Il Cesena ha sferrato un bel calcio a tutti gli scettici

Trapani - Cesena Che bello è

CHE BELLO E’ – Il Cesena, salvo ancor prima di scendere in campo contro il Trapani, non ha comunque regalato nulla, conquistando tre punti meritati

Alle 16:50 di ieri pomeriggio il Cesena era matematicamente salvo, in virtù del pareggio tra Pro Vercelli e Brescia. I bianconeri dunque hanno potuto festeggiare la permanenza nel campionato cadetto ancor prima di scendere in campo alle 18:00, al Provinciale di Trapani dove la squadra di Calori era pronta a dar battaglia per conquistare tre punti fondamentali in chiave salvezza. Poco prima del fischio d’inizio, numerosissimi tifosi delle squadre coinvolte nella bagarre per non retrocedere hanno attaccato la squadra allenata da Camplone, prevedendo che sarebbe scesa in campo con un atteggiamento passivo per, di fatto, regalare la vittoria ai siciliani. E invece…

E invece il Cesena ha disputato una buona partita, non regalando nulla ad un avversario affamato di punti, un avversario con un disperato bisogno di conquistare la vittoria davanti ai propri tifosi per poter abbandonare il quart’ultimo posto. I bianconeri sono dapprima passati in vantaggio grazie alla pennellata d’autore di Ciano, che non ha lasciato scampo a Pigliacelli e, una volta subìto il gol del pareggio, non si sono disuniti continuando a produrre palle-gol a valanga. Il risultato è rimasto in bilico solo per la scarsa vena realizzativa di Rodriguez, che in più occasioni ha sbagliato gol che parevano già fatti. Ma alla fine è stato proprio il puntero iberico a risolvere la contesa, depositando la sfera nella porta sotto l’incredula curva del Trapani.

Ci sono stati tanti errori da entrambe le parti, ma la posta in palio per i padroni di casa era davvero alta: a questo punto i siciliani non dovranno fallire il match di giovedì sera contro il Brescia, altrimenti rischieranno seriamente di retrocedere in Lega Pro al termine di una rimonta pazzesca, che, considerando solo girone di ritorno, li vedrebbe al terzo posto in classifica. I complimenti comunque vanno all’allenatore del Cesena e a tutti i giocatori, perché vincere e mettere in campo le proprie forze, nonostante ormai il risultato non contasse nulla, è stato un bellissimo segnale a tutto il panorama calcistico e a tutti gli scettici che pensavano che il risultato fosse stato deciso a tavolino.

Che bello è

La sua perla su punizione non è passata inosservata, così come l’assist per Peter Pan a 6′ dalla fine, oltre a numerose altre giocate di classe. Il Che bello è della penultima giornata di campionato va dunque assegnato nuovamente a Camillo Ciano, che dopo una parte centrale di campionato piuttosto deludente si è caricato il Cesena sulle spalle, conducendolo alla salvezza grazie ad una serie di skill assolutamente decisive. Il numero 10 bianconero anche ieri pomeriggio ha dispensato calcio in quel di Trapani nel corso di tutta la partita, abbinando anche una certa dose di grinta che in altre occasioni non si era vista. Nella speranza che anche il prossimo campionato lo viva con questi colori sulla pelle, grazie Camillo!


Immagine tratta dal sito cesenacalcio.it

Condividi
Ricerca personalizzata
About Nicholas Brasini 149 Articles
Nicholas Brasini, tifoso sfegatato dei bianconeri, studia Ingegneria e Scienze Informatiche a Cesena e nel tempo libero collabora con il “Corriere Romagna”, seguendo gli allenamenti a Villa Silvia del Cavalluccio. Folgorato da quella maglia a partire dal 2007, anno della retrocessione in Serie C, avrebbe potuto dedicarsi ad altro, ma ha continuato a credere in questi colori ed oggi si gode il suo Cesena dagli spalti della Curva Mare.

1 Commento

  1. Rodriguez 5 goal …12 punti. Rapporto goal minuti giocati notevole…l unico vero attaccante che abbiamo.
    Evidentemente da quello che leggo sarò uno dei pochi che non rimpiangerà la partenza di Ciano

I commenti sono bloccati.