorsa settimana l’allenatore abruzzese aveva sorpreso tutti tornando al vecchio 4-3-3 sul campo del Pisa, modulo che alla fine dei conti ha portato un’altra vittoria e altri tre importantissimi punti dopo il filotto di vittorie casalinghe tra novembre e dicembre. La sensazione però è che Camplone contro lo Spezia potrebbe tornare al 3-5-2 visto nel 2017: sia oggi pomeriggio che ieri nella partitella finale le squadre sono scese in campo con il vecchio modulo. In porta giocherà Agliardi, mentre in difesa Perticone dovrebbe rientrare dal 1′ accanto a Ligi e Capelli. A centrocampo sulle fasce agiranno Balzano e Renzetti (in ballottaggio con Falasco) mentre in mezzo al campo spazio a Crimi, Schiavone e Garritano. In attacco presenti ancora una volta Ciano e Cocco, anche se Panico si sta allenando decisamente bene e potrebbe mettere in difficoltà Camplone. Sono apparsi pimpanti e reattivi anche Rodriguez, autore del gol vittoria della squadra nera nella seduta di questo pomeriggio, e il giovane Akammadu, che ha agito da seconda punta proprio al fianco dello spagnolo.

La settimana è ancora lunga poiché i bianconeri si alleneranno domani a Villa Silvia per poi passare al Manuzzi, dove sabato e domenica lavoreranno a porte chiuse. La speranza è quella di sfruttare l’assenza del Diablo Granoche per poter portare a casa altri tre punti fondamentali e allontanarsi ulteriormente dalla zona rossa della classifica. Per fare ciò servirà tutta la spinta del pubblico bianconero e la grinta messa in mostra dall’undici titolare contro il Pisa, dai burdèl!

Aggiornamento infografica del 13/04/17 delle ore 19:00


Elaborazione grafica infografica su best11.eurosport.com

Ricerca personalizzata
About Nicholas Brasini 181 Articles

Nicholas Brasini, tifoso sfegatato dei bianconeri, studia Ingegneria e Scienze Informatiche a Cesena e nel tempo libero collabora con il “Corriere Romagna”, seguendo gli allenamenti a Villa Silvia del Cavalluccio. Folgorato da quella maglia a partire dal 2007, anno della retrocessione in Serie C, avrebbe potuto dedicarsi ad altro, ma ha continuato a credere in questi colori ed oggi si gode il suo Cesena dagli spalti della Curva Mare.

1 Commento

  1. Io spero ancora nel 433 e nella presenza di Panico dal primo minuto. Vinceremo di misura con uno dei suoi gol (se giocherà). Ma che fatica e che rimpianti!!!!!!!

I commenti sono bloccati.