Il dubbio di Camplone: 3-5-2 o 4-3-3 contro l’Avellino?

Infografica Avellino-Cesena (2)

INFOGRAFICA – Il Cesena sfiderà oggi pomeriggio (ore 15:00) l’Avellino in trasferta: out per squalifica Perticone, Moretti ed Eusepi

Questo pomeriggio il Cesena affronterà al Partenio l’Avellino di mister Novellino nella gara valida per la 37^ giornata di serie B. I bianconeri giungono in Irpinia con il ritrovato Rigione ma dovranno fare a meno dei soliti infortunati Agazzi, Donkor e Cascione, ai quali si sono aggiunti Schiavone (infortunato) e Perticone (squalificato). L’Avellino invece giunge a questa sfida senza Moretti ed Eusepi, i due colpi del mercato invernale, assenti per squalifica.

Qui Cesena

Il dubbio di giornata riguarda il modulo. Il recupero lampo di Rigione potrebbe far ricadere la scelta di Camplone sul vecchio 3-5-2, con la linea difensiva composta da Capelli, Ligi e lo stesso Rigione. In quel caso in attacco giocherebbe la coppia formata da Cocco e Ciano mentre Laribi occuperebbe la posizione dell’infortunato Schiavone. Sembra però più probabile che l’allenatore abruzzese non rischi dal primo minuto il centrale appena rientrato dall’infortunio, per cui il 4-3-3 sembrerebbe la strada più percorribile. In porta giocherà Agliardi, mentre in difesa spazio a Balzano, Capelli, Ligi e Renzetti. A centrocampo in mezzo giocherà Laribi con ai lati Garritano e Crimi, mentre in attacco la prima punta Cocco sarà coadiuvata dagli esterni Ciano e Panico.

Ballottaggi: Panico 70% – Rigione 30% – Renzetti 80% – Falasco 20%.

CESENA (4-3-3): Agliardi; Balzano, Capelli, Ligi, Renzetti; Crimi, Laribi, Garritano; Ciano, Cocco, Panico. All.: Camplone.

Qui Avellino

Come detto in precedenza Novellino dovrà fare i conti con le squalifiche: Eusepi e Moretti infatti non saranno della gara e questa potrebbe essere una notevole perdita per la band biancoverde. Out anche Gavazzi che non ha recuperato dall’infortunio, sono in dubbio Jidayi e Djimsiti ma almeno uno dei due dovrebbe comunque giocare. L’Avellino in porta schiererà Radunovic, mentre la linea a quattro difensiva sarà composta da Gonzales, Djimsiti (o Jidayi), Perrotta e Solerio. A centrocampo spazio a Laverone, D’Angelo, Omeonga e Lasik, mentre in attacco attenzione a quei due: Castaldo e Ardemagni.

AVELLINO (4-4-2): Radunovic; Gonzales, Djimsiti, Perrotta, Solerio; Laverone, D’Angelo, Omeonga, Lasik; Castaldo, Ardemagni. All.: Novellino.

Aggiornamento infografica 22/04/17 delle ore 12:00


Sabato pomeriggio il Cesena sfiderà in trasferta l’Avellino di mister Novellino, che nel girone di ritorno ha completamente svoltato il proprio campionato uscendo dalla zona rossa della classifica nonostante la penalizzazione di 3 punti. I bianconeri incontreranno un ambiente ostile e molto caldo, che spingerà i Lupi alla conquista della vittoria che potrebbe sancire definitivamente la salvezza per i campani. Il Cesena di Camplone invece tenterà di dare seguito alla striscia di vittorie consecutive nella speranza di potersi allontanare ulteriormente dai play-out, che ad oggi distano quattro lunghezze.

Il Cesena dovrà necessariamente fare a meno dello squalificato Romano Perticone, giunto alla quinta ammonizione stagionale nel corso della gara contro lo Spezia. In virtù di questa assenza, e considerando arruolabili al massimo per la panchina i difensori Rigione e Donkor, è probabile che Camplone scelga di tornare al 4-3-3 che aveva contribuito al successo ai danni del Pisa di due settimane fa. In porta giocherà Agliardi, mentre la linea a quattro difensiva sarà composta da Balzano, Capelli, Ligi e Renzetti. A centrocampo la sorpresa potrebbe essere quella di Laribi in veste di regista al posto dell’acciaccato Schiavone. Ai suoi lati dovrebbero agire Crimi e Garritano, mentre in attacco il tridente potrebbe essere composto da Panico, Cocco e Ciano. Qualora invece Camplone scegliesse di confermare il 3-5-2 potrebbe schierare Capelli e Ligi coadiuvati da Renzetti sulla sinistra con Falasco spostato a centrocampo, ma appare una strada difficile da percorrere. Ancora panchina per Vitale, che comunque rimane in ballottaggio per il ruolo di regista con Laribi, e per Rodriguez, poco adatto a ricoprire il ruolo di esterno d’attacco per il quale è favorito invece il giovane Panico.

Grazie alla vittoria esterna ottenuta contro il Pisa, all’Avellino manca davvero poco per ottenere la salvezza. In virtù dell’importanza della gara però i biancoverdi potrebbero accontentarsi di un pareggio che peraltro sarebbe ben accolto anche dalla band di Camplone. In questo modo il Cesena allungherebbe la propria striscia di risultati utili consecutivi e si allontanerebbe dalla zona retrocessione. E’ chiaro però che con una vittoria da parte dei bianconeri, la questione salvezza potrebbe essere archiviata per lasciar spazio ad un finale di stagione più tranquillo. Forza burdèl!

Aggiornamento infografica 20/04/17 delle ore 20:30


Elaborazione grafica infografica su best11.eurosport.com

Condividi
Ricerca personalizzata
About Nicholas Brasini 122 Articles
Nicholas Brasini, tifoso sfegatato dei bianconeri, studia Ingegneria e Scienze Informatiche a Cesena e nel tempo libero collabora con il “Corriere Romagna”, seguendo gli allenamenti a Villa Silvia del Cavalluccio. Folgorato da quella maglia a partire dal 2007, anno della retrocessione in Serie C, avrebbe potuto dedicarsi ad altro, ma ha continuato a credere in questi colori ed oggi si gode il suo Cesena dagli spalti della Curva Mare.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*