Contro la Cremonese tutti convocati tranne Emmanuello

Infografica Cesena-Cremonese (parte 1)
Invia l'articolo agli amici

INFOGRAFICA – Per l’ultima partita della stagione (si spera), questa sera il Cesena affronterà la Cremonese: un punto significherebbe salvezza aritmetica

L’ultima partita della stagione regolare si giocherà questa sera al Dino Manuzzi di Cesena: i bianconeri ospiteranno la Cremonese, che ha conquistato la salvezza matematica nel corso dell’ultima gara interna contro il Venezia. Alla squadra di Castori basta un punto per poter conquistare la permanenza in cadetteria ma non dovrà scendere in campo pensando di aver già vinto.

Qui Cesena

L’unico giocatore della rosa che non sarà presente questa sera al Manuzzi sarà Emmanuello: il centrocampista è già rientrato a Bergamo perché dovrà operarsi al menisco per cui (probabilmente) la sua avventura al Cesena è terminata. Anche Cascione è infortunato ma sarà comunque in panchina insieme a tutti gli altri bianconeri per sostenere la squadra. Come anticipato in settimana, la formazione che dovrebbe scendere in campo con il 4-3-3 sarà la seguente: Fulignati tra i pali, Donkor, Suagher, Scognamiglio e Fazzi in difesa, Fedele, Schiavone e Laribi a centrocampo con Kupisz, Moncini e Dalmonte in attacco. Solo panchina per Cacia, che questa sera potrebbe agganciare Schwoch in testa alla classifica cannonieri della B qualora riuscisse a ritagliarsi uno spazio nel corso della ripresa.

Ballottaggi: Donkor 55% – Perticone 45%; Kupisz 60% – Vita 40%; Moncini 70% – Jallow 15% – Cacia 15%;

CESENA (4-3-3): Fulignati; Donkor, Suagher, Scognamiglio, Fazzi; Fedele, Schiavone, Laribi; Kupisz, Moncini, Dalmonte. All.: Castori.

Qui Cremonese

I grigiorossi sono già salvi ma, al netto di tutti gli infortuni e le squalifiche, dovrebbero schierare la formazione migliore. In porta ci sarà Ravaglia, mentre in difesa spazio a Gallina, Claiton, Garcia Tena e Renzetti. A centrocampo giocheranno Cinelli, Arini e Croce, mentre in attacco Piccolo e Perrulli supporteranno l’ariete Brighenti. Da segnalare come quattro giocatori su undici in passato abbiano vestito la maglia del Cesena: si tratta di Ravaglia, Renzetti, Croce e Cinelli.

CREMONESE (4-3-3): Ravaglia; Gallina, Claiton, Garcia Tena, Renzetti; Cinelli, Arini, Croce; Perrulli, Brighenti, Piccolo. All.: Mandorlini.

Aggiornamento infografica 18/05/18 delle ore 12:00.


Il Cesena con il “puntone” conquistato a Palermo sabato pomeriggio si è di fatto regalato la possibilità di poter essere padrone del proprio destino. Con un pareggio venerdì sera al Manuzzi contro la Cremonese, già salva, la squadra allenata da Castori sarebbe aritmeticamente in salvo dopo una stagione piuttosto complicata. Paradossalmente anche una sconfitta potrebbe portare i romagnoli a giocare in cadetteria anche la prossima stagione, ma la squadra è apparsa piuttosto concentrata negli allenamenti di questa settimana per provare a portare a casa l’intera posta in palio salutando i propri tifosi con una vittoria.

Nell’allenamento andato in scena ieri pomeriggio, l’ultimo a porte aperte prima della sfida contro i grigiorossi, Castori ha mischiato le carte dividendo la squadra in arancioni e neri per la classica partitella finale. Contro la Cremonese in porta ci sarà Fulignati, mentre in difesa dovrebbero giocare Donkor (ballottaggio con il rientrante Perticone), Suagher, Scognamiglio e Fazzi. A centrocampo, salvo sorprese, ci dovrebbero essere Laribi, Schiavone e Fedele, mentre in avanti Dalmonte, Moncini e Kupisz. A gara in corso Castori ha schierato per gli arancioni Moncini e Jallow (potrebbe essere un’alternativa al 4-3-3 classico) insieme mentre nei neri hanno brillato Dalmonte e Cacia, entrambi a segno nel 3-0 finale (l’altra rete del giovane centrocampista Militari).

L’umore sembra essere tornato quello dei tempi migliori anche se l’impresa richiede una certa attenzione e non bisogna vanificare quanto di buono fatto finora. Il Cesena non deve scendere in campo pensando di aver già ottenuto la salvezza perché partite piuttosto recenti hanno dimostrato che pensare di avere i tre punti in tasca prima ancora di aver disputato la gara può risultare piuttosto deleterio. Se i bianconeri giocheranno come nell’ultimo mese, allora al termine dei 90′ potremo tutti festeggiare insieme questa insperata salvezza.

Aggiornamento infografica 17/05/18 delle ore 9:00.


Elaborazione grafica tratta dal sito homecrowd.io