Grandi: “Sogno di difendere la porta bianconera”

Matteo Grandi
Invia l'articolo agli amici

Reduce da una buona stagione in prestito a Catanzaro, Matteo Grandi figura tra i convocati per il ritiro di Acquapartita. Eccolo a Cesena Mio …

Tra le giovani promesse del settore giovanile bianconero mandate a farsi le ossa in giro per l’Italia con la formula del prestito, una delle più importanti è sicuramente il portiere Matteo Grandi. Rientrato alla base al termine di un’ottima stagione a Catanzaro, pareva che il 23enne nativo di Castel Bolognese dovesse difendere la porta calabrese anche nella prossima stagione, ma per il momento il rinnovo del prestito è sospeso e Matteo salirà ad Acquapartita con il Cesena, in attesa di sviluppi dal calciomercato. 

Non che manchino le richieste dopo il buon campionato di Lega Pro disputato, anzi, il Catanzaro è determinatissimo a riavere il numero uno romagnolo per un’altra stagione ed anche Bassano e Pistoiese sarebbero interessate, ma per ora Matteo Grandi resta a disposizione di Massimo Drago assieme al più esperto Federico Agliardi e a Riccardo Melgrati, per cui una sua eventuale partenza è rimandata. Racconta Matteo in esclusiva a Cesena Mio: “Quello dello scorso anno è stato senza dubbio uno dei miei campionati migliori: abbiamo sofferto raggiungendo una meritata salvezza ed io ho fatto piuttosto bene giocando con regolarità in una piazza importante con un pubblico caldo e passionale. Pensate solo che nel derby contro il Cosenza c’erano ben 12 mila persone allo stadio e questo è indubbiamente un grande stimolo. Devi tirare fuori la personalità e farti trovare pronto in queste occasioni …”.

Con fisico prestante dall’alto dei suoi 189 centimetri, Grandi è abile in porta ed anche nel gioco coi piedi, una peculiarità fondamentale per un portiere moderno e molto apprezzata da mister Drago. Nonostante la giovane età, il portiere attualmente in standby ha già maturato esperienze significative, soprattutto nell’ultimo biennio a Bassano (protagonista dei playoff promozione persi col Como)  e Catanzaro appunto, dove ha raccolto 28 presenze ed ottimi voti in pagella. Inevitabilmente, di lui si dice un gran bene nell’ambiente e chissà che non possa rimanere in pianta stabile a Cesena già ora: “Quello di tornare in bianconero a giocarmi il posto da titolare è uno dei miei sogni e se dovessi andare in prestito anche quest’anno, dovrò fare bene di nuovo per cogliere al volo l’opportunità di tornare. Tuttavia, per il momento, se dovessi fare il secondo in serie B, preferirei scendere in Lega Pro per giocare con continuità, accrescendo la mia esperienza e continuare a migliorare”.

In chiusura, per conoscerlo meglio gli abbiamo chiesto di raccontarci le sue caratteristiche principali: “Diciamo che oltre a cavarmela tra i pali, mi piace stare alto, seguire l’azione e giocare coi piedi in sicurezza. Il mio pregio ? Penso la gestione delle varie delicate fasi della gara”. In questo senso è stato formidabile Alfred Gomis, autore di un’annata splendida in Romagna che gli è valsa l’occasione di giocarsi il posto in serie A nel Torino: “Gomis è un portiere con la testa sulle spalle e dalle ottime qualità che ha dimostrato personalità reggendo la pressione in una piazza blasonata come Cesena e per questo merita il salto di categoria e la possibilità di giocarsi le sue carte in serie A”. Questa ovviamente è anche la speranza di Matteo Grandi per un prossimo futuro ed anche noi ci auguriamo un giorno di vederlo tra i pali della porta bianconera al Manuzzi !


Immagine tratta dal sito www.resportweb.it/

5 Comments on “Grandi: “Sogno di difendere la porta bianconera””

Comments are closed.