Il Cesena e il sorriso a 32 denti

Pisa-Cesena cartoline
Invia l'articolo agli amici

CARTOLINE DA CESENA – I bianconeri grazie al successo ottenuto sabato pomeriggio contro il Pisa tornano a respirare e a far sorridere i propri tifosi

Dopo il pareggio ottenuto contro il Brescia in quanti avrebbero scommesso in un colpaccio esterno per scacciare tutte le critiche? In quanti avrebbero puntato anche solo un euro sul fatto che il Cesena potesse tornare alla vittoria lontano dal Manuzzi senza soffrire più di tanto? Son certo che molti tifosi, a giochi fatti, abbiano commentato: “Eh va bhè, è il Pisa, ultimo in classifica, se non vinciamo contro questi cosa vogliamo sperare di fare?“. E guarda caso è lo stesso mantra sentito e risentito dopo la gara contro la Ternana, che nelle ultime sei partite ha collezionato ben 12 punti su 18 disponibili. Lo stesso discorso vale per il Pisa: prima della gara contro il Cesena i toscani erano riusciti a fermare in trasferta Verona e Perugia, non proprio le ultime della classe.

Il Cesena ha finalmente convinto andando a sbancare la caldissima Arena Garibaldi, i cui tifosi, nonostante la deficitaria situazione del Pisa, non hanno mai smesso un secondo di cantare ed incitare la propria squadra. I bianconeri sono stati bravi a contenere l’assalto pisano iniziale per poi colpire con le folate offensive di Panico e Ciano, due dei migliori schierati da Camplone. E poco importa se il cambio di modulo si è rivelato decisivo oppure no, perchè infondo era importante vincere e i tre punti sono arrivati. Il Cesena ha fatto tornare il sorriso ai tanti tifosi che nel giro di queste ultime settimane avevano sofferto oltremodo per gli scarsi risultati ottenuti: nell’ultima settimana il Cesena ha comunque conquistato 5 punti che potrebbero rivelarsi fondamentali per il rush finale del campionato.

Lunedì sera il Cavalluccio affronterà al Manuzzi il temibile Spezia. Ci sono ancora i play-off dello scorso anno da vendicare ma soprattutto la squadra di casa dovrà fare qualsiasi cosa per portare a casa i tre punti, che metterebbero Cesena e il Cesena in una situazione nettamente più tranquilla rispetto a quella attuale. Non importa chi scenderà in campo, i cambi che effettuerà l’allenatore, quanti minuti di recupero assegnerà il direttore di gara. Bisognerà mettere in campo tutta la grinta necessaria consapevoli che la salvezza passa anche dalle partite più complicate. Forza Cesena!


Immagine tratta dal sito cesenacalcio.it

Ricerca personalizzata
About Nicholas Brasini 162 Articles
Nicholas Brasini, tifoso sfegatato dei bianconeri, studia Ingegneria e Scienze Informatiche a Cesena e nel tempo libero collabora con il “Corriere Romagna”, seguendo gli allenamenti a Villa Silvia del Cavalluccio. Folgorato da quella maglia a partire dal 2007, anno della retrocessione in Serie C, avrebbe potuto dedicarsi ad altro, ma ha continuato a credere in questi colori ed oggi si gode il suo Cesena dagli spalti della Curva Mare.